Come gestire la mancanza di rispetto sul lavoro

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 10 ottobre 2022

Pubblicato in data 3 gennaio 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Nell'ambiente di lavoro ideale possiamo mettere in gioco qualità e competenze, migliorando i nostri punti deboli e crescendo professionalmente giorno dopo giorno. Un altro elemento fondamentale è il rapporto con i colleghi. Il gruppo con cui si lavora può essere formato da persone solari e amichevoli, ma a volte l'atmosfera è meno rilassata. In questi casi possono verificarsi delle situazioni di mancanza di rispetto sul lavoro.

Quando si riscontrano questi atteggiamenti nel contesto professionale, il clima lavorativo può peggiorare molto rapidamente. Ciò non solo comporta un aumento dello stress e del malessere personale, ma ha anche delle ripercussioni negative sulla qualità del lavoro. Per questo motivo, non bisogna sottovalutare la mancanza di serenità nell'ambiente lavorativo. In questo articolo ti daremo alcune indicazioni per individuare i comportamenti irrispettosi sul lavoro e per imparare a contrastarli.

Come individuare la mancanza di rispetto sul lavoro

La mancanza di rispetto non è sempre visibile chiaramente: alcuni comportamenti non rispettosi sono manifesti, mentre altri risultano più subdoli. Continua a leggere per scoprire tutti i segnali di allarme a cui prestare attenzione.

1. Maleducazione

In alcuni casi, la mancanza di rispetto da parte di uno o più colleghi si concretizza in comportamenti scortesi o maleducati. Ad esempio, i colleghi possono usare un tono arrogante o sarcastico, che genera un clima tossico nell'ambiente di lavoro.

2. Critiche distruttive

Ascoltare un'opinione esterna può aiutarci a migliorare e a crescere dal punto di vista professionale e umano. È necessario imparare ad accettare una critica costruttiva detta nel modo e nel contesto appropriati.

È consigliabile prendere le distanze o agire contro le persone che esprimono giudizi negativi fuori luogo, non basandosi su fatti oggettivi o attaccando dal punto di vista personale.

3. Pettegolezzi

Un'altra grande mancanza di rispetto sul lavoro consiste nel diffondere dicerie e pettegolezzi. Non è mai piacevole ascoltare commenti inopportuni sulla propria vita lavorativa o privata.

In questi casi non bisogna condividere con i colleghi più di quanto sia necessario per le attività lavorative quotidiane.

4. Furto di idee

Dopo aver lavorato a un progetto importante, può nascere il desiderio di condividere le proprie idee o richiedere l'opinione altrui. Un collega senza scrupoli potrebbe appropriarsi dell'idea mostrata e presentarla come propria.

Anche questa situazione rappresenta una mancanza di rispetto sul lavoro. Inoltre, questo atteggiamento influisce negativamente sul rapporto di fiducia tra colleghi.

5. Mancanza di considerazione

Vi sono poi forme di mancanza di rispetto più subdole: non ricevere l'invito a riunioni importanti oppure non avere il giusto spazio per prendere parola durante tali incontri sono delle forme velate di esclusione; in altri casi, i colleghi non rispondono a e-mail o telefonate o un responsabile sembra non avere mai tempo per risolvere un tuo dubbio.

Se ciò si verifica di tanto in tanto, può ovviamente trattarsi di una svista (spesso gli ambienti di lavoro sono molto frenetici), ma se l'esclusione o la mancanza di considerazione sono sistematiche, possono condizionare negativamente la motivazione sul lavoro e la serenità dell'individuo.

Questa esclusione potrebbe estendersi anche al di fuori dell'ambiente lavorativo. Ad esempio se non si è mai invitati a pause caffè o a pranzi, aperitivi o cene aziendali, che spesso costituiscono ottime occasioni per fare team building.

6. Scarsa considerazione del lavoro svolto

Durante un'intensa sessione di lavoro o una telefonata importante con i clienti, un altro collega può interrompere bruscamente la tua attività per fare una domanda o un commento. Si tratta di una mancanza di rispetto, anche se a volte l'approccio può sembrare cortese.

Anche chi si presenta in ritardo a un appuntamento o a una riunione senza avvisare non dimostra rispetto nei confronti del gruppo: è buona norma avvisare l'altra persona del ritardo o dell'impossibilità di presentarsi con un discreto anticipo.

Come gestire la mancanza di rispetto sul lavoro

Un ambiente di lavoro in cui non ci si sente rispettati risulta in genere poco stimolante e stressante. Prima che un clima lavorativo di questo tipo generi un malessere eccessivo, è importante reagire. Scopri alcune delle strategie che puoi mettere in atto per ottenere maggiore rispetto sul lavoro.

1. Mostra assertività

Una persona assertiva è una persona che riesce a esprimere le proprie idee e opinioni e a comunicare le proprie emozioni senza timori e, al tempo stesso, senza mostrare aggressività. Adottare un atteggiamento più assertivo potrebbe aiutarti a conquistare la fiducia dei colleghi che non mostrano il dovuto rispetto.

Risulta fondamentale esprimersi in modo calmo, cercando di comprendere il punto di vista degli altri e accogliendo le critiche con atteggiamento propositivo.

2. Impara a dire "no"

Essere collaborativi è un atteggiamento essenziale sul luogo di lavoro, ma spesso si confonde la collaborazione con un'eccessiva disponibilità, che va a discapito del nostro stesso lavoro. Ecco perché è essenziale trovare un equilibrio.

Se i colleghi si approfittano della tua disponibilità, impara a dire qualche "no" in più, spiegando che, al momento della richiesta, ci sono altre priorità e indicando se e quando potrai occuparti del compito in questione.

Così facendo, dimostrerai innanzitutto rispetto per il tuo lavoro e il tuo tempo e, in questo modo, anche gli altri gli daranno un valore maggiore.

3. Dimostra etica professionale

Un professionista con una forte etica professionale risulta affidabile e coerente, conquistando più facilmente il rispetto altrui.

Si mette in pratica la propria etica professionale dimostrando innanzitutto rispetto per il lavoro: rispetta le scadenze, comunica in modo chiaro e preciso e metti impegno in tutti i compiti assegnati.

Inoltre, è importante trattare i colleghi con considerazione, anche qualora questi ultimi non si stiano comportando in modo molto rispettoso nei nostri confronti. Evita quindi di attaccare verbalmente i colleghi ed esprimi eventuali commenti o critiche sul loro operato in modo educato e costruttivo, facendo attenzione a non screditare il loro lavoro.

Non si devono esprimere giudizi negativi sui colleghi, soprattutto quando esulano dall'aspetto prettamente lavorativo. Infine, evita di diffondere pettegolezzi e dicerie: se ne sei vittima in prima persona, sai di certo quanto possano risultare logoranti.

4. Accetta le critiche costruttive

Un altro modo per ottenere il rispetto dei colleghi consiste nell'affrontare le critiche riconoscendo le proprie colpe e sfruttando l'occasione per migliorare.

La chiave è innanzitutto la sincerità: se si commette un errore, la reazione più matura è ammetterlo e assumersi le proprie responsabilità. Questa situazione può essere un punto di partenza per la tua crescita: analizza l'origine dell'errore e sviluppa strategie per risolverlo, gli stessi passi che seguiresti nell'affrontare un comune problema lavorativo.

5. Non farti coinvolgere

Se un collega ti manca di rispetto, puoi avere la tentazione di ripagarlo con la stessa moneta. Così facendo, tuttavia, si mostra una scarsa maturità, nonché si rovina il clima di collaborazione generale.

Prima di reagire a una provocazione, occorre riflettere attentamente: la situazione può essere gestita in modo più razionale, evitando di mostrare uno stato d'animo alterato di fronte al resto del team.

Tutte queste semplici strategie potranno aiutarti a ottenere il dovuto rispetto che meriti da parte dei colleghi, anche se con alcuni potresti impiegare più tempo.

Dimostrando puntualità, integrità, dedizione al lavoro e rispetto per gli altri, il tuo comportamento verrà sicuramente riconosciuto dai colleghi e dai superiori. Quest'atteggiamento non potrà che essere positivo per la tua carriera.

Articoli correlati:

  • Colleghi invidiosi: come riconoscerli?

  • Cosa fare quando il tuo capo ti tratta male

  • Come trovare un ambiente di lavoro positivo

  • Come gestire le microaggressioni sul luogo di lavoro

  • Come difendersi dai colleghi falsi



Articoli correlati

Come difendersi dai colleghi falsi

Esplora altri articoli