ECDL: cos'è, a cosa serve e che differenza c'è con l'ICDL

Di Team editoriale di Indeed

3 gennaio 2022

Se ne parlava molto negli anni 2000 e forse l'hai ottenuta ai tempi del liceo. Ma che cos'è e a cosa serve l'ECDL al giorno d'oggi?
Nel nostro Paese è stata introdotta nel 1997 con due scopi principali: il primo era la diffusione delle competenze informatiche di base nel sistema scolastico; il secondo era la messa a punto di uno strumento di valutazione delle competenze nel mondo del lavoro. Considera che erano altri tempi e il personal computer non era ancora presente in tutte le case. L'ECDL, però, può essere utile anche oggi.
In questo articolo, chiariremo che cos'è la Patente Europea per l'uso del computer e quali sono le sue caratteristiche. Vedremo come si ottiene la certificazione e in quali casi può essere particolarmente utile.

ECDL: cos'è e a cosa serve la Patente Europea del computer

La sigla ECDL sta per European Computer Driving Licence, vale a dire Patente Europea per l'uso del computer. Si tratta di una certificazione che attesta la capacità di utilizzo del computer e di specifici programmi, nonché di alcune competenze informatiche di base.

ECDL e ICDL: c'è differenza?

Tra queste due sigle la differenza è puramente formale, poiché ICDL sta per International Certification of Digital Literacy, vale a dire Certificazione internazionale delle competenze digitali.
Di fatto, ICDL è la denominazione utilizzata per sottolineare la valenza internazionale dell'attestato che in Europa chiamiamo ECDL. La certificazione è infatti riconosciuta in 148 Paesi, grazie a uno standard internazionale e a un sistema di enti garanti. In Italia l'ente di riferimento è l'AICA, Associazione Italiana per l'informatica ed il Calcolo Automatico, che fa parte dell'organismo internazionale ICDL Foundation.
Dal momento che esiste dagli anni '90, l'ECDL/ICDL è stata migliorata e ampliata per rispondere alle nuove esigenze del mondo della formazione e del lavoro. Il sistema di certificazioni, aggiornato e arricchito nel 2013, è detto New ECDL, o Nuova ECDL.
Possiamo quindi affermare che tra ECDL e ICDL non c'è alcuna differenza e che la Nuova ECDL (o New ECDL) è detta così soltanto per distinguerla dal modello di certificazioni precedente al 2013. Anche se la denominazione più aggiornata sarebbe ICDL, la ''vecchia'' sigla ECDL resta ancora molto utilizzata.

Le certificazioni ECDL

Esistono diverse tipologie e livelli di certificazioni, ciascuna relativa a gruppi di moduli che corrispondono a competenze specifiche. Alcune formule prevedono che l'utente possa scegliere alcuni moduli e combinarli a seconda delle proprie necessità lavorative e formative.
In questa pagina trattiamo i due esempi più emblematici ma, per avere un panorama completo di tutte le attestazioni proposte, ti consigliamo di dare un'occhiata al sito ufficiale ICDL.

L'ECDL Base

L'ECDL Base prevede 4 moduli relativi alle conoscenze essenziali dell'alfabetizzazione digitale e alle competenze informatiche del web 2.0.
I moduli dell'ECDL Base sono:

  • Computer Essentials (concetti basilari per l'uso del computer)

  • Online Essentials (elementi essenziali di navigazione in rete)

  • Word Processing (elaborazione di testi)

  • Spreadsheets (foglio elettronico di calcolo)

L'ECDL Full Standard

Partendo dal livello Base, le altre certificazioni aggiungono moduli, dunque competenze e livelli di approfondimento delle materie. La certificazione più diffusa è l'ECDL Full Standard, che include i 4 moduli base e altri 3 moduli:

  • IT-Security (gestione sicura dei dati e trattamento delle minacce)

  • Online Collaboration (strumenti di collaborazione online)

  • Presentation (software di presentazione)

La Full Standard è la più diffusa tra le certificazioni poiché accreditata da Accredia, Ente unico nazionale di accreditamento designato dal Governo. L'accreditamento è una garanzia dell'imparzialità, della correttezza e della trasparenza del processo di certificazione. Questa Patente Europea è anche più spendibile, infatti viene richiesta e riconosciuta in più contesti lavorativi.
D'altro canto, diversamente dalle altre, che non hanno una scadenza, la Full Standard deve essere rinnovata ogni 5 anni.

Altre tipologie di ECDL

È inoltre possibile conseguire delle attestazioni relative a capacità d'utilizzo di programmi settoriali o di applicazioni utili in specifiche aree professionali. Per esempio, esistono le certificazioni di tipo Specialised in materie come Digital marketing, programmi di disegno CAD 2D e 3D, oppure in comunicazione multimediale e sistemi d'informazione territoriale GIS.

Per quanto tempo è valida la certificazione ECDL/ICDL

Le certificazioni della Patente ECDL non hanno scadenza, tranne la ECDL Full Standard, che ha una durata di 5 anni. Queste infatti sono accreditate da Accredia a garanzia dell'aggiornamento continuo delle competenze.
Allo scadere dei 5 anni, in caso di mancato rinnovo, la certificazione perde di validità in bandi e concorsi che richiedono la Certificazione Full Standard e in tutti i contesti che prediligono Certificazioni accreditate.

Gli esami ECDL/ICDL

Gli esami si svolgono presso Test Center autorizzati, presenti in tutta Italia. Di recente, per ragioni legate alla pandemia, l'AICA ha abilitato alcuni Test Center all'erogazione degli esami anche da remoto.

Preparare e sostenere gli esami: Skills card e iscrizione

Per sostenere gli esami dell'ECDL è necessaria la Skills card, che funziona come una specie di libretto universitario e serve per registrare le attestazioni e le prove d'esame sostenute. Nel programma New ECDL, le Skills card hanno una durata illimitata, quindi non dovrai acquistarne altre dopo la prima.
Come per la patente automobilistica, anche per sostenere gli esami dell'ECDL puoi iscriverti a un corso preparatorio presso un ente di formazione (esattamente come si fa con la scuola guida) oppure studiare da privatista.

  • Se passi attraverso un ente di formazione o ti iscrivi a un corso di preparazione, comprerai un pacchetto che comprende le lezioni o video-lezioni, la documentazione di studio, l'iscrizione all'esame e la Skills card.

  • Come privatista, dovrai procurarti il materiale di studio, prepararti all'esame e prenotare la Skills card e le sessioni d'esame presso i Test Center in modo autonomo.

Test d'esame ECDL: come si svolgono

Bisogna dunque iscriversi alla sessione d'esame che si intende sostenere, corrispondente a un modulo, presso il Test Center di riferimento.
L'ottenimento della Patente Europea, come abbiamo visto, comporta il superamento di diversi moduli. Gli esami possono essere sostenuti tutti nello stesso giorno, oppure in giornate diverse, nell'ordine che ti è più comodo.
In caso di mancato superamento, dovrai iscriverti nuovamente all'esame ed effettuare un nuovo pagamento per la sessione.
Ogni test consiste in 36 quiz, ai quali devi rispondere entro un tempo massimo di 45 minuti. Il superamento del test è assicurato con almeno il 75% delle risposte esatte, pari a 27 domande su 36.

ECDL: l'attestato

Quando avrai superato tutti i test d'esame previsti, avrai diritto alla certificazione. Potrai sollecitarne l'emissione presso il Test Center dove hai sostenuto gli esami.

  • Il documento viene rilasciato nel giro di qualche settimana.

  • Il formato del certificato è digitale, ma potrai eventualmente stamparlo direttamente dal Portale AICA.

  • L'attestato ha valore legale.

ECDL: quanto costa

Poiché i fattori che incidono sono molti, non è facile definire il costo totale da sostenere per la Patente Europea del Computer. Devi considerare questi fattori:

  • La Skills Card, ovvero il documento che ti abilita a effettuare gli esami, ha un prezzo variabile a seconda del Test Center che la rilascia. Si aggira intorno ai 90 €.

  • Gli esami hanno una tariffa che possiamo arrotondare indicativamente a   € ciascuno. Considera che l'ECDL Base comporta il superamento di 4 esami, mentre per i livelli successivi bisogna integrare almeno altri 3 esami, per un totale di 7 esami, vale a dire circa 210 €.

Secondo questa stima, tra Skills card (90 €) e 7 esami (210 €), devi considerare circa 300 € in totale per una certificazione come la Full Standard.
Dobbiamo tuttavia includere anche altri aspetti:

  • La preparazione degli esami può anche essere gestita autonomamente, cioè da privatista. Questa formula è a priori la più economica, poiché ti può costare tutt'al più qualche decina di euro per i libri di studio. Questo ragionamento, ovviamente, è valido solo se riesci a superare gli esami al primo tentativo. Se devi ripetere più volte gli esami, il costo totale aumenterà.

  • L'iscrizione ai corsi di formazione specifica fa certamente lievitare il costo totale, ma dovrebbe anche garantirti una migliore preparazione, e quindi maggiori possibilità di successo. I corsi di questo genere sono erogati da enti molto diversi tra loro, con modalità eterogenee (on-line, in presenza, su piattaforme di e-learning…). Il prezzo ovviamente varia, anche in funzione dei moduli impartiti. Potrai trovare pacchetti da 80 €, fino a 500 € e più.

  • Se hai una certificazione di tipo Full Standard e intendi rinnovarne la validità, dovrai sostenere un esame di rinnovo, il cui costo è stabilito dai Test Center.

ECDL: a chi serve e quando è utile

Forse ti starai chiedendo: Perché dovrei conseguire una certificazione ECDL?
Abbiamo detto che questa Patente Europea è un metodo pratico per misurare le competenze informatiche di una persona, fatto già di per sé piuttosto interessante. Infatti, la menzione del possesso dell'ECDL all'interno del curriculum vitae certifica le tue abilità informatiche e può rappresentare un vantaggio in alcune selezioni lavorative, anche presso aziende internazionali.
Esistono inoltre ambiti in cui la Patente Europea del computer è particolarmente spendibile:

  • In molti percorsi universitari, la certificazione è riconosciuta come sostitutiva dell'esame d'informatica di base.

  • Negli istituti scolastici superiori è riconosciuta come credito formativo.

  • Se vuoi diventare insegnante, i certificati possono fornire fino a 2 punti nelle graduatorie docenti di I e II fascia.

  • In concorsi, bandi, graduatorie e selezioni pubbliche della Pubblica Amministrazione, l'ECDL è riconosciuta ai fini dei punteggi o come prerequisito.

Articoli correlati:

  • Competenze digitali: perché sono fondamentali

  • Capacità e competenze tecniche: come inserirle nel CV

  • Esempi di hard skills: le competenze che migliorano il CV

  • Digital soft skills: cosa sono e quali mettere sul CV


Articoli correlati

Come scegliere il corso di formazione più adatto a te