CV e lettere di presentazione

Cosa scrivere nel profilo personale del Curriculum Vitae

Profilo curriculum, profilo personale, copertina CV sono nomi diversi che indicano la stessa cosa: la presentazione del curriculum vitae. In questo articolo scoprirai come sfruttare al meglio l’occasione di attirare l’attenzione dei recruiter tramite questa sezione del tuo CV.

Che cosa è un profilo curriculum e come si crea

Il profilo curriculum è la prima sezione del tuo curriculum vitae: una copertina che ha la funzione di colpire l’attenzione dei recruiter e aumentare le possibilità di ottenere il lavoro per cui ti candidi. Un profilo curriculum vincente deve essere accattivante, sintetico ed esaustivo.

Immagina questa porzione di testo come l’involucro di un cioccolatino: sono il suo colore, la sua forma e il messaggio promozionale impresso sopra a farti venire voglia di scartarlo e di scoprire che sapore ha il cioccolatino che è avvolto al suo interno. Allo stesso modo, il tuo profilo curriculum deve accendere l’interesse dei recruiter e far venire loro voglia di saperne di più su di te. Fa’ in modo che il profilo curriculum metta in risalto le tue qualifiche, le tue aspirazioni e le tue caratteristiche distintive – personali e professionali – e i recruiter non potranno fare a meno di proporti un colloquio per conoscerti meglio.

Quali sono i vantaggi del profilo curriculum?

Perché ti consigliamo di curare con attenzione questa sezione del CV? Ecco a che cosa serve un profilo curriculum e le ragioni per cui può fare la differenza e determinare il successo della tua candidatura.

  • Attirare l’attenzione. I recruiter ricevono tantissime candidature: un profilo che si distingue in modo originale e al contempo professionale è un primo punto a favore per emergere tra le varie candidature.
  • Ottimizzare la selezione. Il tempo che i recruiter possono dedicare alla lettura dei CV è poco: un profilo professionale aiuta a focalizzare rapidamente quali sono i requisiti pertinenti alla candidatura.
  • Esaltare le competenze personali. Il profilo curriculum ti dà l’occasione di mettere in risalto le abilità e le competenze specifiche che fanno di te la persona più adatta a ricoprire il ruolo per cui ti candidi.

Come si scrive un profilo personale per il CV?

Come ogni riepilogo, anche il profilo CV deve essere compilato alla fine, quando tutti gli altri dati sono stati inseriti: solo così avrai la certezza di aver creato un documento completo e aggiornato, qualità essenziali per aumentare l’efficacia di questa sezione. Sintetizzare l’esperienza professionale e le competenze acquisite e perfezionate nel corso degli anni richiede poche, ma precise regole, che ti elenchiamo di seguito.

Descrivi la tua esperienza professionale con precisione

Elenca le competenze che sono più affini a quelle richieste per la posizione oggetto della tua candidatura. Lo stesso vale per le esperienze maturate e per i ruoli ricoperti. Controlla che i dati siano esatti, che non ci siano imprecisioni o errori e che l’elenco sia ordinato.

Usa le parole chiave

Sapevi che alcuni recruiter durante il processo di selezione usano dei software in grado di rilevare all’interno dei cv delle parole chiave? Questi termini sono considerati dei veri e propri ‘indicatori guida’. Come individuare le parole chiave da inserire nella copertina CV? Per prima cosa evita di inserire ripetizioni e frasi troppo generiche. Ricordati che i termini che possono fare da indicatori guida sono sempre connessi al campo semantico del lavoro per cui ti stai candidando.

Se ti stai proponendo per il ruolo di venditore e hai esperienze passate in questo campo, sottolinea le tue doti interpersonali e comunicative, poni l’accento sulle statistiche di vendita, sui riconoscimenti o sui premi di produzione vinti. In questo caso verbi come ‘ottenere’, ‘realizzare’, ‘raggiungere’, ‘finalizzare’ e termini legati al campo semantico della vendita come ‘provvigione, ‘premio’, ‘qualità’ ecc. rappresentano delle parole chiave.

Esponi i contenuti in modo sintetico

Il profilo curriculum perfetto non deve occupare più di una pagina e non dovrebbe superare le 200 / 250 parole. Per permette ai recruiter di seguire con più facilità il resoconto della tua formazione, scolastica e professionale, puoi suddividere il testo in paragrafi. Usa frasi brevi e concise, che rendano la lettura semplice e scorrevole. Scegli un layout semplice, ma personalizzato: fa’ uso di elenchi puntati e sottotitoli per evidenziare determinate porzioni di testo e parole chiave.

Quando scrivere un profilo CV?

Adesso che sai come strutturare un profilo CV, non ti resta che scegliere gli elementi da includere e da descrivere al suo interno. Uno dei segreti per redigere una copertina CV di successo è quello di modularla in base alla singola candidatura e secondo le diverse fasi della tua carriera lavorativa.

  • Beginner. Sei agli inizi del tuo percorso professionale, fresco di diploma o di laurea, per questo la sezione relativa alle esperienze lavorative potrebbe risultare un po’ spoglia. Nessun problema: ci sono altri requisiti che puoi mettere in evidenza per fare una buona impressione. Valorizza le tue competenze trasversali, ovvero le qualità personali che ti rendono ‘appetibile’ e concentrati sulle tue aspettative, presenti e future. Sottolinea i risultati del tuo percorso di studi, le qualifiche conseguite e i certificati ottenuti.
  • New challenge. Hai deciso di cambiare lavoro, e forse addirittura settore. Metti in mostra le competenze che hai sviluppato fino a ora che potrebbero essere spendibili anche nel ruolo per il quale hai deciso di candidarti. Poni l’accento non tanto sulla disponibilità ad imparare, comunque necessaria, quanto sulla capacità di migliorare le tue competenze attraverso esempi pratici di risultati ottenuti in passato.
  • Back in the game. Sei rimasto per un po’ di tempo ‘fuori dal giro’ e adesso sei pronto a rimetterti in gioco. Spiega che cosa ti ha tenuto lontano dal mondo del lavoro: se ti sei preso del tempo per viaggiare, oppure per studiare, o per qualunque altro tipo di esperienza. La tua pausa può essere valorizzata come un momento di riflessione e di crescita.

Che cosa inserire nella copertina CV?

Riassumendo, abbiamo chiarito che l’obiettivo principale della copertina CV è quello di evidenziare le capacità personali e le competenze professionali che soddisfano i requisiti richiesti per il ruolo a cui ci si candida. Successivamente, abbiamo individuato le caratteristiche che deve avere il profilo CV per essere efficace e infine abbiamo specificato come strutturarlo in base alle diverse circostanze.

Adesso vogliamo riepilogare tutte le informazioni che hai appreso fino a ora in un elenco che sintetizza per punti che cosa deve contenere un profilo curriculum che aspiri ad essere perfetto:

  • anni di esperienza maturata nel ruolo o – nel caso in cui la posizione offerta sia junior – percorso di studi e competenze trasversali raggiunte
  • mansioni svolte
  • progetti lavorativi portati a termine
  • risultati raggiunti
  • hard skills (conoscenza delle lingue straniere, conoscenza e uso di programmi informatici ecc.)
  • soft skills (capacità di relazione, flessibilità, capacità di problem solving ecc.)
  • obiettivi di carriera

Esempi di profili CV professionali

Concludiamo il nostro articolo con alcuni esempi di profili curricula di lavoratori e professionisti di settori diversi.

Profilo professionale settore turismo e ristorazione

Lavorare nell’ambito dell’ospitalità e della ristorazione richiede la capacità di mettersi al servizio del cliente, di anticiparne i bisogni e di saper risolvere i problemi che potrebbero insorgere. Empatia, comunicazione e gestione dello stress sono competenze trasversali indispensabili, da evidenziare nel profilo CV portando possibilmente esempi concreti.

Esempio settore turismo

Responsabile della reception albergo 4 stelle in località turistica montana. Gestione delle prenotazioni. Pianificazione e coordinamento dei collaboratori addetti alle pulizie e alla manutenzione. Accoglienza e assistenza alla clientela. Lingua tedesca livello avanzato parlato e scritto (C1), lingua inglese buona padronanza parlata e scritta (B1). Predisposizione alla comunicazione interpersonale, spiccato orientamento al problem solving. Obiettivo: avvicinamento alla zona di residenza.

Esempio settore ristorazione

Chef in ristorante 1 Forchetta Gambero Rosso (anni 2018, 2019, 2020). Gestione dello staff di cucina composto da 8 collaboratori. Specializzato in menù con utilizzo di prodotti di stagione e a chilometro zero, in particolare carni pregiate, mieli e formaggi provenienti da aziende di zona. Menzione in rivista internazionale per gli speciali abbinamenti dei secondi piatti con diverse selezioni di pani e prodotti da forno fatti a mano. Creazione di un menù per la gestione delle allergie e delle intolleranze alimentari. Obiettivo: sperimentare nuovi orizzonti culinari nell’ideazione di un menù esclusivo, nel quale rivisitare i piatti della tradizione con inserimento di prodotti di nicchia.

Profilo professionale settore vendite e marketing

Vendita e marketing sono due ambiti lavorativi nei quali la concorrenza è alta. Nel caso di un profilo professionale specializzato nella vendita, la copertina CV deve essere orientata a evidenziare i risultati; nel caso di una figura professionale specializzata nel campo del marketing, deve invece mirare a sottolineare le doti di comunicazione e di relazione interpersonale. Se ti candidi per ruoli come copywriter, o SEO content editor, oltre alle competenze tecniche, ti consigliamo di mettere in risalto anche quelle trasversali relative alla creatività.

Esempio settore vendite

Dirigente commerciale comparto digital marketing con 5 anni di esperienza nel ruolo in una multinazionale. Incremento delle vendite online da 250.000 Euro su base annuale a oltre 3 milioni di Euro, nell’arco dei primi quattro anni. Obiettivo: rimettersi in gioco nel settore marketing di una start up innovativa”.

Esempio settore marketing

Social media manager per azienda di moda sartoriale. Creazione di contenuti in italiano e in inglese per i profili social aziendali. Programmazione e monitoraggio di campagne promozionali Adwords. Certificazione Google Ads e Google Analytics. Capacità di coordinamento delle attività e spirito collaborativo. Obiettivo: avanzamento di carriera e gestione di un team di lavoro.

Articoli correlati:

Articoli correlati

Visualizza altro 

Come scrivere un curriculum da pasticcere (con esempio)

Per un Curriculum da pasticcere unisci esperienza a volontà, condisci con le tue doti, aggiungi un pizzico di ottimismo e mescola energicamente.

Curriculum vitae per operaio: guida ed esempi

Scrivere un CV curato e dettagliato è importante per proporsi sul mercato del lavoro. Ecco alcuni consigli ed esempi per un curriculum vitae da operaio efficace.