Certificazione informatica per docenti: le principali certificazioni IT per docenti

Di Team editoriale di Indeed

Pubblicato in data 20 giugno 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Perché è importante ottenere una certificazione informatica per docenti? Quali vantaggi hanno gli insegnanti che seguono una formazione continua? Perché l'informatica è uno degli ambiti in cui è importante restare aggiornati?

In questo articolo scoprirai come e perché ottenere una certificazione IT per insegnanti.

Formazione continua per docenti

La formazione continua per i docenti, come per moltissimi altri professionisti, è estremamente importante. Prima di tutto, permette di acquisire ulteriori specializzazioni e competenze parallele utili a svolgere al meglio il proprio lavoro. Vedendo a che ritmi sta evolvendo la tecnologia, è infatti fondamentale rimanere al passo con gli strumenti di nuova generazione - in questo caso in ambito didattico - e acquisire così quelle competenze digitali che al giorno d'oggi sono imprescindibili.

Un altro importante vantaggio da non sottovalutare della formazione continua è che permette di aumentare il proprio punteggio nelle graduatorie per i concorsi scuola.

Leggi anche: Come diventare insegnante - Una guida per aspiranti docenti

Aggiornamento in ambito IT

Le competenze informatiche e digitali in ambito scolastico diventano ogni giorno più importanti. Le recenti sfide che la scuola ha dovuto affrontare hanno dimostrato come la tecnologia possa essere un utile strumento per garantire l'istruzione a tutti gli studenti, in qualsiasi parte del mondo.

Vari programmi come Google Classroom, Google Docs, Google Drive e molti altri, così come l'uso didattico delle tecnologie (ad esempio le LIM o i tablet), hanno cambiato il modo di fare lezione, in aula o in DaD.

Per questo è importante per i docenti restare aggiornati sulle novità del mondo informatico che possono essere applicate alla scuola.

Vantaggi della certificazione informatica per docenti

Esistono vari corsi di informatica dedicati ai docenti, che forniscono le competenze necessarie per l'uso delle nuove tecnologie della scuola.

Importante assicurarsi che si tratti di corsi di informatica effettivamente riconosciuti dal MIUR. Il Ministero dell'Istruzione pubblica ogni anno un elenco di enti accreditati che erogano corsi formativi e rilasciano certificazioni. Le certificazioni informatiche conferiscono inoltre fino a due punti in totale (0,5 punti per ogni certificazione) per le graduatorie.

Certificazioni IT per docenti

Vediamo allora alcune certificazioni di informatica per docenti, i principali argomenti trattati, le modalità e i punti che conferiscono.

Certificazione LIM

La LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) è uno strumento che negli ultimi anni si è imposto nelle scuole, in quanto si rivela utilissima per spiegare i contenuti agli studenti e favorisce l'inclusività.

Il corso di certificazione LIM è suddiviso in moduli che permettono di imparare a usare lo strumento, dall'interfaccia a tutte le sue funzionalità avanzate (come la valutazione degli alunni, la condivisione di file e l'utilizzo di pannelli interattivi).

Si tratta di un corso avanzato che conferisce 0,5 punti per gli aggiornamenti di graduatorie e i concorsi.
Il docente impara a padroneggiare la LIM e a integrarla nelle lezioni in aula, apportando grandi benefici agli studenti.

Gli esami si possono svolgere da casa e il corso ha un costo che varia a seconda dell'ente di formazione che lo eroga.

Si tratta di un corso riconosciuto dal MIUR ed è rivolto a insegnanti, di scuole di ogni ordine e grado, che vogliano approfondire la conoscenza della LIM, ma anche a formatori ed educatori.

Certificazione Tablet

Anche il tablet da qualche anno accompagna gli studenti nel loro percorso didattico. Si tratta di uno strumento efficace per integrare e agevolare l'apprendimento delle nuove tecnologie e non solo.

Il corso Tablet è suddiviso in vari moduli, che insegnano prima di tutto il funzionamento del tablet, come utilizzarlo in classe per le attività didattiche, quali sono le principali applicazioni e siti web per scopi didattici, come creare lezioni e mappe concettuali con il tablet, e molto altro. Si imparerà come integrare il tablet e si scopriranno le potenzialità che offre nelle lezioni di ogni giorno, preparando presentazioni, esercizi e spiegazioni e usandolo come supporto per gli studenti.

È un corso avanzato riconosciuto dal MIUR che assegna anche in questo caso 0,5 punti per le graduatorie e i concorsi personale docente.

Questo corso è rivolto a insegnanti e aspiranti insegnanti che vogliono approfondire l'uso dei tablet a fini didattici, per poter usare al meglio questi strumenti nel proprio lavoro come supporto alla lezione in aula, ma anche a docenti di sostegno ed educatori.

Leggi anche: Le competenze di un insegnante di sostegno

Didattica Digitale Integrata

Il corso di Didattica Digitale Integrata mira all'introduzione degli strumenti principali per il corretto utilizzo delle nuove tecnologie, nonché dei metodi richiesti dalle esigenze didattiche moderne.

L'obiettivo è integrare le metodologie di didattica tradizionali con le nuove opportunità della didattica digitale, nello specifico quella a distanza (DaD).

Si trattano vari argomenti, come Google Workspace for Education e le applicazioni Google dedicate alla scuola, le piattaforme per creare lezioni virtuali, gli strumenti per la valutazione, la progettazione della DaD, l'inclusività nelle aule digitali, e molto altro.

Il corso è rivolto a docenti di scuole di ogni ordine e grado con un livello informatico base o intermedio, ma anche a formatori ed educatori.

Coding

Un'altra certificazione informatica per docenti è la certificazione Coding.

Questo corso insegna a usare i linguaggi di programmazione nella didattica e aiuta insegnanti ed educatori ad avvicinarsi a questo nuovo strumento di apprendimento.

Il corso sul coding permette di apprendere un metodo pragmatico di insegnamento, ideale per la risoluzione dei problemi.

Gli argomenti trattati sono: il pensiero computazionale, lo Smart Coding, il sistema educativo e l'innovazione digitale, le strategie didattiche e l'approccio metodologico, strumenti di analisi, psicologia dell'età evolutiva e dello sviluppo, e molti altri.

I docenti che ottengono questa certificazione hanno diritto a 0,5 punti. Anche questo corso è riconosciuto dal MIUR.

Il corso sull'uso didattico del Coding è rivolto ai docenti che vogliono approfondire le proprie conoscenze sulla programmazione e più in generale sull'utilizzo dei moderni dispositivi mobili come supporto alle classiche lezioni frontali.

Certificazione ICDL

Nuova versione della ECDL, la certificazione ICDL (International Computer Digital Literacy) attesta le competenze digitali dei docenti su 4 livelli:

  • ICDL Standard

  • ICDL Full Standard

  • ICDL Office Expert

  • ICDL Profile

ICDL Standard attesta le conoscenze informatiche di base: i concetti chiave per gestire il computer, la navigazione su Internet in modo sicuro, l'uso di calendari e posta elettronica, l'analisi di dati, la creazione di grafici e fogli di calcolo e l'elaborazione di testi.

ICDL Full Standard aggiunge ai moduli dell'ICDL Standard anche tre moduli a scelta, come CAD 2D (creazione di disegni e progetti 2D) o Database (creazione e gestione di database).

ICDL Office Expert ha sette moduli obbligatori che attestano competenze informatiche e competenze trasversali per diventare un Qualified Computer User.

ICDL Profile riprende i quattro moduli del livello base, ma in modo avanzato (Advanced Presentation, Advanced Word Processing, Advanced Spreadsheets, Advanced Database).

Queste certificazioni sono utili per docenti, educatori e possono anche arricchire il CV degli studenti universitari.

Leggi anche: ECDL: cos'è, a cosa serve e che differenza c'è con l'ICDL

Certificazione informatica per docenti e ricerca di lavoro

Oltre alle certificazioni di informatica per docenti appena elencate ne esistono molte altre: assicurati sempre che siano riconosciute dal MIUR, per ottenere un attestato ufficiale e preziosi punti in graduatoria.

Una volta ottenuta la tua certificazione IT, non dimenticarti di inserirla nel tuo curriculum: che tu sia docente di lingue, di matematica, di educazione fisica, di religione o di qualsiasi altra materia, attestando le tue competenze informatiche non solo potrai salire in graduatoria, ma dimostrerai anche ai datori di lavoro che hai tutte le carte in regola per insegnare alle nuove generazioni.

Trovare lavoro

Se vuoi cercare lavoro in scuole private o paritarie, ti consigliamo di usare Indeed per visualizzare immediatamente centinaia di annunci alle quali potrai candidarti direttamente.

Prima di tutto, aggiorna il tuo curriculum e aggiungi la certificazione informatica per docenti in tuo possesso per mostrare le tue competenze informatiche.

Nella Guida alla Carriera, troverai anche consigli su come scrivere una lettera di presentazione per insegnante, come superare un colloquio e molto altro.

Si prega di notare che nessuna delle aziende, organizzazioni o istituzioni menzionate in questo articolo è associata a Indeed.

Articoli correlati:

  • Come redigere un CV di insegnante, con esempio

  • Le competenze professionali più importanti per un CV da insegnante

  • Certificazione Pekit: cos'è, a cosa serve e come ottenerla

  • Certificazione EIPASS: cos'è, a che cosa serve e come ottenerla

  • Guida completa ai corsi di certificazione AWS

  • Come diventare un hacker etico

  • Certificazioni Adobe: cosa sono, quali sono, a cosa servono e come ottenerle



Articoli correlati

Le 7 certificazioni informatiche più richieste

Esplora altri articoli