Lettera di presentazione per project manager: guida ed esempio

Di Team editoriale di Indeed

Pubblicato in data 25 febbraio 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Il Project Manager è un professionista dell'area del Project Management, una disciplina che comprende una serie di attività mirate alla gestione ottimale di un progetto. In questo articolo, dopo aver illustrato la figura del Project Manager e le sue mansioni e competenze, ti spiegheremo come scrivere una lettera di presentazione da allegare al tuo curriculum.

Il Project Manager

Il Project Manager è una delle figure professionali attualmente più richieste sul mercato del lavoro. Vero e proprio responsabile e punto di riferimento di un progetto, nel corso degli anni ha acquisito un ruolo sempre più importante per le aziende.

Negli ultimi decenni, la rapida evoluzione tecnologica e la globalizzazione hanno determinato un notevole ampliamento dei mercati di riferimento, con conseguente sviluppo di progetti sempre più importanti, su scala nazionale e internazionale.

In contesti così complessi, è indispensabile affidare la gestione del progetto a persone esperte che ne conoscano le fasi operative, in grado di ottimizzare i costi e rispettare budget e tempistiche. Il Project Manager svolge quindi il ruolo di coordinamento di strumenti e risorse per il raggiungimento degli obiettivi.

Le attività del Project Manager

Il Project Manager si occupa di tutto il ciclo di gestione dei progetti aziendali, dallo studio di fattibilità fino alla fase di completamento finale.
È una figura professionale versatile e complessa, le cui mansioni variano notevolmente a seconda del settore e dell'azienda di riferimento. In generale, comunque, il lavoro di un Project Manager si articola in cinque fasi principali:

  • Analisi: è la fase preliminare, che prevede un'accurata valutazione della fattibilità, dei rischi e dei benefici e degli obiettivi del progetto.

  • Progettazione: terminata la fase di analisi si passa alla progettazione; si inizia a sviluppare il progetto e a valutare le risorse necessarie per la sua realizzazione.

  • Pianificazione: la pianificazione del lavoro include l'organizzazione delle risorse e l'assegnazione dei compiti.

  • Realizzazione: richiede diverse attività di coordinamento e di valutazione dell'avanzamento del progetto, nonché la definizione di eventuali azioni correttive.

  • Verifica: al termine del progetto si procede con l'analisi dei risultati, la verifica della qualità, la risoluzione di eventuali problemi, la certificazione e la chiusura.

Che si tratti di un progetto di piccole dimensioni che coinvolge poche persone o di un piano complesso con un budget molto ampio e un elevato numero di risorse umane impegnate nella sua realizzazione, il Project Manager rappresenta sempre il punto di riferimento per l'azienda, per il cliente, per chi lavora sul progetto (risorse umane interne ed esterne) e per i fornitori. Il forte senso di responsabilità che ne consegue dovrà emergere nella lettera di presentazione di un Project Manager.

Competenze del Project Manager

Per poter svolgere un ruolo di tale importanza all'interno di un'azienda è naturalmente necessario possedere alcune competenze e abilità tecniche:

  • Competenze economiche: indispensabili per gestire budget e tempistiche, due elementi fondamentali nella pianificazione di ogni singolo aspetto del progetto.

  • Competenze informatiche: il Project Manager deve conoscere i software specifici per la sua professione.

  • Competenze tecniche specifiche: la disciplina del Project Management è oggetto di studio, sviluppo e innovazione sin dall'inizio del '900. Il Project Manager, oltre ad avere padronanza di diverse tecniche ormai affermate (WBS, Gantt, CPM, PERT, Kanban) per la gestione lineare e produttiva del progetto, deve anche essere costantemente aggiornato sulle nuove metodologie.

  • Competenze gestionali: ogni progetto si articola in diverse fasi, ognuna delle quali coinvolge risorse e persone in diversa misura, in base allo stadio di avanzamento. Per poter gestire in modo ottimale un progetto, quindi, occorre sapere allocare adeguatamente le risorse necessarie e modificarne l'assegnazione in funzione delle valutazioni intermedie; occorre inoltre gestire anche altri aspetti, come gli approvvigionamenti, la documentazione, ecc.

  • Capacità relazionali e di comunicazione: il Project Manager deve confrontarsi con le altre figure coinvolte nella realizzazione del progetto: clienti, fornitori, team aziendale, lavoratori, personale degli uffici per la presentazione delle pratiche.

  • Capacità di lavorare in condizioni impegnative: il rispetto delle scadenze e del budget, le relazioni quotidiane con numerose figure professionali e il monitoraggio del lavoro svolto dalle varie risorse al fine di evitare ritardi o problemi sono tutte attività che possono causare stress; il Project Manager deve essere quindi in grado di lavorare sotto pressione.

Tali competenze dovrebbero essere adeguatamente valorizzate nella lettera di presentazione per attirare l'attenzione dei selezionatori.

Leggi anche: Cosa fa il project manager e come diventarlo

La lettera di presentazione del Project Manager

Dopo aver analizzato la figura del Project Manager e le competenze e la formazione richieste per svolgere questa professione, ti spiegheremo ora come scrivere una lettera di presentazione efficace per supportare la tua candidatura. Come per tutte le professioni, infatti, il solo curriculum potrebbe non essere sufficiente a metterti in luce. In particolare, in professioni articolate e complesse come quella del Project Manager le caratteristiche personali giocano un ruolo fondamentale per completare la figura professionale: limitarsi a elencare competenze tecniche e titoli di studio potrebbe, quindi, risultare in molti casi riduttivo.
Occorre anche sottolineare che alcuni settori non richiedono necessariamente una formazione specifica per poter intraprendere questo tipo di carriera: ad esempio, nel campo delle traduzioni, il Project Manager può essere un traduttore o una traduttrice con esperienza a cui si può affidare, con ottimi risultati, la gestione di progetti di traduzione. In questo caso occorrerà conoscere le tecniche di base e aver maturato un’esperienza nell’utilizzo dei software di Project Management.

Quando ci si candida per la posizione di Project Manager, pertanto, la lettera di presentazione diventa uno strumento quasi indispensabile per distinguersi dagli altri candidati.

La lettera di presentazione non dovrebbe essere una replica del CV: ti consigliamo quindi di non ripetere informazioni già presenti nel curriculum, ma di focalizzarti sugli aspetti inediti del tuo profilo, che dovrebbero incentivare i selezionatori a leggere il curriculum. Una buona lettera di presentazione dovrebbe essere sintetica ma al tempo stesso esaustiva, scritta in modo chiaro e semplice e, soprattutto, sottolineare la tua motivazione. Dopo aver svolto ricerche sull'azienda di tuo interesse, ti consigliamo di iniziare spiegando, nella parte introduttiva, quali sono gli aspetti che hanno attirato la tua attenzione, perché vorresti entrare a far parte del team e quali sono i valori aziendali in cui ti riconosci.

Nella seconda parte, prestando attenzione a non riproporre il curriculum, dovresti ripercorrere la tua carriera lavorativa mettendo in risalto le esperienze particolarmente significative, nonché le competenze tecniche e le caratteristiche che ti rendono un ottimo Project Manager.

In seguito, ti proponiamo un esempio.

Nel 2018 ho gestito il progetto [nome progetto], orientato alla riqualificazione sportiva della periferia della città di [nome città].
ll piano, che ha visto la collaborazione di diverse aziende private ed è stato finanziato in parte da [finanziatore] e in parte dai soci fondatori, ha coinvolto imprese situate sul territorio nazionale e specializzate nel settore degli impianti sportivi. La scelta delle tempistiche e il rispetto del budget, così come il contatto continuativo con i clienti per comprenderne le esigenze, hanno permesso al centro sportivo di imporsi immediatamente come nuovo punto di riferimento per lo sport e le attività ricreative di adulti e ragazzi nella fascia di età compresa tra i 10 e i 18 anni.

Nella terza e ultima parte potresti esporre la tua idea di collaborazione con l'azienda, cercando di spiegare come la tua visione, integrandosi con quella aziendale, potrebbe contribuire al raggiungimento di nuovi obiettivi e traguardi.

Ad esempio: Per la realizzazione del progetto menzionato, oltre ai classici strumenti di Project Management come WBS e Gannt, ho scelto di applicare un approccio personalizzato che si ispira al metodo [nome metodo], che ha permesso di monitorare il progetto iniziale e di ridurre al minimo i rischi e gli imprevisti.
Credo che lo studio delle metodologie consolidate costituisca la base di partenza per la personalizzazione dell'approccio lavorativo. Come [nome azienda] ha dimostrato nel corso degli anni, la ricerca di soluzioni innovative studiate in base alle esigenze del cliente, pur richiedendo indubbiamente un notevole impegno lavorativo, porta a risultati evidenti. In quest'ottica credo di poter rappresentare un valore aggiunto, in quanto ho da sempre cercato di offrire ai clienti soluzioni non convenzionali che potessero sviluppare e valorizzare l'idea da loro proposta.

Al termine, oltre ai saluti, è opportuno ringraziare per l'attenzione e ribadire la disponibilità e l'interesse ad approfondire di persona le rispettive aspettative.

Ora che sai di cosa si occupa un responsabile di progetto, quali sono le competenze richieste a questa figura professionale e come scrivere una lettera di presentazione, potrai decidere se questa carriera ti interessa e intraprendere il percorso per diventare Project Manager.

Articoli correlati:

  • Colloquio di lavoro come project manager: 10 domande frequenti

  • Quanto guadagna un project manager

  • Le migliori 9 certificazioni di project management

  • Che cos'è la certificazione PRINCE2, a cosa serve e come ottenerla

  • Cos'è e come ottenere la certificazione Agile PMI

  • Tecniche di Project Management

  • CV per key account manager: consigli ed esempio



Articoli correlati

Come scrivere una lettera di presentazione convincente

Esplora altri articoli