Come scrivere un curriculum sportivo: consigli ed esempio

Di Team editoriale di Indeed

Pubblicato in data 3 gennaio 2022

La redazione editoriale di Indeed è un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore e si avvale dei dati e degli strumenti di analisi di Indeed per fornire consigli utili a guidare il tuo percorso lavorativo.

Se vuoi fare carriera nel mondo dello sport, sai che dovrai battere avversari agguerriti. Il primo passo per il successo è scrivere un curriculum sportivo che riesca a farsi notare, a differenziarsi da tutti gli altri sulla scrivania dei selezionatori. In che modo? In questo articolo, ti aiuteremo a strutturare il tuo CV nel modo giusto e ti daremo alcuni consigli per mettere in luce le tue qualità migliori e ottenere l'agognato colloquio.

Come scrivere un curriculum sportivo

Il tuo curriculum sportivo deve contenere tutte le informazioni di un formato classico, ma deve anche essere personalizzato sulla base delle richieste della posizione a cui ambisci. Dovrai includere tutti quei dettagli che allenatori e reclutatori vogliono leggere, mettendo in particolare risalto le tue migliori qualità atletiche o tecniche. Ad esempio, da atleta ti focalizzerai sui successi nelle competizioni, mentre come coach darai risalto alle abilità tattiche e alle vittorie realizzate. Se vuoi candidarti per un ruolo manageriale, invece, dovrai evidenziare la formazione e le doti organizzative e gestionali. Assicurati di leggere con cura l'annuncio e cerca di personalizzare il tuo CV di volta in volta per adattarlo alle richieste specifiche di quella posizione.

1. Aggiungi il tuo obiettivo

Il primo passo per creare un curriculum sportivo di successo è descrivere il tuo obiettivo di carriera. Inizia inserendo i tuoi dati personali e poi crea una sezione di quattro o cinque righe dove racconti in breve chi sei e quali sono i tuoi obiettivi. Ovviamente, anche in questo caso dovrai personalizzare il messaggio sulla base della posizione per cui ti vuoi candidare. In molti sottovalutano questa sezione, ma è molto apprezzata dai recruiter perché permette loro di capire subito se hai le caratteristiche che cercano.

Inserire la descrizione breve completa di obiettivi è ancora più importante se sei alla prima assunzione e non hai abbastanza esperienza per lasciare il segno. Usa queste poche righe per enfatizzare i tuoi punti di forza e vedrai che in fase di selezione giocheranno a tuo favore.

2. Fai una lista delle tue abilità tecniche

Crea un elenco puntato delle tue migliori abilità tecniche. Grazie a questa lista potrai comunicare in modo rapido tutto quello che sai fare. È risaputo che ai recruiter bastano pochi secondi per leggere le candidature, quindi è meglio evitare lunghi blocchi di testo fitto. Usa le liste puntate e assicurati di incorporare parole chiave rilevanti per la posizione che vuoi ricoprire. Se sei un atleta, puoi aggiungere qualche informazione in più sui ruoli in cui hai giocato o sui successi che hai ottenuto.

3. Aggiungi esperienza e responsabilità

Questa terza sezione del curriculum sportivo sarà dedicata ai tuoi traguardi lavorativi (o atletici). Se hai maturato tanta esperienza, puoi limitarti a includere i lavori svolti negli ultimi quindici anni, altrimenti puoi iniziare a elencare ciò che hai fatto dalla fine degli studi. Usa un elenco cronologico a ordine inverso (dall'esperienza più recente a quella più lontana nel tempo) e sii breve. Indica anno d'inizio e di fine, ruolo, azienda, città e alcune note sulle tue mansioni e responsabilità. Scrivi in modo chiaro e conciso. Puoi includere anche eventuali certificazioni ottenute o riconoscimenti degni di nota.

4. Scrivi le tue competenze trasversali

Questa è una sezione di vitale importanza per tutti i professionisti dello sport e atleti che lavorano (o giocano) in squadra. Fai un elenco di tutte le tue soft skills (o "competenze trasversali"), tenendo presente che in questo ambiente sono tenute in grande considerazione la capacità di lavorare in team, l'etica, le doti comunicative, la capacità di aiutare e motivare gli altri, l'empatia e le abilità relazionali.

Usa questo paragrafo per aggiungere esempi concreti di come hai maturato queste competenze, per esempio allenando una squadra, svolgendo attività organizzative o seguendo dei corsi. Puoi realizzare anche una sezione a parte per esperienze di volontariato, hobby e interessi, meglio se in qualche modo attinenti al tuo ambito professionale.

5. Usa un formato semplice e chiaro

Nel mondo dello sport si tende a preferire CV in formato semplice, pertanto ti sconsigliamo di usare modelli creativi o infografici. Scegli un'impostazione a paragrafi ordinata, simmetrica e chiara. Usa gli spazi in modo strategico per separare le sezioni e fai ampio uso di elenchi puntati a riga singola affinché il recruiter possa cogliere tutte le informazioni utili con una sola occhiata. Sposta in alto le sezioni che valorizzano di più il tuo profilo. Infine, gioca con grassetto, stampatello e dimensione dei caratteri per rendere i contenuti più accessibili.

Prima di inviare il CV, stampalo per assicurarti che tutte le parti siano ben leggibili, non ci siano errori ortografici e il font non sia troppo piccolo. Ecco alcuni consigli per impostare la formattazione in modo corretto:

  • Carattere: usa caratteri comuni, come Arial, Times New Roman, Verdana o Calibri.

  • Dimensione: in base al tipo di carattere scelto il risultato può essere diverso. Parti da un valore medio-piccolo come 10 o 11, stampa il CV e valuta se è quello giusto.

  • Interlinea: lascia pure il valore standard di 1.15, è la giusta via di mezzo. Permette di leggere in modo chiaro tutte le informazioni ed è abbastanza compatto da poter inserire nella pagina tutti i contenuti necessari.

  • Margini: anche in questo caso puoi lasciare i valori preimpostati, 2 cm a sinistra e 2 cm a destra.

  • Lunghezza: una pagina, massimo due. Non andare oltre. Se hai molte informazioni da inserire, prova a cercare un modello dove i contenuti sono distribuiti su due colonne, così potrai sfruttare meglio lo spazio sul foglio senza eccedere in lunghezza.

6. Indica il tuo percorso di studio

La sezione dedicata all'istruzione non dovrebbe mai mancare in un curriculum ben fatto. Aggiungi i tuoi diplomi e attestati in ordine cronologico inverso, dedicando qualche riga a illustrare particolari competenze acquisite. Indica solamente gli studi rilevanti, non serve partire dalle scuole medie. Se hai frequentato corsi o seminari, puoi includerli nell'elenco anche se non ti è stato consegnato un attestato formale. In questo paragrafo è più importante dare un'idea chiara delle tue conoscenze, quindi valorizza qualsiasi tipo di preparazione senza farti condizionare dal contesto in cui l'hai acquisita (ad esempio apprendistati, stage, corsi online, formazione presso piccoli enti locali).

7. Concludi con delle referenze (se le hai)

Il paragrafo delle referenze è facoltativo tuttavia, se hai delle buone referenze da mostrare, ti consigliamo di includerle. In base al tuo ruolo, prova a chiedere ad allenatori, supervisori, mentori o ex-datori di lavoro. Se non hai esperienze lavorative, anche le referenze di insegnanti o coordinatori di attività di volontariato possono essere menzionate. Ricorda che non sono sufficienti solo il nome e cognome della persona referente, devi fornire anche le sue informazioni di contatto per dare la possibilità a chi legge il tuo curriculum sportivo di verificare l'autenticità delle dichiarazioni.

Modello di curriculum sportivo

Anche con tutte le dovute indicazioni, scrivere un curriculum sportivo può essere difficile. Raccogliere le idee e metterle su carta richiede tempo e non tutti ne hanno in abbondanza. Per aiutarti a scrivere un CV davvero efficace, abbiamo pensato di fornirti un modello che puoi personalizzare con le tue informazioni:

INFORMAZIONI PERSONALI

(Nome e cognome)
(Indirizzo)
(Numero di telefono/cellulare)
(Indirizzo e-mail)

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI

(Scrivi qualche riga per presentarti a chi legge. Ricorda di mettere in evidenza le tue migliori abilità e i traguardi raggiunti e di precisare quali sono i tuoi obiettivi di carriera)

COMPETENZE TECNICHE

  • (Competenza 1)

  • (Competenza 2)

  • (Competenza 3)

COMPETENZE TRASVERSALI

  • (Competenza 1)

  • (Competenza 2)

  • (Competenza 3)

EDUCAZIONE

(Anno d'inizio – anno di fine) (Nome istituto) (Città)
(Qualifica)
(Facoltativo: voto)

(Puoi includere anche corsi e seminari rilevanti)

ESPERIENZA PROFESSIONALE

(Anno d'inizio – anno di fine) (Nome azienda) (Città)
(Ruolo)
(Competenze acquisite/responsabilità)

Curriculum sportivo: esempio

Ecco un esempio compilato di curriculum sportivo basato sul modello che ti abbiamo appena fornito:

Nome Cognome
Indirizzo, CAP, città
Cellulare/tel. fisso
E-mail

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI

Sono un'insegnante di danza dinamica e solare con 5 anni di esperienza in scuole di balletto classico per bambine di età compresa tra 3 e 11 anni. Sono alla ricerca di un nuovo impiego in scuole private o centri sportivi come insegnante di danza sia classica che moderna e jazz. Lavoro principalmente con i bambini ma ho esperienza di lezioni private a gruppi di giovani adulti. Ho una laurea in scienze motorie e ho vinto numerosi premi e gare come ballerina nelle diverse discipline.

COMPETENZE TECNICHE

  • Danza classica

  • Jazz

  • Danza moderna

COMPETENZE TRASVERSALI

  • Ottima comunicazione scritta e parlata

  • Empatia

  • Dinamismo

  • Capacità di motivare gli altri

  • Organizzazione e gestione del tempo

EDUCAZIONE

Gennaio 2013 – Maggio 2014: Scuola di ballo XYZ, Milano

  • Corso di ballo avanzato jazz e moderna

Settembre 2011 – Luglio 2013: Accademia Teatro alla Scala, Milano

  • Corso per insegnanti

Ottobre 2005 – Settembre 2010: Università La Statale, Milano

  • Laurea in Scienze Motorie
    Votazione: 91/110

ESPERIENZA PROFESSIONALE

Ottobre 2015 – Settembre 2019: Scuola di ballo ZXY, Milano

Insegnante danza classica, gruppi 3 – 6 anni e 7 – 11 anni
Livello base, intermedio e avanzato

  • Ho seguito sei gruppi di bambini suddivisi per età e livello di esperienza insegnando loro le tecniche della danza classica, li ho aiutati ad acquisire postura, posizioni e a preparare gli spettacoli di fine anno.

  • Ho preparato individualmente una studentessa a entrare all'Accademia di danza del Teatro alla Scala.

Insegnante di ballo jazz e moderno, sezione giovani 15 - 18 anni
Livello intermedio

  • Ho seguito un gruppo di giovani adulti di livello intermedio nell'apprendimento di nuove tecniche di ballo moderno, nel miglioramento della flessibilità e della coordinazione e nella creazione di coreografie.

  • Ho realizzato il programma di allenamento, aperto e chiuso la palestra per i corsi, gestito le iscrizioni e la cassa, organizzato gli spettacoli e accompagnato il gruppo nelle gare regionali.

Si prega di notare che nessuna delle aziende menzionate in questo articolo è associata a Indeed.

Articoli correlati:

  • Come diventare personal trainer: guida pratica

  • Come lavorare nel mondo dello sport: 9 professioni

  • Come lavorare nel mondo del calcio


Articoli correlati

Come scrivere un CV, consigli e esempi di Curriculum Vitae

Esplora altri articoli