CV e lettere di presentazione

Guida alla lettera di presentazione generica perfetta

Lettera di presentazione e curriculum, ecco gli elementi indispensabili per una candidatura perfetta. Si tratta infatti di due strumenti che si rendono necessari per chiunque stia cercando lavoro e stia sottoponendo la propria candidatura a selezionatori del personale di agenzie interinali e aziende. Se il curriculum presenta un resoconto del percorso accademico e professionale del candidato, la lettera di presentazione è il mezzo che viene utilizzato per attirare l'attenzione di chi si sta occupando del processo di selezione.

Se infatti, come capita spesso, una ricerca di personale suscita l'interesse di numerosi candidati e provoca l'invio di tante candidature, ecco che allora si dimostra necessario distinguersi dagli altri candidati e trovare il modo per spiccare rispetto alla massa. E lo strumento che serve per ottenere questo risultato è proprio una lettera di presentazione generica ben fatta. Scopriamo ora insieme come scrivere una lettera di presentazione perfetta per conquistare il cuore dei selezionatori.

Lettera di presentazione e lettera di presentazione generica

Prima di iniziare, occorre spiegare la differenza fra una lettera di presentazione e una lettera di presentazione generica: se la prima viene inviata ad una persona specifica per rispondere ad un annuncio ben determinato all'interno di un'azienda, l'altra accompagna invece tipicamente una candidatura spontanea, ovvero quando si decide di inviare il proprio curriculum a un'azienda che non ha processi di selezionatore aperti. Nel primo caso, quindi, il candidato ha la possibilità di personalizzare il proprio contenuto per adattarlo a quella specifica ricerca, mentre nel secondo dovrà necessariamente mantenere maggiormente il focus su di sé.

Perché scrivere una lettera di presentazione?

Partiamo allora dall'inizio: per quale motivo si scrive una lettera di presentazione. Prima di tutte le altre cose, per spiegare a chi riceve la candidatura perché ci si ritiene perfetti per il ruolo per il quale è aperta la ricerca. Pertanto, prima ancora di iniziare a scrivere, è fondamentale leggere l'offerta, per raccogliere il maggior numero di informazioni possibili sul ruolo per il quale si vuole inviare il curriculum e sull'azienda della quale si vorrebbe entrare a far parte.

Per spiegare per quale motivo si è perfetti per un lavoro è infatti essenziale conoscere tutti i dettagli di quella posizione e dell'azienda all'interno della quale si vorrebbe essere inseriti. Senza queste informazioni, si rischia di non avere gli strumenti per personalizzare la propria lettera di presentazione, e una lettera di presentazione che non parla in maniera chiara e univoca al proprio destinatario è non solo inutile, ma addirittura dannosa.

Se quindi è assolutamente vero che questo documento di accompagnamento deve essere personalizzato in base alla specifica posizione per la quale ci si sta candidando, è altrettanto vero che può presentare, accanto a una parte da variare in base alle occasioni per meglio rispondere ad ogni richiesta, una struttura standard da utilizzare come base e da modificare secondo le necessità.

Vediamo quali sono gli elementi essenziali che non possono mancare in una lettera di presentazione generica perfetta. Con la lunghezza di una pagina circa, può essere concepita come una spiegazione e un approfondimento del proprio curriculum, contenendo tutte quelle informazioni che non trovano spazio all'interno del cv. Di forma discorsiva, deve offrire valore aggiunto alla candidatura, mettendo in luce i motivi per i quali ci riteniamo la persona giusta nel posto giusto, o meglio il professionista perfetto per riempire quel posto vuoto nell'organigramma aziendale.

Indicare quale tipo di vantaggio si potrebbe offrire con la propria collaborazione grazie al percorso accademico e professionale passato, ai risultati ottenuti, ai traguardi superati, alle nostre caratteristiche e competenze personali, è quindi il nocciolo centrale di qualsiasi lettera di presentazione.

Struttura e contenuti della lettera di presentazione

Vediamo ora quali sono gli elementi che concorrono a creare la struttura della lettera di presentazione perfetta, per poi passare ai contenuti.

La struttura

A seguire, i punti per una struttura organizzata e ordinata.

  • Introduzione professionale con i propri saluti; in questa fase è importante, se possibile, rivolgersi al selezionatore con il suo nome, proprio per mostrare di scrivere ad uno specifico destinatario.
  • Riassunto del proprio percorso professionale e accademico, con gli step di carriera più importanti, le posizioni ricoperte e le responsabilità ottenute, i risultati raggiunti e i traguardi superati.
  • Presentazione delle proprie caratteristiche e messa in valore delle proprie competenze, professionali e personali, con particolare attenzione a quelle che maggiormente possono risultare interessanti per la posizione specifica alla quale ci si sta candidando.
  • Chiusura con un ringraziamento e un invito ad un contatto per maggiori informazioni.

I contenuti

Dopo aver quindi definito la struttura ed i punti che devono essere presenti in una lettera di presentazione, passiamo ora ad analizzare i contenuti e vediamo insieme quali sono le informazioni che non possono assolutamente mancare:

  • Sottolineare le motivazioni e le ragioni per le quali si è scelto di rispondere all'annuncio, selezionando quella possibilità lavorativa in quell'azienda anziché in un'altra.
  • Dare importanza ai propri punti di forza, che si riferiscano alla propria formazione, a competenze specifiche acquisite in aree determinate, o ancora a momenti fondamentali della propria carriera, risultati raggiunti e traguardi superati.
  • Essere precisi e concreti, portando sempre risultati misurabili e dimostrabili, con prove a supporto e a sostegno delle proprie affermazioni.
  • Cercare di essere esaustivi ma anche concisi, riuscendo a trovare la modalità migliore per raccontarsi in maniera efficace ed efficiente, senza però risultare ridondanti. È importante riuscire a trovare un buon equilibrio fra la necessità di fornire il maggior numero di informazioni e l'esigenza di mantenere alta l'attenzione di chi legge.
  • Creare una struttura ordinata e lineare della lettera di presentazione, facendo attenzione ad evitare errori di grammatica e di sintassi, strutturando e suddividendo i contenuti in modo da favorirne la leggibilità e usando il grassetto per evidenziare i contenuti più importanti. Obiettivo fondamentale deve essere quello di creare un documento che possa invogliare alla lettura.

Scegli un format base

Nel caso in cui si tratti di una lettera di presentazione generica, è importante riuscire a creare una struttura flessibile e plasmabile, che permetta a questo contenuto di adattarsi a diverse posizioni e realtà aziendali, restando comunque accattivante: nel momento in cui non si hanno informazioni particolarmente specifiche sul destinatario è importante mantenere il focus su di sé, cercando di rendersi particolarmente interessanti e “vendendo” nel modo migliore la propria esperienza. Si può quindi creare un format base per la propria lettera di presentazione generica, che può essere eventualmente adattata e ottimizzata a seconda dell'annuncio a cui si vuole rispondere.

Consigli per evitare errori durante la stesura

Dopo aver analizzato quali sono le caratteristiche che deve avere la perfetta lettera di presentazione generica e quali gli elementi imprescindibili che deve contenere, vediamo insieme quali sono i migliori consigli per evitare errori che potrebbero mettere il candidato in cattiva luce agli occhi del selezionatore:

  • Seguire l'approccio “the shorter the better”: cercare di condensare in una pagina tutti gli elementi che sono necessari per mostrarsi nel miglior modo possibile agli occhi del selezionatore, incuriosirlo e spingerlo ad approfondire la candidatura leggendo anche il curriculum.
  • Scegliere un linguaggio semplice e chiaro, evitando le ampollosità e i formalismi che rendono più faticosa la lettura e più difficoltosa la comprensione del testo.
  • Rileggere con attenzione quello che si è scritto, per evitare imprecisioni ed errori che indicano mancanza di cura e di attenzione e possono precludere le possibilità di accedere al colloquio.
  • Evitare di essere generici, ma fornire sempre informazioni concrete e dati provati a supporto di quello che si scrive.
  • Cercare di trasmettere sicurezza, mostrandosi come la persona giusta nel posto giusto, presentando capacità e competenze rispondenti a una concreta necessità dell'azienda.
  • Mantenere un focus importante sulla posizione e sull'azienda della quale si vorrebbe entrare a fare parte, concentrandosi su quanto si può fare per l'azienda piuttosto che su quanto l'azienda possa fare per il candidato.

Tenendo in mente queste dritte, facciamo adesso un esempio pratico.

Esempio di lettera di presentazione

Avendo spiegato la struttura, proponiamo a seguire un esempio pratico di lettera di presentazione, per renderla ancora più chiara:

Chiara Bianchi
Via XXX
00147 Roma
tel. 00000
cell. 11111
e-mail: chiarabianchi@xy.it

Alla cortese attenzione del Responsabile del Personale
(Dott. Nome e Cognome)

Oggetto: candidatura spontanea

Egregio Dott. …., Gent.ma Dr.ssa ….,

avendo di recente conseguito la laurea presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Roma, sono interessata a trovare impiego in ambito editoriale, settore che ho da sempre apprezzato e nel quale mi sono specializzata.
Come può notare dal mio curriculum vitae che allego, ho sostenuto esami molto specifici per acquisire conoscenze approfondite e ho avuto modo di effettuare uno stage curriculare presso la rivista XY.
Restando a disposizione per ulteriori informazioni, resto in attesa di una sua gentile risposta.

Cordiali saluti.

Roma, 25/03/2015
Chiara Bianchi

Lettera di presentazione e curriculum sono quindi gli strumenti che ogni candidato ha a disposizione per presentarsi ad un selezionatore, attirando la sua attenzione e suscitando il suo interesse. Rappresentano le modalità attraverso le quali si può entrare in contatto con un'azienda. E se è vero che non c'è una seconda occasione per fare una buona prima impressione, questo è ancora più importante quando si parla di una lettera di presentazione, che è lo strumento attraverso il quale si cerca di stabilire una connessione che permetta di aprire le porte per un nuovo percorso professionale.

Ora che abbiamo visto insieme quali sono le caratteristiche che deve avere una perfetta lettera di presentazione generica, quali sono i trucchi e gli stratagemmi da utilizzare e quali invece gli errori più comuni da evitare, non devi fare altro che mettere in pratica i nostri suggerimenti e inviare la tua candidatura!

Articoli correlati

Visualizza altro 

Come scrivere una lettera motivazionale accattivante

Come scrivere una lettera motivazionale efficace? Leggi la nostra guida per scoprire come attirare l'attenzione dei selezionatori.

Come scrivere un curriculum vitae per studenti (con esempio)

Una guida pratica per sapere come scrivere un curriculum vitae per studenti, con esempi e linee guida su ciò che non deve mancare per ottenere il primo lavoro.