Curriculum vitae per psicologo: guida ed esempio

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 17 giugno 2022 | Pubblicato in data 21 ottobre 2021

Aggiornato in data 17 giugno 2022

Pubblicato in data 21 ottobre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Imparare a scrivere un buon curriculum vitae da psicologo è importante per farsi notare dai recruiter ed essere selezionati per la posizione ambita. Seguendo delle regole di base valide per la stesura di qualsiasi CV, con una particolare attenzione alle informazioni rilevanti per la carriera di psicologo, otterrai un risultato di qualità.

Nel presente articolo vedremo qual è la funzione del CV, quali sono le informazioni da includere in un curriuculum da psicologo, quali regole tenere a mente nella stesura dei contenuti e un esempio pratico da seguire.

Il curriculum vitae dello psicologo

Prima di tutto, rivediamo insieme cos'è un curriculum vitae e qual è la sua funzione principale.

Si tratta di un documento di presentazione da inviare al recruiter, per comunicare in maniera efficace informazioni su competenze e formazione rilevanti per la posizione lavorativa che si vorrebbe ricoprire.

Quali informazioni inserire

La struttura del curriculum vitae può cambiare a seconda del gusto personale o del formato richiesto dall'azienda per cui ci si candida. Si può scegliere di seguire un ordine cronologico, strategico o misto per presentare le proprie informazioni.

Indipendentemente dal formato scelto, all'interno di un curriculum vitae da psicologo andranno incluse nello specifico le seguenti informazioni:

  • Dati personali. Quali dati personali vanno riportati su un CV? Di solito si indicano nome, cognome, luogo di residenza e informazioni di contatto. Si può aggiungere la data di nascita, se rilevante per l'offerta di lavoro o se si desidera indicare questo dato. Se hai un tuo sito web, riporta l'indirizzo in questa sezione: spesso, il sito ha la funzione di un vero e proprio biglietto da visita. Il layout utilizzato e i contenuti, infatti, parlano di chi siamo e di come operiamo. Per questo motivo, un recruiter in cerca di uno psicologo potrebbe decidere di visitare il sito web personale, per farsi un'idea più approfondita dei candidati.

  • Formazione accademica. In questa sezione vanno inseriti gli studi portati a termine nel campo della psicologia, ossia la laurea ed eventuali corsi di specializzazione post-accademici. Per un lavoro come quello dello psicologo, solitamente si indica il percorso formativo a partire dalla laurea, escludendo gli studi di scuola secondaria superiore.

  • Esperienza professionale. Se questo non è il tuo primo lavoro e hai già fatto delle esperienze lavorative come psicologo o psicologa, questo è il momento di elencarle. Di solito si indicano il periodo e la durata del rapporto di lavoro, l'azienda, la posizione ricoperta e una breve descrizione delle principali mansioni. Come regola generale, il curriculum dovrebbe contenere un numero variabile di informazioni e allo stesso tempo essere conciso. Per questo motivo è preferibile descrivere in sintesi il tipo di lavoro svolto.

  • Competenze. Possono essere attitudini personali, le famose "soft skill", ma anche capacità tecniche, dette anche "hard skill". Ad esempio, se hai una specializzazione in psicologia scolastica, potresti aver sviluppato la capacità di individuare precocemente i DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento), una caratteristica che sarebbe importante sottolineare. In ogni caso, anche competenze personali come la capacità di ascolto e la predisposizione ai rapporti umani sono qualità apprezzabili negli psicologi.

  • Pubblicazioni e premi. Se sei uno psicologo o una psicologa con una certa esperienza alle spalle e hai ottenuto premi rilevanti o hai scritto qualche pubblicazione, indicalo sul curriculum. Il tuo profilo potrebbe risultare ancora più interessante agli occhi dei recruiter.

  • Altre conoscenze. Puoi indicare altre conoscenze che pensi possano essere utili ai fini dell'assunzione, come ad esempio le competenze linguistiche, oppure quelle informatiche, soprattutto se ti proponi per svolgere le tue prestazioni professionali online.

Lo stile del CV di uno psicologo

Come abbiamo detto prima, puoi scegliere il tipo di formato che preferisci o che più si addice all'offerta di lavoro per cui ti candidi. In generale, però, è importante che un curriculum vitae sia:

  • Chiaro. Indica le informazioni suggerite nel paragrafo precedente senza usare un linguaggio troppo elaborato. In un curriculum da psicologo saranno inevitabilmente presenti termini specifici relativi al mondo della psicologia, come tecniche terapeutiche o disturbi particolari; cerca comunque di non eccedere con la terminologia tecnica, in modo che il contenuto sia scorrevole e facilmente leggibile.

  • Conciso. Cerca di usare uno stile sintetico, indicando solo le informazioni rilevanti per il lavoro in questione.

  • Corretto. Ricontrolla sempre ciò che hai scritto e ricordati di fare un controllo ortografico finale prima di inviare il CV. Un curriculum vitae privo di errori linguistici è indice di serietà.

  • Ordinato. Usa un layout semplice e pulito. Puoi avvalerti dell'aiuto di tabelle, grassetto, corsivo o altri strumenti per far risaltare le varie sezioni del tuo curriculum vitae, facilitando la lettura sin dal primo colpo d'occhio.

  • Coerente. Questo è un aspetto che abbiamo menzionato altre volte, ma è davvero importante tenerne conto per far sì che il proprio CV da psicologo risulti efficace. Il contenuto deve essere in linea con l'offerta di lavoro per cui ti stai candidando. Facciamo un esempio pratico. Se la ricerca riguarda psicologi clinici con una specializzazione nella terapia di coppia e tu hai seguito un master su questo argomento, sarebbe naturalmente opportuno specificarlo unitamente alla frequenza di altri corsi affini, ma valuta se sia il caso di aggiungere il corso di orientamento in psicologia del lavoro durato poche ore. Se puoi già inserire molte informazioni interessanti e, soprattutto, coerenti con il ruolo per cui ti candidi, ti consigliamo di non menzionare esperienze lavorative o formative potenzialmente superflue.

Come abbiamo visto fin qui, il "come" è importante tanto quanto il contenuto, in quanto il recruiter, avendo spesso poco tempo a disposizione per leggere i cv, deve rimanerne subito favorevolmente impressionato.

Un modello di curriculum vitae da psicologo

Ecco di seguito un esempio di curriculum vitae da psicologo che ti fornisce alcuni spunti per scrivere il tuo cv. Abbiamo immaginato che il candidato si stesse proponendo per un'offerta di lavoro come psicologo specializzato in età evolutiva presso una struttura privata.

CURRICULUM VITAE

Sara Mari

Psicologa specializzata in psicologia dello sviluppo, iscritta all'OPL con numero di iscrizione all'Albo 7250.

Residenza: Milano Data di nascita: 12 luglio 1989 E-mail: sara.mari@mail.com Sito web: psicologiawavewood.com

FORMAZIONE ACCADEMICA Periodo: 2014/2015 Istituto: Università Cusano (Roma) Titolo ottenuto: Master di secondo livello in Psicologia pediatrica con votazione finale di 100/110

Periodo: 2009/2013 Istituto: Università degli studi di Milano Bicocca Titolo ottenuto: Diploma di laurea magistrale in Psicologia dello sviluppo e dei processi educativi (PSPE) con votazione finale di 110/110

ESPERIENZA PROFESSIONALE Periodo: 2015/2018 Azienda: Centro fisioterapico Wavewood (Milano) Ruolo: Psicologa specializzata in DSA Principali mansioni: valutazione psicologica e neuropsicologica del paziente con possibile DSA, potenziamento e riabilitazione psicologica e neuropsicologica in caso di rilevamento di DSA, consulenza ai genitori

Periodo: 2018/2021 Azienda: Cooperativa Sociale Wavewood (Milano) Ruolo: Psicologa esperta dell'età evolutiva Principali mansioni: Consulenza educativa per famiglie e minori, sostegno ai genitori, individuazione di eventuali DSA

COMPETENZE TECNICHE Valutazione degli elementi che interferiscono con il benessere psicofisico del bambino o della bambina e della famiglia.

Valutazione degli aspetti emotivi, cognitivi e relazionali del bambino o della bambina.

Individuazione dei punti di forza e delle risorse del bambino o della bambina.

Diagnosi e trattamento di disturbi dell'apprendimento, della comunicazione e DSA.

Diagnosi e trattamento di disturbi specifici psicologici dell'età evolutiva come mutismo selettivo, disturbo d'ansia da separazione, disturbi da tic.

COMPETENZE PERSONALI Predisposizione al lavoro di gruppo e al contatto umano, empatia, capacità organizzative e professionalità.

CONOSCENZE LINGUISTICHE Lingua inglese, livello C1. Lingua tedesca, livello B2.

Ora che sai quali informazioni inserire nel CV e come farlo, puoi prendere spunto dal nostro modello e redigere il tuo curriculum vitae da psicologo.

Si prega di notare che nessuna delle aziende menzionate in questo articolo è associata a Indeed.

Articoli correlati:

  • Come scrivere un CV: consigli e esempi di Curriculum Vitae

  • Formato CV: quale modello di Curriculum usare?

  • Come scrivere il primo curriculum vitae

  • Come scrivere un curriculum senza esperienza lavorativa

  • Come diventare psicologo: studi, requisiti, opportunità

  • Quanto guadagna uno psicologo in Italia e nel mondo


Esplora altri articoli