CV per key account manager: consigli ed esempio

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 7 novembre 2022 | Pubblicato in data 4 novembre 2021

Aggiornato in data 7 novembre 2022

Pubblicato in data 4 novembre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Come si scrive un CV da key account manager efficace e di successo? Questa figura professionale è relativamente nuova, ma sempre più richiesta dalle grandi aziende.

Il ruolo del key account manager è sviluppare rapporti di fidelizzazione con i consumatori, conducendo le trattative tra l'azienda per cui lavora e il cliente finale. Un lavoro prettamente commerciale che non si limita alla sola vendita di prodotti, ma contempla aspetti quali il raggiungimento di obiettivi aziendali e la soddisfazione del cliente. Per un ruolo manageriale di questo calibro, è necessario saper strutturare un curriculum vitae altrettanto valido. In questo articolo, vedremo come si scrive un buon curriculum vitae manageriale, quali sono le mansioni e le informazioni rilevanti da riportare sul CV del key account manager e un modello di curriculum vitae da cui prendere spunto.

Il CV del key account manager

Ogni curriculum vitae che si rispetti deve seguire una struttura e regole precise. Prima di vedere come scrivere un CV da key account manager che sia realmente efficace e quali informazioni importanti riportare, analizziamo meglio questa figura professionale.

Di cosa si occupa il key account manager

In genere, questo professionista si occupa di sviluppare e gestire le relazioni con i key client. In particolare:

  • Sviluppa le relazioni strategiche e commerciali a lungo termine con i clienti più importanti.

  • Assicura che la fornitura di beni e servizi venga rispettata nei tempi e modi previsti.

  • Analizza l'andamento aziendale, del mercato e della redditività del cliente.

  • Fidelizza i consumatori.

  • Sviluppa strategie volte a incrementare la visibilità del brand e aumentare il fatturato aziendale.

  • Coordina eventuali risorse esterne operanti sul campo a supporto dello sviluppo commerciale.

Si tratta quindi di una figura manageriale che gestisce aspetti economici, commerciali e relazionali. Se vuoi ottenere un nuovo posto di lavoro come key account manager, devi saper riportare nel modo giusto tutte le tue informazioni personali e competenze nel curriculum vitae, affinché il recruiter ne resti colpito.

Leggi anche: Key account manager: cosa fa, competenze, formazione

Come strutturare un buon CV da key account manager

Il tipo di formato scelto per il proprio CV può variare a seconda del gusto personale e delle esigenze professionali. In ogni caso, il modello di CV determina prevalentemente l'ordine in cui vengono elencate le informazioni personali e professionali, nonché i dettagli grafici con cui si decide di presentarle. I contenuti sono generalmente gli stessi:

  • Dati personali. Nome e cognome, indirizzo e informazioni di contatto, come indirizzo e-mail e numero di telefono. Potrebbe essere una buona idea aggiungere il proprio contatto Skype, nel caso in cui fosse previsto un primo colloquio in videocall o per altre esigenze specifiche.

  • Istruzione. È bene inserire tutte le informazioni inerenti al proprio percorso formativo relativamente agli ambiti rilevanti per la professione. Ovvero, non serve citare la scuola superiore frequentata se hai una laurea in economia e un master in key account management. Elimina i dati non pertinenti e riporta solo quelli utili al tuo obiettivo: ottenere il posto come key account manager. Per svolgere questa professione non esiste in realtà un percorso di studi predefinito, ma la maggior parte delle aziende richiede una formazione universitaria, prevalentemente in ambito economico, giuridico o scientifico. Se non dovessi avere tale titolo, puoi inserire il diploma di scuola superiore e compensare eventualmente con l'esperienza lavorativa.

  • Esperienza professionale. Se hai già accumulato delle esperienze di lavoro interessanti in ambito commerciale, economico o di rilevanza rispetto all'offerta per cui ti stai candidando, potrai elencarle in questa sezione del curriculum. Anche in questo caso è importante riportare solo informazioni inerenti al ruolo ambito. Ciò non significa che tu debba inserire solo ed esclusivamente esperienze come key account manager. L'operato di questo professionista spazia in diverse aree, dall'ambito manageriale a quello economico e commerciale, fino al settore specifico dell'azienda per cui lavora (edile, automotive, IT ecc.). Perciò, se hai lavorato in tali ambiti, ad esempio come commerciale o responsabile marketing, avrai acquisito competenze utili anche alla posizione di KAM (Key Account Manager) ed è bene riportarlo.

  • Competenze. Per un lavoro come quello del key account manager, dove le competenze professionali e trasversali sono fondamentali per sviluppare le relazioni commerciali con i clienti ed elaborare report e strategie, questa sezione è molto importante. Qui dovrai spiegare quali sono le cosiddette hard skill e soft skill che ti contraddistinguono per spiccare in mezzo a tutti i candidati. Tra le competenze maggiormente apprezzate troviamo la conoscenza del mercato e del settore di riferimento, sviluppo e gestione dell'Account Business Plan, conoscenza delle tecniche di negoziazione, propensione alla vendita, orientamento al cliente, doti comunicative e organizzative.

Di solito sono queste le macro aree che non possono mancare all'interno del tuo curriculum vitae da key account manager. Poi, a seconda del settore specifico in cui andresti a lavorare, dei tuoi achievement e delle richieste riportate nell'offerta di lavoro, puoi aggiungere eventuali sezioni di presentazione, premi ottenuti, oppure una sezione relativa alle tue competenze specifiche come quelle linguistiche o di IT.

Le 3 regole di base per un CV di successo

Indipendentemente dal formato scelto e dalla professione, le regole di base per scrivere un curriculum vitae di successo sono le stesse per qualsiasi ambito lavorativo, anche per il key account manager. Un buon CV dovrebbe sempre essere:

  • Conciso. Evita di usare troppi giri di parole, scrivi un testo sintetico e che vada dritto al punto. Devi convincere il recruiter che il tuo percorso formativo e la tua carriera fanno di te il candidato ideale, senza annoiarlo. La cosa migliore sarebbe non superare le due pagine di lunghezza.

  • Pertinente. Come accennavamo prima, non serve farcire il curriculum vitae con informazioni non attinenti al ruolo per cui ti stai candidando. Cerca sempre di chiederti: "Al recruiter può interessare questa informazione?". Lavorando come key account manager, probabilmente avrai una naturale predisposizione all'ascolto e alla comunicazione. Usala per scegliere cosa inserire nel tuo curriculum.

  • Linguisticamente corretto. Non c'è cosa peggiore che trovare errori ortografici e grammaticali all'interno di un documento importante come il curriculum vitae. Per trasmettere professionalità e serietà è bene che il testo del tuo CV sia scritto in un italiano corretto e che sia impeccabile. Rileggilo sempre prima di inviarlo e ogni volta che apporti modifiche fai un check ortografico.

Altre buone norme da seguire

Oltre alle 3 regole di base che ogni curriculum vitae dovrebbe seguire, esistono altre buone norme che possono rendere il CV ancora più accattivante e piacevole da leggere:

  • Facilita una lettura scorrevole. Limita i termini tecnici e l'uso di un registro aulico. Prediligi frasi corte o con poche subordinate. Tieni a mente che l'obiettivo finale è quello di colpire il selezionatore senza appesantirlo o stancarlo.

  • Prediligi l'uso di verbi di azione ed evita il più possibile la forma passiva. Questo trasmetterà maggiore positività e forza caratteriale.

  • Evita l'uso della terza persona, poiché crea distacco e rischia di trasmettere pomposità e arroganza. Uno stile narrativo che utilizzi la prima persona, pur mantenendo sempre toni seri e professionali, crea empatia e trasmette umiltà. Allo stesso modo, cerca di limitare l'uso di troppi "io" o frasi in prima persona, perché finiresti per trasmettere la stessa arroganza della terza persona. Mantieni il più possibile uno stile impersonale e usa con moderazione la prima persona.

Esempio di CV da key account manager

Ora che abbiamo visto come strutturare un buon curriculum vitae da key account manager, ecco un esempio di quello che potrebbe essere il CV di una laureata in economia e commercio, con esperienza come responsabile commerciale nel settore videosorveglianza e security, che si candida per una posizione di KAM nello stesso ambito.

Pamela Teni
Via Carlo Poma, 4
30174 - Venezia

Telefono: +393403030300
E-mail: pamelateni1975@gmail.com

Laureata in economia e commercio, con esperienza come responsabile commerciale nel settore videosorveglianza e security.

ISTRUZIONE
Date: Ottobre 2012 - luglio 2015
Qualifica: Laurea triennale in economia e commercio
Votazione finale: 110/110 con lode
Istituto: Università Ca' Foscari (Venezia)

ESPERIENZA PROFESSIONALE
Date: Gennaio 2016 - presente
Ruolo: Responsabile commerciale
Azienda: Wavewood Videosorveglianza (Verona)
Mansioni: Gestione dei rapporti con la clientela, in fase di trattativa e post-vendita.
Attuazione dei piani commerciali e delle azioni mirate per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.
Sviluppo di nuove opportunità di vendita tramite up-selling e cross-selling.

COMPETENZE
Conoscenza approfondita del mercato dei sistemi di sicurezza, come Access Control, EVAC e CCTV.

Conoscenza dei principali system integrator e vendor di settore.

Conoscenza delle più efficaci tecniche di negoziazione, acquisite grazie ai corsi aziendali offerti da Wavewood Videosorveglianza.

Ottime doti comunicative, acquisite durante i 5 anni di esperienza professionale come commerciale, nella gestione dei rapporti con i clienti e con il mio team.

Predisposizione al lavoro di squadra e orientamento al cliente.

Ora che hai a disposizione le informazioni necessarie su come scrivere un curriculum di successo e hai un modello di CV da key account manager da cui prendere spunto, non ti resta che preparare il tuo e candidarti per il lavoro dei tuoi sogni.

Si prega di notare che nessuna delle aziende menzionate in questo articolo è associata a Indeed.


Articoli correlati

  • "Sono immediatamente disponibile a lavorare" - Come farlo sapere ai recruiter

  • Come scrivere un CV, consigli e esempi di Curriculum Vitae

  • Come offrire una buona presentazione di se stessi per lavoro

  • Cosa fa un account manager


Esplora altri articoli