Come scrivere un curriculum vitae da cuoco: guida ed esempio

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 17 gennaio 2023

Pubblicato in data 21 ottobre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Per arrivare a lavorare ai vertici della ristorazione, bisogna fare molta gavetta e accumulare tanta esperienza nella ristorazione, ma anche sapersi presentare con un buon curriculum vitae da cuoco.

Come per ogni professione, infatti, il talento, le competenze e l'esperienza sono fondamentali, ma bisogna anche saper presentare in maniera efficace tali informazioni. Nel seguente articolo, inquadreremo meglio la figura del cuoco e ti daremo qualche consiglio utile su come scrivere un curriculum vitae da chef che sia convincente ed efficace.

Il curriculum vitae del cuoco

Quando parliamo di cuoco, ci riferiamo più precisamente alla figura del capo cuoco, quel professionista che decide cosa cucinare e come cucinarlo, impartendo ordini ai propri sottoposti. Il capo cuoco gestisce la cucina in tutto e per tutto.

Per diventare chef ci vuole un'ottima preparazione e tanta esperienza sul campo. Si tratta di un lavoro appassionante, molto ambito, anche ben retribuito, ma sicuramente faticoso.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente lavori già nel mondo della ristorazione e avrai già visto altri chef all'opera, oppure sei già un cuoco o una cuoca e vorresti cambiare posto di lavoro.

Per farlo, insieme alle tue competenze, dovrai presentare al nuovo ristorante un curriculum vitae degno della tua preparazione, che metta in risalto tutte le tue capacità. Vediamo allora di quali sezioni dovrà comporsi il tuo CV.

Leggi anche: Come scrivere una lettera di presentazione per chef: guida ed esempi

Come strutturare un buon CV da cuoco in 7 step

La funzione primaria di ogni curriculum vitae è quella di presentare ai recruiter le proprie informazioni personali, in termini di formazione ed esperienza lavorativa, per candidarsi a un'offerta di lavoro. Il curriculum, quindi, deve essere scritto molto bene per convincere chi si occupa della selezione del personale a scegliere proprio noi per quell'offerta di lavoro.

Come si scrive un buon curriculum vitae? Ogni curriculum vitae che si rispetti ha una struttura bene ordinata e si compone di diverse sezioni. In base al tipo di formato che sceglierai di seguire, l'ordine di tali sezioni potrà cambiare. Quella che ti proponiamo noi è una delle diverse possibilità. Vediamo di seguito le principali sezioni di un ipotetico curriculum vitae da cuoco.

1. Informazioni personali

Un curriculum vitae si apre con le informazioni personali del candidato. Quelle fondamentali sono nome, cognome e informazioni di contatto, come telefono o indirizzo di posta elettronica.

Puoi scegliere di indicare altri dati personali come indirizzo di residenza e data di nascita. Quest'ultima potrebbe essere determinante, ad esempio, se sei uno chef giovanissimo con un'invidiabile esperienza professionale alle spalle. Risulteresti più appetibile agli occhi dei recruiter.

Potresti anche indicare informazioni di contatto alternative, come indirizzo Skype o sito web, nel caso ne avessi uno. Se possiedi una particolare specializzazione, sarebbe interessante per il selezionatore visitare il tuo sito web e vedere le foto dei tuoi piatti. Ma questo lo farebbe solo in un secondo momento, dopo essere stato colpito dal tuo curriculum vitae. Quindi ritorna l'importanza di scrivere un CV d'impatto ed efficace.

2. Breve introduzione

Subito dopo le informazioni personali, puoi fare una brevissima presentazione di non più di due righe, descrivendo chi sei e cosa fai.

Non è obbligatorio farlo, molti CV non presentano questa sezione, ma in certi casi vale la pena includerla. Ad esempio, se hai una specializzazione in cucina francese e vuoi candidarti per un ristorante francese, presentarti subito come cuoco con una specializzazione in cucina francese attirerà maggiormente l'attenzione dell'esaminatore.

3. Formazione

In questa sezione dovrai riportare tutti i corsi di formazione che ti hanno portato ad acquisire le competenze da capo cuoco che ti contraddistinguono.

Mi raccomando, ricorda che un curriculum vitae da cuoco deve contenere informazioni in linea con il ruolo che si vuole ricoprire, quindi pertinenti.

Di solito, chi lavora nella ristorazione si è formato frequentando un istituto alberghiero, per poi proseguire con eventuali corsi presso accademie o corsi di specializzazione. Tutte queste informazioni sono fondamentali e vanno indicate qui. Basteranno il nome della scuola e il tipo di corso frequentato o il titolo ottenuto.

4. Esperienza lavorativa

Se hai già lavorato come chef, qui dovrai indicare che tipo di esperienza hai fatto e in quale ristorante o azienda, oltre al periodo in cui hai svolto le tue mansioni.

Anche qui è molto importante indicare solo le informazioni inerenti alla posizione per cui ti stai candidando; il fatto che tu abbia lavorato, ad esempio, come cassiere presso un supermercato non interessa al datore di lavoro che cerca un cuoco.

5. Competenze professionali

È utile dedicare una parte del proprio curriculum vitae alle competenze da cuoco acquisite frequentando i vari corsi e facendo esperienza sul campo.

Se nel ruolo per cui ti stai candidando è importante avere competenze informatiche, indica anche quelle.

6. Conoscenze linguistiche

Nel mondo della ristorazione sta diventando sempre più utile conoscere le lingue, dato il contesto spesso multietnico delle cucine.

Se stai inviando il tuo CV per rispondere a un'offerta di lavoro specifica, valuta quanto approfondire questa sezione, con informazioni aggiuntive su corsi di lingua o periodi di permanenza all'estero, in base alle richieste linguistiche dell'annuncio.

Se non ci sono richieste particolari, o se stai inviando una candidatura spontanea, indica semplicemente la lingua e il livello conoscitivo.

7. Abilità personali

Oltre alle abilità professionali, spiega anche quali sono i tuoi punti di forza in termini di predisposizione caratteriale.

Sapere che sei una persona molto puntuale ed organizzata, ad esempio, fa di te un cuoco ancora più professionale.

Leggi anche: Curriculum Vitae da pizzaiolo: guida ed esempio

Le regole per scrivere un perfetto CV

Abbiamo visto di quali sezioni si compone un buon curriculum vitae, ma bisogna tenere a mente alcune regole di base sulla forma in cui redigere il proprio CV per non rischiare di fare brutti errori.

  • Scegli un bel layout. Cura l'aspetto grafico del tuo curriculum per fare una prima buona impressione sul recruiter. Il tuo CV dovrà essere ben impaginato e ordinato. Usa un font professionale, con un'interlinea che distanzi sufficientemente le righe, affinché la lettura risulti piacevole.

  • Sii breve. I selezionatori devono esaminare tante candidature ed è facile che il tuo CV venga cestinato, se non li colpisce subito. Perciò bisogna essere sintetici e non superare, se possibile, le due pagine di lunghezza.

  • Inserisci solo informazioni pertinenti. Come abbiamo già detto in questo articolo, tanto il curriculum vitae quanto la lettera di presentazione devono essere scritti ad hoc per la posizione per cui ti candidi.

  • Ricontrolla se ci sono errori. La cosa peggiore da fare è inviare un bellissimo curriculum, ricco di esperienze e competenze, ma con qualche errore di italiano. Fare un check ortografico e rileggere il documento è indice di serietà e il recruiter se ne accorgerà.

  • Foto sì o foto no? Sta a te decidere se allegare una foto al tuo curriculum. Per certi lavori non è necessario o, addirittura, sconsigliabile, mentre per altri è fondamentale. Se decidessi di inserirla, ricorda di scegliere bene la tua foto, che sia professionale e in linea con il tuo ruolo.

Facsimile di curriculum vitae da cuoco

Ora che abbiamo visto di quali sezioni si compone un buon curriculum vitae da cuoco, te ne proponiamo un modello da cui prendere spunto. Il contesto è una proposta lavorativa come chef presso un rinomato ristorante di pesce a Firenze.

Rossella Caputo

Sesto Fiorentino (FI) +39 055 565656 rossellacaputo@mail.com www.wavewood.mare.com

Profilo professionale Capo cuoca con esperienza decennale nella ristorazione italiana, specializzata in preparazioni italiane e internazionali di pesce e frutti di mare.

Istruzione Ottobre 2011 Corso di cucina creativa secondi piatti di pesce, presso l'Etoile Academy di Rossano Boscolo, Tuscania (VT).

Settembre 2008 - dicembre 2008 Corso di cuoco professionale, presso l'Accademia Italiana Chef, Firenze.

Luglio 2008 Conseguimento attestato HACCP, con rinnovo biennale.

Settembre 2003 - luglio 2008 Diploma di scuola secondaria, Istituto Professionale Alberghiero Aurelio Saffi, Firenze.

Esperienza professionale Date: Gennaio 2009 - ottobre 2011 Ruolo: Aiuto cuoco presso ristorante Il Wavewood, Milano. Principali mansioni: Preparazione degli ingredienti, cottura e preparazione dei piatti secondo le indicazioni del capo cuoco, pulizia di utensili e stoviglie, gestione dispense e celle frigorifere.

Date: Novembre 2011 - in corso Ruolo: Capo cuoca presso ristorante di pesce Il Wavewood, Firenze. Principali mansioni: Scelta dei fornitori, ordine delle materie prime, stesura dei menu e dei prezzi, preparazione di pietanze prevalentemente di mare, gestione personale di cucina.

Competenze

  • Tecniche di preparazione di pesci, crostacei e molluschi.

  • Tecniche di taglio e mondatura delle verdure.

  • Conoscenza delle erbe aromatiche e dei loro abbinamenti.

  • Gestione del personale di cucina.

  • Applicazione delle regole di HACCP.

  • Ottima conoscenza del pacchetto Office.

Conoscenze linguistiche Madrelingua italiana. Inglese: fluente. Francese: molto buono. Tedesco: scolastico.

Abilità personali Competenze manageriali e di teamwork acquisite durante i dieci anni di esperienza come chef.

Ottime doti organizzative e comunicative, per rendere il caotico contesto della cucina un luogo sereno e di grande collaborazione.

A conclusione del tuo curriculum vitae da cuoco, non dimenticare di indicare l'autorizzazione al trattamento dei dati personali, in conformità con il nuovo GDPR.

Si prega di notare che nessuna delle aziende menzionate in questo articolo è associata a Indeed.

Articoli correlati:

  • Quanto guadagna un cuoco in base all'esperienza

  • Formato CV: quale modello di Curriculum usare?

  • Come creare un curriculum creativo e fare colpo

  • Come diventare chef a domicilio

  • Curriculum pasticciere: guida ed esempio

  • Cosa fa lo chef de rang? Mansioni e competenze

  • Come diventare cake designer

  • Come lavorare nelle mense ospedaliere: requisiti e consigli



Esplora altri articoli