CV e lettere di presentazione

Come scegliere la foto perfetta per il tuo curriculum

Presentarti in un modo che ti permetta di distinguerti da tutti gli altri candidati aumenterà le tue possibilità di ottenere il lavoro dei tuoi sogni. Un curriculum efficace in ogni suo aspetto è fondamentale, sia se il settore professionale rimane lo stesso, sia se stai cercando di cambiarlo.

Tieni in mente che il recruiter non ti conosce e che riceverà le prime informazioni sul tuo conto leggendo il tuo cv. Ecco perché è indispensabile fornire quanti più dettagli possibili, foto inclusa. Qui di seguito, vedremo insieme come scegliere la fotografia perfetta per il tuo curriculum.

L'importanza della foto del cv

Il curriculum è il biglietto da visita che usiamo per presentarci all'azienda a cui ci stiamo candidando e la foto del cv è visibile nella parte alta della prima pagina del documento. Quindi, la foto che inseriamo nel curriculum è importante quanto il cv stesso.

Non tutti considerano necessario allegare una foto al proprio cv. Infatti, mentre nel mondo anglosassone non esistono curriculum senza foto, in Italia c'è ancora chi preferisce inviare un cv semplice e privo di immagine per rispondere ad una candidatura.

In realtà, gran parte dei recruiter è convinta che la fotografia rappresenti un elemento essenziale e che sia importante allegarla sempre, perché consente di dare un volto alla persona che si racconta in quelle poche righe scritte con tanta cura e rende la sua presentazione più completa.

Prenditi dunque il tempo che ti serve per scrivere tutte le informazioni sul tuo curriculum: istruzione, esperienze lavorative, hobby e competenze varie. Una volta terminata la stesura, rileggilo con calma e verifica che non ci siamo errori. Quando la parte scritta è sistemata, scegli l'immagine che ti sembra più adatta al cv che stai per inviare e non dimenticarti di allegarla. Vediamo insieme come farlo.

Consigli per scegliere l'immagine più adatta al cv

Abbiamo detto che l'immagine del curriculum deve essere scelta con cura perché esercita un grande impatto sui recruiter. Allegare al cv la prima foto che troviamo nella galleria del cellulare, per esempio, non è la soluzione migliore. Ti consigliamo quindi di non avere fretta e di cercare di selezionare la foto perfetta.

Le regole da seguire sono poche e semplici, ma assolutamente fondamentali. Qui sotto, troverai le linee guida alle quali ti consigliamo di attenerti per allegare un'immagine professionale e che ti farà emergere rispetto agli altri candidati durante il processo di selezione.

Formato a mezzo busto

Usa un formato che ti permetta di mettere in evidenza il tuo volto: è infatti importante che il viso occupi una larga parte dello spazio a disposizione. Dovrebbero anche apparire collo e una parte delle spalle, proprio come se si trattasse di una fototessera da utilizzare per un documento di riconoscimento.

Naturalezza e spontaneità

Quello che deve emergere dalla fotografia che decidi di allegare al tuo curriculum sei tu: niente di più, niente di meno. Per questo, è buona cosa fare un bel respiro, rilassarsi e cercare di essere se stessi. Ogni persona è unica, ha il proprio carattere e la propria personalità. Scegli l'espressione e la posa che più ti rappresentano.

Un atteggiamento naturale, nel quale appari per come sei veramente, potrà suscitare la curiosità del recruiter, che potrà contattarti per conoscerti meglio.

Solo due consigli: se ti senti a tuo agio, sorridi e tieni la schiena dritta, per comunicare entusiasmo e sicurezza.

Abbigliamento adeguato e professionale

Pensa a quale abbigliamento sceglieresti per il tuo primo giorno di lavoro presso l'azienda alla quale stai mandando il cv e indossa gli stessi abiti quando realizzi la fotografia per il tuo curriculum. Chiaramente, non esiste un abbigliamento perfetto per qualsiasi lavoro, e quindi per qualsiasi curriculum e fotografia.

Ogni settore ha le proprie regole e i propri codici di comportamento. Ci sono infatti ambienti formali, per i quali sono richiesti tailleur per le donne e giacca e cravatta per gli uomini, e altri più informali o casual, dove la creatività e l'estro sono apprezzati, anche nel modo di vestire. Sta quindi a te discernere l'abbigliamento più adeguato, in base al settore in cui vuoi lavorare e al ruolo che intendi ricoprire.

In linea di massima, comunque, è sempre meglio optare per colori neutri, evitare scollature e indumenti troppo corti, evitare accessori vistosi o sgargianti. Semplicità e sobrietà rappresentano la scelta più sicura.

Sfondo neutro

Lo sfondo ideale per la foto del curriculum è senz'altro neutro. Il motivo è semplice: deve dare il giusto risalto all'elemento più importante, che è il tuo viso. Chiaro e luminoso, lo sfondo deve fare in modo che il tuo volto emerga e si distingua da tutto ciò che si trova sul retro.

Pensa a cosa potrebbe succedere se dovessi scegliere, per esempio, una foto che ti ritrae in spiaggia: l'attenzione del selezionatore non sarebbe attratta dalla tua figura, ma da tutto ciò che si trova dietro di te. Si perderebbe il focus sul tuo viso, che è invece l'elemento centrale.

Evitare i selfie

Nel tuo cellulare troverai scatti che richiamano senz'altro ricordi piacevoli e potrebbe esserci una foto in cui sei venuto particolarmente bene. Nonostante ciò, ti consigliamo di evitare di usare selfie o foto di vita privata. Ricorda che ti stai candidando per un lavoro e che la foto presente nel tuo curriculum ti permetterà di instaurare un rapporto professionale. La professionalità è dunque la parola d'ordine da tenere sempre a mente.

Scegli una fotografia che ti rappresenti

La fotografia che scegli per il tuo curriculum deve rappresentarti per come appari nel momento in cui la invii. Considera che deve permettere al selezionatore di riconoscerti in sede di colloquio. Ti consigliamo dunque di scegliere un'immagine pulita, priva di filtri e che rifletta al meglio come sei dal vivo.

Devi proporti per come sei, per trasmettere sicurezza in te stesso e perché la trasparenza è la base fondante di ogni rapporto professionale.

Fatti aiutare a creare la fotografia perfetta

Come faccio a essere sicuro di aver scelto bene? Quando si cambia lavoro, i dubbi ci sono sempre. L'ambiente è nuovo, le persone non ci conoscono e teniamo a fare un'ottima impressione. Niente di più naturale di provare un poco di incertezza.

Mantieni però la calma. Abbiamo detto che un selfie non è adeguato per essere allegato al curriculum, e non lo è neanche una fotografia realizzata con poca cura. L'obiettivo è rendere un'immagine di te quanto migliore possibile, sia come persona che come professionista. Affidati quindi a qualcuno che abbia gli strumenti e le capacità per presentarti nel migliore dei modi al tuo potenziale futuro datore di lavoro.

Vediamo ora qualche ultima e semplice indicazione per riuscire a rendere la tua foto un elemento capace di fare la differenza, colpendo il recruiter e aiutandoti ad accedere alla fase successiva della selezione:

  • Allega una foto che trasmetta un atteggiamento di apertura nei confronti di chi si troverà a esaminare il tuo profilo. Cerca dunque di mantenere una postura eretta, con le spalle ben aperte e la schiena dritta. Fai diverse prove anche davanti allo specchio, per trovare la posa più naturale e amichevole possibile.
  • Ricordati che un sorriso è lo strumento migliore per mostrare positività ed entusiasmo per il tuo potenziale lavoro futuro.
  • Fai in modo che il tuo aspetto appaia ordinato e curato, per dare l'idea di essere così anche sul lavoro.
  • Scegli abiti che riescano a distinguerti in maniera netta dallo sfondo, evitando accessori vistosi e optando per un volto pulito e una pettinatura ordinata.

Nulla deve dunque essere lasciato al caso quando selezioni la fotografia da allegare al tuo curriculum. Come scegli con cura le parole per descrivere i tuoi studi o le tue esperienza lavorative, ugualmente devi prestare attenzione all'immagine che scegli.

Chiaramente, la foto non sarà il solo elemento che condizionerà l'esito della tua candidatura, ma potrà contribuire alla riuscita di un curriculum scritto in modo adeguato e darti una spinta importante nelle prime fasi del processo di selezione.

Generalmente, i responsabili delle risorse umane ricevono più curriculum per lo stesso ruolo, ed è dunque importante riuscire a mettere in gioco tutte le carte che si hanno a disposizione. Sicuramente, ormai lo sai bene anche tu, una buona fotografia può rappresentare un valido aiuto.

A questo punto, non ti resta altro da fare che rileggere tutti i nostri consigli e prepararti per scattare la foto perfetta per il tuo curriculum. Ci auguriamo che tu possa trovare il lavoro dei tuoi sogni e avere una brillante carriera davanti. Il nostro articolo potrà senz'altro aiutarti!

Articoli correlati:

Articoli correlati

Visualizza altro 

Come scrivere un curriculum da pasticcere (con esempio)

Per un Curriculum da pasticcere unisci esperienza a volontà, condisci con le tue doti, aggiungi un pizzico di ottimismo e mescola energicamente.

Curriculum vitae per operaio: guida ed esempi

Scrivere un CV curato e dettagliato è importante per proporsi sul mercato del lavoro. Ecco alcuni consigli ed esempi per un curriculum vitae da operaio efficace.