Lettera di presentazione per saldatore: consigli ed esempi

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 21 settembre 2022

Pubblicato in data 13 settembre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Quella del saldatore è una figura professionale molto richiesta e attiva in tanti settori diversi. Le competenze di questi operai specializzati spaziano infatti in diversi ambiti e possono variare a seconda delle tecniche padroneggiate, dei materiali utilizzati e dell'esperienza. Che tu ti occupi di saldatura da molti anni o sia a inizio carriera, se stai cercando un lavoro hai bisogno di una solida lettera di presentazione che valorizzi le tue competenze e abilità.

In questo articolo illustreremo le competenze tecniche e trasversali del saldatore, le qualifiche richieste e le modalità per inserire queste informazioni nella lettera di motivazione del saldatore. In fondo alla pagina troverai due esempi di candidatura, che potrai usare come spunto o modello per comporre la tua.

Leggi anche: Capacità e competenze tecniche: come inserirle nel CV

Perché la lettera di presentazione per saldatore è indispensabile

Se cerchi lavoro come saldatore hai bisogno di una lettera di presentazione ben scritta, per almeno tre validi motivi elencati qui di seguito.

  1. La lettera di presentazione ti servirà ad attirare l'attenzione del selezionatore e convincerlo a leggere il tuo curriculum vitae. In questo modo, dovrebbe essere automatico per te passare al successivo step di selezione.

  2. Nella lettera di presentazione puoi spiegare perché sei la persona giusta per l'azienda che stai contattando. Se rispondi a un'offerta di lavoro per saldatore, hai modo di dimostrare chiaramente che disponi di tutte le qualifiche e le abilità richieste. Se invece stai presentando una candidatura spontanea a un'azienda nella speranza che ci sia una posizione aperta, questo strumento ti servirà per per evidenziare le tue peculiarità e mostrarti ai responsabili della selezione efficacemente.

  3. In ragione delle diverse tecniche di saldatura che un professionista può padroneggiare, nella lettera potrai indicare la tua specializzazione, cioè gli ambiti in cui hai maggiore esperienza.

Che cosa non deve mancare nella lettera di presentazione per saldatore

Vediamo quali sono i punti che devono assolutamente figurare nella tua lettera.

1. Competenze tecniche

Trattandosi di un mestiere poco automatizzato, in cui l'intervento umano è ancora rilevante, le competenze tecniche, cioè pratiche e operative, sono un aspetto di primaria importanza. È possibile eseguire interventi di saldatura in numerosi settori diversi, ti consigliamo pertanto di precisare innanzitutto l'ambito lavorativo in cui hai sviluppato la tua esperienza come saldatore. A ciascun ambiente operativo possono inoltre corrispondere materiali e tecniche diverse o l'utilizzo di strumentazioni particolari: descrivi sinteticamente tutti questi aspetti.

Esempi di competenze tecniche del saldatore

Per facilitarti nella redazione della lettera di presentazione e del curriculum vitae, ti presentiamo qui una lista non esaustiva delle competenze che potresti inserire quando descrivi il tuo profilo professionale.

  • Capacità di riconoscere i metalli e conoscenza delle loro caratteristiche e proprietà.

  • Capacità di eseguire saldature su materiali vari e con diversi procedimenti (ad esempio saldatura a filo, TIG oppure elettrodo).

  • Conoscenza degli strumenti del mestiere e capacità di prepararli, manutenerli, utilizzarli secondo i diversi tipi di saldatura.

  • Competenza nell'utilizzo di saldatrici manuali, robotizzate e automatiche.

  • Conoscenza degli strumenti di misurazione come calibri, micrometri, comparatori.

  • Lettura e interpretazione di disegni tecnici e progetti.

  • Capacità di valutazione della qualità, d'individuazione di eventuali errori e difetti.

  • Competenze di base di carpenteria e capacità di eseguire operazioni come limatura, tornitura o fresatura.

Evidenzia i tuoi punti di contatto col profilo ricercato

Se ti candidi in risposta a un annuncio, cerca di descrivere le tue competenze tecniche come saldatore tenendo conto di quanto specificato nell'offerta di lavoro. Assicurati di aver capito bene le competenze richieste e descrivi la tua esperienza e le tue abilità evidenziando i punti di contatto con il profilo ricercato. Se puoi, utilizza le stesse parole chiave. In questo modo la tua idoneità sarà immediatamente chiara per chi è responsabile della selezione.

Nel caso in cui la tua esperienza fosse inferiore a quella minima richiesta e le tue competenze si discostassero da quanto richiesto, ti consigliamo di evidenziare piuttosto la tua adattabilità a un nuovo contesto e sottolineare come le esperienze lavorative precedenti ti abbiano reso capace di apprendere nuove tecniche e a utilizzare materiali diversi. In questo modo ti presenterai comunque come una risorsa interessante, pur non corrispondendo al profilo ideale.

2. Competenze trasversali

Con i termini competenze trasversali, o soft skills, si indicano i tratti della personalità, le abitudini e gli atteggiamenti che influenzano il rendimento sul posto di lavoro e le interazioni con gli altri.

Come per la maggior parte delle figure professionali, anche le competenze trasversali del saldatore ricoprono un certo peso al momento della selezione, di seguito ne indichiamo alcune particolarmente rilevanti relative all'ambito relazionale e della gestione del tempo.

  • Capacità relazionali e comunicative, utili al fine di contribuire a un'atmosfera collaborativa e uno scambio efficace d'informazioni.

  • Autonomia e affidabilità, date anche le mansioni di precisione e ad alto rischio.

  • Organizzazione e gestione del tempo, cioè capacità di pianificare le attività in maniera da ottimizzare i tempi.

  • Adattabilità ad ambienti di lavoro dinamici e talvolta frenetici.

  • Attitudine ad affrontare i compiti in maniera razionale.

  • Attenzione ai dettagli, buonsenso.

3. Prestanza fisica

Trattandosi di un impiego manuale, non sono da trascurare anche gli aspetti correlati alla predisposizione fisica, quali:

  • Manualità, coordinazione motoria e forza fisica

  • Disinvoltura nel lavorare in altezza

  • Capacità di sollevare e spostare oggetti pesanti

  • Essere in grado di mantenere la posizione stante, inginocchiata o accovacciata per lunghi periodi

4. Grado di esperienza e relazioni gerarchiche

Ricordati di indicare esperienza e livello di responsabilità raggiunti nei tuoi impieghi precedenti. In particolare:

  • Indica per quanto tempo hai svolto determinate mansioni.

  • Precisa se hai mai ricevuto promozioni.

  • Specifica se hai mai ricoperto ruoli come capo turno, capo reparto o capo cantiere o se, in generale, hai mai avuto persone sotto la tua diretta responsabilità, oppure svolto mansioni organizzative e di coordinamento.

5. Qualifiche, patentini, certificazioni

Ogni giorno chi svolge l'attività di saldatore subisce un'esposizione a calore e luce accecante per periodi prolungati. Tali condizioni espongono potenzialmente a rischi notevoli sia chi sta operando, sia chi si trova nelle immediate vicinanze. Per questo motivo, durante lo svolgimento di questa mansione è importante indossare dispositivi di protezione individuale quali maschere, guanti nonché tute e calzature ignifughi. È inoltre buona norma, come in ogni ambiente lavorativo, rispettare le norme antinfortunistiche previste e applicare buone pratiche di sicurezza.

Nella lettera di presentazione per saldatore puoi sottolineare la prudenza e la serietà con cui applichi tali norme di prevenzione. Se hai seguito corsi di formazione specifici sulla sicurezza e ottenuto certificazioni (per esempio, un certificato di prevenzione incendi), è bene sottolinearlo perché potrebbe risultare molto interessante per il datore di lavoro.

Inoltre, a seconda del tipo di saldatura che si pratica e del contesto lavorativo, è richiesto il conseguimento di un patentino, una qualifica introdotta dalla normativa europea UNI 1090, oppure può venirti richiesto se hai frequentato di altri corsi di formazione. Se sei già in possesso del patentino o di qualifiche rilasciate da enti di formazione professionale, puoi segnalarlo nella lettera di presentazione, oltre che nel cv.

Leggi anche:

  • Competenze Curriculum: Competenze da inserire nel CV

  • Come inserire le soft skills nel CV

  • Capacità e competenze tecniche: come inserirle nel CV

  • Esempi di hard skills: come evidenziarle nel CV

Saldatore con esperienza: esempio di lettera di presentazione

Udine, 5/08/2021

All'attenzione dell'ing. Andrea Rossi, responsabile del personale Oggetto: Invio candidatura caposquadra saldatura

Gentile ing. Rossi, Mi chiamo Vania Granselli, faccio la saldatrice da 25 anni e mi sono di recente trasferita a Medea.

Ho saputo della ricerca di una persona per il ruolo di caposquadra per il settore produzione della Vostra spettabile Azienda e desidero sottoporre la mia candidatura. Per tutta la mia carriera, mi sono occupata di lavorazioni di precisione a filo, TIG ed elettrodo, e sono perfettamente a mio agio con la lettura del disegno tecnico.

Negli anni, ho maturato un'approfondita conoscenza dei materiali e perfezionato la mia manualità in aziende all'avanguardia, come Fusion L, presso la quale sono stata responsabile del laboratorio per 6 anni.

Dal 2015 al 2020 ho gestito una squadra di 4 operai e operaie alla saldatura, coordinando anche le operazioni di carpenteria. Per quanto riguarda le qualifiche, ho rinnovato da meno di un anno:

  • il patentino europeo di saldatore;

  • il certificato antincendio.

Sono una persona affidabile, ben organizzata, che ama lavorare nel rispetto della sicurezza. Allego il curriculum vitae per maggiori dettagli e resto a disposizione per un colloquio.

Grazie per l'attenzione. Distinti saluti,

Vania Granselli

Saldatore con poca esperienza: esempio di lettera di presentazione

Napoli, 31/06/2021

Alla cortese attenzione della dott.ssa Anna Marini, dirigente dell'ufficio Risorse Umane Oggetto: Risposta annuncio saldobrasatore

Gentile dott.ssa Marini, Con la presente intendo candidarmi al posto di saldobrasatore presso la vostra azienda. Diplomato all'istituto tecnico industriale nel 2020, dopo gli studi ho seguito il corso per saldatori presso l'ENAIP e superato l'esame finale che mi è valso la certificazione.

In particolare, ho appreso le pratiche della saldatura MIG/MAG, della saldobrasatura e della saldatura ossiacetilenica ed elettrica. Ho avuto poi un contratto stagionale presso una piccola officina del mio paese, dove ho affiancato il saldatore per tre mesi; allego la lettera di referenze firmata dal sig. Ferro, con cui ho avuto l'onore di lavorare.

Sebbene la mia esperienza non sia enorme, ho una buona manualità e imparo velocemente. Inoltre, grazie alla mia formazione di perito industriale, ho acquisito famigliarità col disegno tecnico e con i materiali d'impiego industriale. Mi reputo una persona flessibile, reattiva, dinamica. Sono disponibile anche a lavorare su turni e a chiamata.

Ringraziando per l'attenzione, dott.ssa Marini, Le porgo i saluti più cordiali.

Fulvio Riccardi

Adesso, con i nostri consigli, avrai sicuramente le capacità di scrivere una lettera di presentazione per saldatore. Non ti resta che consultare il motore di ricerca di Indeed per trovare lavoro. La guida alla carriera del portale, ti può aiutare a capire di più sul mondo del lavoro, le prospettive di salario e molto altro ancora.

Si prega di notare che nessuna delle aziende, istituzioni o organizzazioni menzionate in questo articolo è associata a Indeed.


Articoli correlati

Come scrivere una lettera di presentazione convincente

Esplora altri articoli