Come affrontare al meglio l'inizio di un nuovo lavoro

Di Team editoriale di Indeed

24 giugno 2022

Se ti stai avvicinando all'inizio di un nuovo lavoro, qui troverai alcuni consigli per affrontare questa sfida con maggiore serenità ed energia. Ti daremo degli spunti utili per vivere al meglio questa fase sia dal punto di vista pratico sia da quello psicologico.

Come affrontare l'inizio di un nuovo lavoro

Per assicurarti un buon inizio, puoi concentrarti su tre fronti: vincere la tensione, prepararti al meglio e affrontare il primo giorno di lavoro (e quelli successivi) in maniera proficua.

Come vincere la tensione

Che si tratti del tuo primo incarico, di una promozione o dell'inserimento in una nuova azienda, questa tappa è un'occasione di crescita professionale e personale. Di solito è motivo di entusiasmo per le nuove prospettive che si schiudono, ma talvolta può generare anche un po' di preoccupazione. Per mitigare questa sensazione considera i seguenti suggerimenti.

1. Parlane con una persona di fiducia

Discutere con un amico o un familiare dei tuoi dubbi può aiutarti a scaricare e ridimensionare la tua inquietudine. Esprimere a parole il tuo stato d'animo ti consente, inoltre, di vedere quali siano i timori irrazionali, che dovresti scacciare.

2. Programma un evento piacevole per la sera del primo giorno di lavoro

Attenderai con minor ansia il tuo inserimento in azienda se hai qualcosa di divertente da fare al termine della prima giornata. Ad esempio, organizzare una serata con gli amici potrebbe essere qualcosa di gradevole su cui concentrarti, riducendo così il nervosismo.

3. Limita le tue aspettative

Non avere aspettative eccessive nei tuoi confronti. Un nuovo lavoro implica imparare nuove skills e, spesso, un modo diverso di metterle in pratica; inoltre, dovrai fare conoscenza con nuovi colleghi e familiarizzare con un nuovo contesto aziendale. Ricorda che avrai bisogno di tempo per ambientarti nel nuovo team, ma anche nel nuovo ruolo lavorativo.

4. Mantieni l'ottimismo

L'inizio di un nuovo lavoro, come ogni cambiamento, costituisce un'opportunità di sviluppo personale. Anche se commetterai degli errori, imparerai a risolverli e a evitarli. Tieni sempre presente che ti hanno assunto per le tue competenze, considerandoti all'altezza del tuo compito.

5. Annota in agenda le tue sensazioni

Mettere per iscritto le tue sensazioni è un'altra tecnica utile per elaborare quello che provi e scaricare la tensione. Dedica qualche minuto ad appuntare come ti senti. Scrivere può aiutarti ad alleviare la pressione e a identificare le tue preoccupazioni, così come le possibili soluzioni.

6. Trasforma l'ansia in energia positiva

Fai una passeggiata o dedicati al tuo sport preferito per sgomberare la mente. L'attività fisica produce endorfine che stimolano il senso di appagamento e felicità, aiutandoti a sopportare meglio lo stress.

Leggi anche: Come liberarsi dell’ansia da prestazione lavorativa

Come prepararti al meglio

Per facilitare la transizione dal precedente posto di lavoro a quello nuovo, puoi preparare tutto il necessario con largo anticipo. In questo modo, non avrai grossi ostacoli all'inizio del nuovo lavoro.

7. Comunica le dimissioni rispettando il preavviso

Una volta accettato il nuovo contratto di lavoro, trasmetti tempestivamente la lettera di dimissioni alla tua azienda. Nel periodo di preavviso, fai del tuo meglio per completare tutte le attività intraprese. Se il tuo ruolo viene subito coperto, dai la tua disponibilità per formare la nuova persona.

Leggi anche: Come calcolare il periodo di preavviso in caso di dimissioni

8. Contatta la nuova azienda

Se sei in attesa che la persona responsabile delle risorse umane si metta in contatto con te, anticipala inviando un'e-mail. Chiedi se puoi fare qualcosa per prepararti. Potrebbe inviarti documenti da compilare o materiali preliminari da leggere. In alcuni casi, potrebbe fornirti anche ulteriori informazioni aggiuntive, come il dress code o il tuo nuovo indirizzo e-mail, agevolando il tuo inserimento.

9. Aggiornati sul tuo nuovo contesto professionale

In previsione del primo giorno di lavoro, è molto utile familiarizzare con la mission, la storia e gli obiettivi principali dell'azienda, oltre che con l'organigramma. Consulta il sito web e i social media per informarti sui recenti annunci o sulle ultime modifiche della società. Se è un settore nuovo per te, puoi approfondire la posizione dell'azienda sul mercato e la concorrenza.

10. Annuncia il tuo cambio di lavoro

Comunica alla tua rete di contatti di lavoro che stai per trasferirti. Puoi pubblicare questa notizia sui social o inviare un'e-mail. Fornisci un eventuale recapito per chi potrebbe averne bisogno. Informa i tuoi contatti soprattutto se non controllerai più il tuo precedente account di posta elettronica.

11. Studia l'itinerario

Se il luogo di lavoro si trova a una certa distanza da casa, informati sul modo migliore per raggiungerlo e assicurati di scegliere il mezzo di trasporto e l'itinerario che ti consentano di arrivare in tempo utile.

Come affrontare il primo giorno di lavoro proficuamente

Finalmente arriva il tuo primo giorno di lavoro. Oltre ad attenerti alle indicazioni e ai suggerimenti che avrai ricevuto nei giorni precedenti, puoi seguire anche questi consigli.

Leggi anche: I nostri consigli per un primo giorno di lavoro perfetto

12. Inizia con un sorriso

Il sorriso è una delle risorse migliori che puoi portare con te. Se puoi, svegliati presto e concediti il tempo per una sana colazione, ascolta il tuo brano preferito, fai una breve passeggiata con il cane o qualsiasi altra attività che ti metta di buon umore e ti distenda. Quanto più ti sentirai a tuo agio al tuo arrivo, tanto migliore sarà l'impressione che farai sui nuovi colleghi.

13. Arriva in anticipo

Arrivando in anticipo avrai tempo per presentarti presso l'ufficio risorse umane, svolgere le ultime pratiche, ritirare il badge e raggiungere la tua postazione. Presentarti con qualche minuto di anticipo è inoltre un gesto di cortesia nei confronti di chi ti sta aspettando e viene interpretato come una dimostrazione di serietà.

14. Chiedi un mansionario

L'azienda potrebbe fornirti subito una lista dei compiti che ti spettano. Se così non fosse, potresti richiedere la descrizione completa del tuo profilo e delle tue mansioni. Tale documento ti aiuterà a comprendere con precisione le responsabilità e le aspettative nei tuoi confronti, consentendoti, inoltre, di scoprire le tue eventuali lacune.

15. Conosci i colleghi e presentati

Identifica le persone con cui avrai maggiori contatti, vale a dire colleghi, partner, clienti principali, collaboratori diretti e indiretti e persone di supporto. Memorizza quanti più nomi possibile, magari appuntandoli in agenda, e cerca di scoprire con quali persone dovrai interagire quotidianamente. Scopri fin dove arrivano le responsabilità tue e degli altri.

16. Ascolta attentamente e prendi appunti

Il primo giorno può comportare l'esposizione a una mole enorme di informazioni, come i reparti che visiti, l'elenco di nominativi da memorizzare e le istruzioni da seguire. Per stare al passo, è importante praticare l'ascolto attivo: mantieni il contatto visivo con le persone con cui parli e prendi appunti per poterli rileggere a mente fredda in un secondo momento. Se qualcosa non ti è chiaro, chiedi che ti venga spiegato meglio.

Leggi anche: L'ascolto attivo sul tuo luogo di lavoro e in azienda

17. Non esitare a porre domande

Un altro modo utile per gestire la grande mole di dati con cui ti devi confrontare è porre domande. Se l'azienda prevede un periodo di orientamento, il collega che ti affiancherà potrà darti tutte le informazioni di cui hai bisogno; in caso contrario, potrai fare riferimento al responsabile del personale o al tuo superiore.

18. Organizza il tuo spazio di lavoro

Se il primo giorno ti viene già assegnato un ufficio, prenditi il tempo necessario per sistemarti. Acquisisci dimestichezza con il centralino, configura il computer a te assegnato, localizza gli altri uffici e individua i reparti principali. Se hai uno spazio tutto per te, potrai portarti da casa un cuscino per la sedia, una pianta, qualche fotografia o un calendario per personalizzare il tuo posto di lavoro e ambientarti più in fretta.

19. Traccia un tuo piano d'azione

Approfitta dei momenti di tranquillità per creare una to-do list e pianificare gli appuntamenti per le riunioni ricorrenti. Crea un piano d'azione con gli obiettivi a medio (3-6 mesi) e lungo termine (6-18 mesi).

Leggi anche: Come fare un piano d'azione e perché è importante

20. Ringrazia

Il nostro consiglio finale su come affrontare il tuo primo giorno di lavoro consiste nell'inviare note di ringraziamento a chi ti ha aiutato ad ambientarti e ha fatto del proprio meglio per farti sentire a tuo agio.

L'inizio di un nuovo lavoro è un momento cruciale nella tua vita professionale. Ci auguriamo che, grazie a questi consigli, la tua prima giornata sia memorabile e segni il principio o la continuazione di una splendida carriera.

Articoli correlati:

  • Suggerimenti di un recruiter: come farsi notare quando si cambia professione

  • Processo di orientamento al lavoro: che cos'è e come prepararsi


Articoli correlati

"Ho sbagliato a cambiare lavoro": che cosa fare