Equilibrio vita privata/lavorativa
Salario/Contratto
Stabilità del lavoro/Carriera
Management
Ambiente lavorativo
Un'esperienza unica, se trovi il responsabile giusto.
Animatore (Ex dipendente) –  Villaggio turistico3 maggio 2019
Riallacciandomi al titolo, alla mia personale esperienza, posso dirvi che è stata unica, in ogni senso però bisogna trovare il responsabile equipe giusto o finirà per essere un inferno. Ed è quello che è successo a noi per la prima parte di stagione, il nostro responsabile era una figura molto incompetente, sempre molto nervoso e senza una capacità di leadership adeguata. Risultato? grosso mal contento da parte di tutto lo staff, sembravamo un gruppo unito ma in realtà sotto i 3-4 capetti c'era un malcontento molto diffuso che sarebbe anche potuto sfociare in duri scontri. Fortunatamente la sua incompetenza e maleducazione è sfociata in un allontanamento dal villaggio, cosa che ci ha permesso di avere un nuovo responsabile più alla mano che ci ha fatto passare gli ultimi mesi come una vera equipe.
La giornata lavorativa è molto dura, parte dalle 8.30/9 (bisogna presentarsi con la colazione già fatta e l'attrezzatura pronta) e finisce ad oltranza, a volte anche 4-5 del mattino in base alle prove per lo spettacolo o nel caso di Ferragosto, Natale, Capodanno e Pasqua per la preparazione alle attività. Solitamente si ha un'ora più o meno di pausa dopo pranzo, anche qui dipende, se sei un "responsabile" scendi alle 11 e dopo il giro in spiaggia e il pranzo puoi dormire anche 2-3 ore. Solitamente anche chi sta più "simpatico" gode di trattamenti molto privilegiati, anche qui il lavoro duro non paga, anche se ti impegni la gratificazione è sotto zero, con il responsabile sbagliato.
Le note negative sono molte, da un lavoro di semi-sfruttamento, alle camere da terzo mondo, alle
  altro... punizioni (si ci sono punizioni per ogni cosa, anche se fate improvvisate qualcosa non in programma per far divertire le persone, praticamente vi obbligano a svegliarvi prima, o pulire o sistemare il materiale) al riposo praticamente inesistente. Vi diranno che avete una giornata libera ma in realtà alle 18.00 dovete presentarvi, scordatevi quindi anche solo di poter avere una serata libera per potervi rilassare, se proprio volete farlo dovete farlo dopo le prove. E vi consiglio, anche se siete stanchi di uscire perché farete molto gruppo con i vostri compagni e questa è sicuramente la parte migliore e piacevole dell'esperienza.
Non tutti saranno così, ma quei 2-3 che usciranno vi faranno veramente divertire e svagare, non tutti usciranno o faranno gruppo ma queste persone con cui passerete gran parte del tempo vi rimarranno dentro.
Ammetto che con il numero responsabile, verso fine stagione, la situazione era molto migliorata, sua sulle pause, sia sugli orari delle prove, sia lavorativamente parlando. C'era molta più gioia e tranquillità e si lavorava con serenità.
Di pro ci sono che conoscerete migliaia di persone, migliaia di ragazzi come voi con cui passare delle belle giornate e vi godrete dei posti bellissimi tornando abbronzatissimi.
Consiglio mio è di partire come sportivi o contattisti. Il mini club è un lavoro molto pesante e non c'è molto contatto con ragazzi e adulti, dopo un po è molto esasperante (vedevo i miei colleghi molto provati), avrete più responsabilità anche.
Il contatto con le persone è sempre un lavoro duro, alcuni saranno molto antipatici, altri ve li farete amici, ma dopo tanti mesi è difficile essere sempre carichi al 100%.
Per me è stata comunque un'esperienza unica, vi permette di crescere molto come persona, lontano dalle famiglie e dai comodi, bisogna autogestirsi in tutto e appena tornati anche se stanchi avrete la pazza idea di ripartire, però dopo mesi io, forse per l'età un po avanzata (29 anni, avrete come compagni ragazzi di 18-20 anni) ho preferito un lavoro più normale e meno movimentato dove staccare a fine giornata mi permette di essere più libero.
  meno
Aspetti positivi
Vitto e "alloggio"
Aspetti negativi
stipendio basso, nessuna vita privata, orari assurdi
Questa recensione è stata utile? 32NoSegnala

Altre recensioni di Art Swiss Entertainment

Equilibrio vita privata/lavorativa
Salario/Contratto
Stabilità del lavoro/Carriera
Management
Ambiente lavorativo
ambiente stimolante
Svolgevo il ruolo di tecnico audio e luci (Ex dipendente) –  Calabria31 gennaio 2020
se pensi di fare una vacanza cambia lavoro, qui si lavora e anche duramente ma i risultati che porti a casa non li farai da nessun altra parte.
Questa recensione è stata utile?NoSegnala
Equilibrio vita privata/lavorativa
Salario/Contratto
Stabilità del lavoro/Carriera
Management
Ambiente lavorativo
Ambiente lavorativo stimolante,dinamico e sereno
Capovillaggio (Ex dipendente) –  Tropea, Calabria28 gennaio 2020
Ottima azienda,precisa e puntuale per pagamenti e burocrazia varia,in ambiente sereno,dinamico e sempre positivo
Sempre presenti e pronti a risolvere qualsiasi problema burocratico e/o altre varianti nel corso della stagione
Aspetti positivi
Pagamenti puntuali e sopra la media del settore, rimborsi spese viaggio e benefit su merchandising
Questa recensione è stata utile?NoSegnala
Pagina gestita dall'azienda

Scopri l'ambiente lavorativo di questa azienda!

Chiedi informazioni su lavoro e colloqui presso Art Swiss Entertainment. I nostri utenti sono pronti ad aiutarti!

Fai una domanda

Valutazione complessiva

3,9
Basato su 49 recensioni
520
411
314
22
12

Valutazioni per categoria

3,3Equilibrio Vita/Lavoro
3,0Salario/Contratto
3,5Stabilità del lavoro/Carriera
3,5Management
4,1Cultura aziendale