Colloquio di lavoro per commessa o commesso: domande comuni

Di Team editoriale di Indeed

Pubblicato in data 24 febbraio 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Se desideri sapere quali possono essere le domande più comuni in un colloquio di lavoro per commessa o commesso, in questo articolo ti spieghiamo come si potrebbe svolgere l'intervista partendo dalle principali caratteristiche ricercate per questa posizione.

Secondo quanto riportato dall'Ufficio Studi Confcommercio in Imprese e città, Demografia d'impresa nelle città italiane, nel 2020 in Italia operavano oltre 470 mila esercizi commerciali, con più di 4 milioni di occupati. Il retail resta dunque un settore importante, con innumerevoli opportunità per chi desidera perseguire una carriera in tale ambito.

Le competenze richieste per il ruolo di commessa o commesso

Per comprendere meglio la strategia dell'intervistatore, vediamo quali sono, oltre ai requisiti espressi nell'offerta di lavoro, le principali caratteristiche che dovrebbe possedere ogni commessa o commesso.

Orientamento al cliente
Sei in grado di ascoltare il cliente e comprenderne i bisogni. Ti sai informare con cortesia sulle sue esigenze e, mantenendo focalizzata l'attenzione sulla sua soddisfazione, lo guidi nelle scelte con competenza, garbo e discrezione. Più che vendere, il tuo interesse è far sì che il cliente viva un'esperienza positiva nel tuo negozio in modo tale da creare le premesse di una concreta fidelizzazione.

Conoscenza del prodotto e del settore
Conosci gli articoli offerti e il mercato in cui lavori. Sei in grado di descrivere il prodotto nel dettaglio, valorizzandone le caratteristiche e rispondendo con perizia a eventuali obiezioni. La tua credibilità e assertività conquistano l'acquirente.

Abilità di vendita
Accogli il cliente con un sorriso, lo ascolti e lo servi con pazienza e proponi alternative convincenti dimostrando competenza e serietà e generando un clima di fiducia.

Resilienza
Sai superare giornate convulse e lo stress di momenti concitati, dimostrando equilibrio, energia e positività. Sei disponibile ad apprendere cose nuove e a imparare dagli errori, sei flessibile e non ti fermi davanti agli ostacoli.

Integrità
Ricevi e registri i pagamenti, controlli l'incasso giornaliero e gestisci la cassa con coscienza. Ti meriti la stima del datore di lavoro e dei colleghi, oltre alla fiducia dei clienti.

Impegno
Ti spinge una forte motivazione. Stai investendo in questa carriera e la tua dedizione appare sincera.

Le domande più comuni in un colloquio di lavoro per commessa o commesso

Solitamente una parte dell'intervista è focalizzata sulle tue capacità di vendita, mentre l'altra è finalizzata a capire quanto le tue caratteristiche siano in linea con i requisiti espressi nell'offerta di lavoro e con le competenze richieste per questo ruolo. Infine, non manca mai qualche domanda sui tuoi progetti per il futuro. Vediamo come potrebbe svilupparsi l'intervista, analizzando le domande più comuni in un colloquio di lavoro per commessa o commesso.

Come vedi il cliente?

Il selezionatore desidera conoscere il tuo grado di orientamento al cliente per capire se sai relazionarti nel modo corretto.

Come prepararti: rifletti sul ruolo del cliente per il titolare del negozio e sull'importanza che riveste anche per te e per il tuo lavoro. Spiega come cerchi di trasformare la sua visita in un'esperienza positiva, come lo accogli, lo servi e, infine, lo saluti. A titolo di esempio:

  • Illustra come cerchi di far sentire il cliente al centro della tua attenzione.

  • Cita l'importanza del sorriso, di un atteggiamento interessato ma discreto e di un modo di fare propositivo.

Quali sono le tue esperienze di vendita?

In questo caso, l'intento è valutare in che misura conosci il mercato e il prodotto oppure mercati e prodotti affini.

Come prepararti: concentrati sulle tue esperienze pregresse, in particolare quelle più pertinenti. Se hai operato in campi diversi, cerca di trovare punti in comune con il settore in questione e di illustrare la tua voglia di apprendere. A titolo di esempio:

  • Cerca di chiarire in quale modo le tecniche di vendita per il mercato in cui hai lavorato possano essere trasferite alla nuova posizione.

  • Indica come le tue abilità possano essere utili anche in un campo e per articoli diversi.

Sai gestire più clienti in una volta e in che modo?

Lo scopo di questa domanda è sondare la tua resilienza e la capacità di risposta a situazioni difficili per capire se sai affrontare momenti complessi in modo autonomo.

Come prepararti: ripensa alle strategie che hai messo in atto per gestire circostanze particolarmente impegnative e individua quelle che hanno lasciato il cliente più soddisfatto. A titolo di esempio:

  • Spiega che ritieni utile, in presenza di più clienti, spostarti da una persona all'altra affinché nessuno si senta trascurato.

Come reagisci se un cliente non è interessato all'acquisto?

L'obiettivo di questa domanda è comprendere le tue reazioni quando non riesci a ottenere il risultato sperato per valutare il tuo spirito d'iniziativa e il tuo orientamento al cliente.

Come prepararti: rievoca le tue esperienze passate e gli atteggiamenti che hanno colpito più favorevolmente il cliente. A titolo di esempio, puoi illustrare gli espedienti che seguono:

  • Interroghi il cliente con discrezione sul prodotto desiderato e, se lo conosci, individui una valida alternativa presente in negozio.

  • Provi a mostrargli i nuovi arrivi magnificando gli aspetti simili a quelli del prodotto desiderato.

  • Cerchi di incuriosirlo presentandogli degli accessori, magari poco visibili.

  • Lo saluti con un sorriso aggiungendo che lo aspetti presto per mostrargli nuovi prodotti.

Perché ti ritieni adatta o adatto a questo ruolo?

Il selezionatore desidera sapere in quale misura conosci e soddisfi i requisiti della posizione. Il suo scopo è duplice: da un lato, valuta la tua conoscenza delle esigenze espresse dall'offerta di lavoro; dall'altro, verifica se le tue caratteristiche corrispondono a quelle del profilo ricercato.

Come prepararti: studia bene l'offerta di lavoro, confrontando i requisiti con le tue abilità e attitudini. Trova i punti in comune ed elenca le competenze che hai maturato in tali ambiti e che ritieni utili per il ruolo proposto. Cerca di avvalorare le tue affermazioni con risultati concreti o esempi pratici. Supponiamo che la posizione richieda, fra le varie abilità, lo spirito di squadra: dovresti richiamare alla mente aneddoti che dimostrino tale abilità nei tuoi lavori precedenti. A titolo di esempio, puoi citare le seguenti abilità:

  • La capacità di coinvolgere i colleghi in compiti impegnativi come l'inventario e di completare la mansione in meno tempo del previsto

  • L'energia nel coinvolgere altri commessi nell'allestimento delle vetrine

Perché desideri lavorare per noi?

Il selezionatore desidera accertare il tuo interesse per il lavoro e l'azienda e la motivazione che ti spinge a candidarti. Vuole quindi sincerarsi del tuo impegno e del fatto che le risorse profuse nel reclutamento non vadano sprecate per una persona demotivata.

Come prepararti: per dimostrare di conoscere nel dettaglio la posizione e il tipo di lavoro, indaga sull'azienda e informati sul ruolo. Analizza le ragioni che ti spingono a candidarti e prova a elaborare risposte che possano convincere il tuo interlocutore del tuo slancio nei confronti dell'attività. Ecco alcune possibili risposte:

  • Sei alla ricerca di un lavoro a tempo pieno anziché un part-time oppure viceversa.

  • Desideri un impiego in quel negozio perché presenta determinate caratteristiche (spiega quali).

Leggi anche: Cosa rispondere alla domanda: Perché vuoi lavorare con noi?

Quali sono i tuoi pregi e i tuoi difetti?

Lo scopo di questa domanda, che viene posta in quasi tutti i colloqui di lavoro, non è soltanto conoscerti meglio e verificare quanto il tuo profilo sia adatto alla posizione, ma soprattutto valutarti sotto altri punti di vista, ad esempio analizzando il modo in cui parli di te, la gestualità, il tono della voce, la mimica e il linguaggio non verbale.

Come prepararti: studia l'offerta di lavoro e le competenze trasversali richieste, quali energia, resilienza, flessibilità, empatia, integrità, ordine, meticolosità e team working e rapportale non soltanto ai tuoi punti di forza ma anche alle tue debolezze, cercando di volgere queste ultime a tuo favore. Anziché parlare della tua caparbietà o della tua pignoleria, potresti citare alcuni tuoi ''difetti'' trasformandoli sapientemente in punti di forza. Ecco qualche spunto:

  • La tua puntigliosità ti aiuta a essere una persona precisa e tenace.

  • La tua pignoleria ti consente di dimostrare meticolosità e ordine.

  • La tua eccessiva franchezza deriva dal forte senso di onestà che ti anima.

Leggi anche:

  • Pregi e difetti, punti di forza e punti deboli: di quali parlare a un colloquio di lavoro?

  • ''Parlami di te'': come rispondere durante un colloquio di lavoro

Quali sono i tuoi obiettivi di carriera?

Il selezionatore desidera conoscere i tuoi progetti futuri per capire se punti a posizioni diverse e se la tua candidatura è sincera e motivata. In breve, vuole accertare il tuo impegno.

Come prepararti: concentrati sulla posizione per la quale ti stai candidando, ma cerca di rispondere con franchezza. Ecco una possibile risposta:

  • Desideri una posizione di addetta o addetto alle vendite in un'azienda come quella presso cui ti stai candidando, che ti dia la possibilità non solo di mettere a frutto la tua esperienza e le tue competenze, ma anche di acquisirne di nuove.

Come ti vedi tra dieci anni?

Lo scopo della domanda è sapere se, oltre al tuo impegno, ti muovono anche ambizioni di crescita.

Come prepararti: cerca di immaginare le tue prospettive professionali sul lungo periodo. Ecco una possibile risposta:

  • Ambisci a una carriera nelle vendite che ti consenta di assumere ruoli di crescente responsabilità e gratificazione.

Leggi anche: Come rispondere alla domanda "dove ti vedi tra 5 anni?"

In questo articolo abbiamo illustrato alcune delle domande che potrebbero porti in un colloquio di lavoro per commessa o commesso e ti abbiamo spiegato come prepararti per rispondere al meglio. Se desideri altri spunti, consulta la Guida alla carriera di Indeed e l'intera sezione dedicata ai colloqui di lavoro.

Articoli correlati:

  • Strategie di vendita: tecniche e tipologie

  • Capacità e competenze relazionali: cosa sono e come migliorarle

  • Abilità sociali: la loro importanza in ambito professionale

  • Stipendio commesso: a quanto ammonta e dove è più alto?

  • Lettera di presentazione per commessa o commesso: guida ed esempio


Articoli correlati

Come prepararsi al meglio ad un colloquio di lavoro

Esplora altri articoli