Gottardo
2.5 su 5 stelle.
Ricevi aggiornamenti settimanali, nuove offerte di lavoro e recensioni

Carriere e impiego presso Gottardo

Informazioni sull'azienda

  • Dipendenti
    Da 1.001 a 5.000
  • Settore
    Vendita al dettaglio e all'ingrosso
Scopri di più

Lavori

Non siamo riusciti a rilevare la tua posizione. Visualizza tutte le 106 offerte di lavoro di Gottardo.

Visualizza le offerte di lavoro per categoria

Vendita

43 offerte di lavoro

Stipendi

La stima dello stipendio è calcolata in base a informazioni ottenute da 51 dipendenti, utenti e offerte di lavoro presenti e passate su Indeed.

Panoramica valutazioni

La valutazione è calcolata sulla base di 311 recensioni ed è in continua evoluzione.
2.7320173.1120182.2620192.1720201.452021

Recensioni

Addetta alle vendite in questa località: Lombardia
in data 8 settembre 2021
Esperienza agghiacciante
Disequilibrio totale vita privata/lavorativa.Per lavorare 8h la maggior parte delle volte causa orari spezzati d'obbligo, si sta in giro 12.Spesso passano anche 12 giorni tra un giorno di riposo e l'altro. Estenuante.Formazione di 3 mesi all'insegna delle pressioni psicologiche, i primi due "gestiti" da una semplice addetta vendite assunta 3 anni prima che leggeva dal suo quaderno degli appunti in un pdv a 30km senza rimborso spese. Allestimento di un pdv da 0 con ritmi ai limiti di legge per poi non rinnovarti il contratto perché il nuovo pdv non incassa a sufficienza. Metodi organizzativi arcaici che complicano nel quotidiano anche le operazioni più semplici.Presi e usati come calzini sporchi, 6h consecutive senza una pausa caffè/merenda. Cambi turni dell'ultimo momento e trasferte a tue spese senza che ti venga nemmeno chiesto. Impossibile rifiutare. Il tutto condito da un illegittimo nonnismo autorizzato.Pessima azienda su tutta la linea.
Beauty consultant in questa località: Bergamo, Lombardia
in data 23 settembre 2021
Schiavismo
Per lavorare da Tigotà devi annullarti come persona. Sì perché non avrai più diritti ma solo doveri. Cominciamo dagli orari di lavoro assurdi, si lavora 6 giorni a settimana e quando si lavora la domenica possono passare anche 12/13 giorni tra un riposo e l'altro, la normalità è l'orario spezzato che ti impedisce di avere una vita normale, devi passare almeno 9/10 ore fuori casa perché anche quando hai turni da 6 ore come minimo ci sono 2 ore di pausa che dovrai passare mangiando un panino in macchina.Come se non bastassero gli orari assurdi, pretendono anche che si facciano le trasferte negli altri punti vendite, ovviamente senza rimborso spese, anche se il negozio dove ti mandano si trova a 50 km da casa tua. Ogni giorno si regala all'azienda circa mezz'ora con la scusa delle timbrature, a volte può capitare di timbrare l'uscita per poi trattenersi perché da Tigotà gli straordinari non sono pagati.Se vieni assunta come Beauty non illuderti, marcirai in cassa e tra uno scontrino e l'altro dovrai proporre pure il "prodotto aggiuntivo" ovviamente cercando di non sbagliare il resto perché altrimenti arriva la lettera di richiamo.Non vengono concessi i permessi studio ma anzi faranno di tutto per ostacolare, non esistono buoni pasto e non ci sono i premi produzione.Lo sconto dipendenti è un imbarazzante 5% sugli articoli che non sono già scontati.Pretendono che si lavori velocemente, specialmente per le persone che fanno rifornimento scaffali e magazzino, il ché significa che la maggior parte del personale si trova costretta a lavorare senza poter seguire le norme di sicurezza, con l'AM che farà sempre più pressione per cercare di velocizzare ulteriormente i tempi e vendere di più. Gottardo è un'azienda che se ne frega altamente dei dipendenti, per loro siamo solo numeri, quando inizia a diventare scomodo ti trasferiscono chissà dove per convincerti a licenziarti, si meritano solo dipendenti scansafatiche, perennemente in malattia e che appena assunte si mettono in maternità.
Vice responsabile di negozio in questa località: Firenze, Toscana
in data 21 settembre 2021
Ambiente lavoro pessimo
Da evitare non lo consiglierei a nessuno di lavorare li
Referente in questa località: Lombardia
in data 20 settembre 2021
Malumore e disagio lavorativo
Il malumore a quanto vedo è percepito in tutta la regione ed è notevole, vi assicuro che è condiviso anche nell'area dove lavoro.Il dipendente o meglio "la risorsa" è considerata solo un numero sacrificabile nell'economia aziendale, con pretese di rendimento folli, dove senza una formazione adeguata fatta di videolezioni da svolgere nel tuo già poco tempo libero(perché in negozio bisogna abbassare la testa e correre) a livello teorico e pratico non sufficiente devi essere comunque una macchina da vendita fatta e formata.Si lavora su turni che rasentano lo schiavismo, turni spezzati con pause lunghe, non importa che il negozio dove lavori abbia tante o poche "risorse", gli orari sono quelli, e guai a chiedere delle agevolazioni di orario per impegni personali, sia importanti che ricreativi, per non parlare di tutti i cambi turno comunicati all'ultimo minuto, tra l'altro spesso per sopperire a delle mancanze o ritardi della parte logistica.I carichi di lavoro sono decisamente troppo elevati per tutte le figure del negozio, bisogna sempre lavorare sotto organico e in un ambiente molto stressante.In una giornata tipo devi incastrare talmente tanti lavori che lasci per forza qualcosa indietro, che si accumula con il lavoro del giorno successivo, tra variazioni, cambi modulo,cassa,vendita, rifornimento scaffali pulizia, scarico merce, eventuali problemi e chi più ne ha più ne metta non riesci mai ad essere in pari con il lavoro,"COLPA DEL DIPENDENTE, NON SAPPIAMO GESTIRE LE ORE DI LAVORO".Ho dei colleghi storici che raccontano di come l'azienda sia in caduta libera, che da tre/quattro anni sono più gli atteggiamenti e le decisioni sbagliate di quelle sensate e che non riconoscono più l'operato dell'azienda e ne parlano come se rivivessero antichi fasti, la cosa è abbastanza preoccupante data la giovane età e l'espansione a macchia d'olio che essa sta vivendo sul territorio.Le cose che funzionano ci sono, l'etica lavorativa di quasi tutti i dipendenti(ahimè c'è qualche scansafatiche) è enorme per non parlare dell'attaccamento alla proprietà, lo spirito di sacrificio dei vari team nei punti vendita è qualcosa di veramente fantastico, peccato che se le cose non cambino nel breve si perderà pure questo entusiasmo.I complimenti invece vanno fatti per l'attenzione che l'azienda vuole sia data al cliente, a mio parere offriamo una cortesia e una gentilezza unica nel settore commercio, peccato che questo clima di distensione e cordialità dei dipendenti sia FINTO, una recita per soddisfare la richiesta del nostro "centro di commando" che ad ogni Meeting/Riunione/festa aziendale( a cui siamo stati obbligati ad andare), ci ricorda quanto la differenza la faccia la cordialità del dipendente, e che il cliente sia la cosa più importante, vorrei capire in questa fantomatica scala gerarchica dove siamo collocati noi dipendenti, ma credo di saperlo, all'ultimo posto, peccato che i numeri fatti sono anche merito nostro.Parliamo del fattore sicurezza, gestione del denaro contante imbarazzante, non scendo in particolari per rispetto anche se chi lavora nei punti vendita sa di cosa parlo, una continua lotta contro i furti nei negozi e nessun aiuto da parte dell'azienda, è stato più volte portato alla luce che i nostri negozi sono vittima di furti seriali da parte di malintenzionati, e che stando in negozio con copertura minima non si ha la possibilità di offrire una presenza massiccia per quanto meno scoraggiare questa pratica, ma se ne fregano, ti viene sempre data la colpa, dicendo che sei poco vigile, mandati a fare la denuncia e prendere una lavata di capo per il furto subito, ogni volta che entrano dei malintenzionati dobbiamo seguirli e spesso litigare con loro, tutto questo per evitare un furto che ci farà essere poi valutati come dei menefreghisti, ma la cosa diventa pericolosa e molto stressante, soprattutto in negozi dove ci sono presenti solo donne.Abbiamo le chiavi del negozio per aprire e chiudere l'attività ,quindi una responsabilità bella e buona, non retribuita e non riconosciuta come "fattore di rischio", stessa cosa per l'indennità di cassa, se dovessimo sbagliare dei resti in cassa nonostante dobbiamo prestare attenzione a mille cose come,fare lo scontrino, proporre della vendita aggiuntiva, salutare calorosamente eventuali altri clienti che entrano nel negozio, chiedere la tessera o proporre di farla, stampare una possibile fattura e stare attenti ad eventuali furti nella profumeria, se l'ammanco supera una certa soglia si viene contestati con una lettera.Sono frequenti gli spostamenti in altri negozi, spesso senza logica e ancora più frequente il salto del riposo domenicale e dover lavorare anche per dieci,undici o dodici giorni senza riposo,per poi avere la domenica successiva e un giorno in settimana , tutto questo magari in negozi dove il chilometraggio ti permetterebbe si chiedere un rimborso che non ti viene concesso, e finisce nel dimenticatoio.La comunicazione con le risorse umane e le attività proposte sono ridicole. Basterebbe un censimento anonimo per verificare il gradimento del dipendente nei confronti dell'azienda che a gli occhi del cliente risulta gradevolissima ma al più dei dipendenti no.Attività come meeting, riunioni e la nuovissima Goradio vogliono scimmiottare le grandi azienda americane, peccato che siano uno spreco di denaro e risorse visto che l'impatto sui dipendenti è quello di ilarità collettiva, e la domanda di molti dipendenti è sempre la stessa "quanti soldi buttati, se solo gli avessero utilizzati per migliorare la situazione dei negozi o gli stipendi dei dipendenti". In breve: Livelli e stipendi non congrui con il lavoro svolto,vita privata inesistente, un carico di stress eccessivo per uno stipendio misero, mitigato da una gift card natalizia del valore di 50 euro da utilizzare nei nostri negozi, totale mancanza di comunicazione con il ramo aziendale che prende decisioni.
Addetta vendite in questa località: Rimini, Emilia-Romagna
in data 19 settembre 2021
Terribile! Scappate
All’inizio, in sede di colloquio, ti parlano dell’azienda ripetendo un sacco di volte quanto siano attenti alla formazione, dal secondo giorno di lavoro ti mollano negli scaffali senza spiegarti nulla.ti fanno sentire solo, inadatto e per niente compreso, pretendono senza dare. Lo stipendio sarà anche una nota positiva, ma non si lavora solo per quello, il team ti fa sentire escluso, l’ambiente di lavoro ti fa vivere sotto grande ansia e stress, in quanto già dall’inizio, con conoscenza nulla di prodotti e posizionamento sulle scansie, ti danno dei tempi che chiaramente faticherai a rispettare, e a quel punto, te lo fanno poi, pesare con battute poco professionali. Un covo di vipere! In sede di colloquio, ti dicono che si lavora in team ma in negozio nelle scansie sarai da solo, da solo a fare i “tetti” cioè magazzino, loro non tengono gli esuberi in magazzino ma sull’ultima scansia in alto! Farai su e giù dalla scala mille volte al giorno per rimpiazzare la roba, e capiterà che sarai da solo a farne più di 10! Arriverete a casa stremati e, MAI UN BRAVA! MAI UN GRAZIE. Non aspettatevi niente. Un posto vuoto d’anima, vuoto di comprensione. Scappano tutti fatevi una domanda! In sede di colloquio, ti dicono anche che di spezzati c’è ne sarà qualcuno, in realtà c’è ne sono minimo 3! E, farete turni di 6 ore filate senza pausa! Colleghe di 20/23 anni, che perché sanno posizionare 3 cose sugli scaffali ti trattano come l’ultima delle schiave, tutte brave a dare ordini senza dire nulla, mai, al plurale.MAI PIÙ! È TUTTO VERO CIÒ CHE LEGGETE DI QUESTA AZIENDA. EVITATELA.

Cosa pensi del tuo datore di lavoro?

Aiuta altre persone in cerca di lavoro condividendo la tua esperienza.

Domande e risposte

Gli utenti hanno posto 49 domande sull'esperienza lavorativa presso Gottardo. Leggi le risposte, consulta gli argomenti più popolari e scopri le osservazioni dei dipendenti di Gottardo.

Visualizza domande su:

  • Ambiente di lavoro
  • Benefit
  • Stipendi
  • Colloqui
  • Orario lavorativo
  • CEO
  • Cultura lavorativa
  • Futuro dell'azienda
  • Dress code
  • Procedura di assunzione
  • Turni
  • Lavoro da casa

Osservazioni sui colloqui

Le osservazioni di 356 utenti di Indeed che hanno sostenuto un colloquio presso Gottardo negli ultimi 5 anni.
Esperienza media
Il colloquio è semplice
Durata del processo: circa una settimana

Domande poste durante il colloquio

Tante di vario tipo .

Condiviso in data 7 dicembre 2020

Uso retrattile e norme di sicurezza

Condiviso in data 19 luglio 2019

Se sei disposto ad effettuare qualche turno spezzato, omettono la verità, ossia che i turni spezzati si verificano 5 volte a settimana.

Condiviso in data 9 luglio 2019
  • Aziende
  • Gottardo