Stipendio bancario: guida alle mansioni e guadagni dei dipendenti bancari

Di Team editoriale di Indeed

5 agosto 2021

Il lavoro in banca è sempre stato considerato uno dei mestieri “sicuri” per eccellenza. I dipendenti delle banche percepiscono stipendi di tutto rispetto, hanno contratti stabili e ottime opportunità di fare carriera. Bisogna però specificare che esistono diversi profili lavorativi e che di conseguenza anche il tipo di stipendio percepito varia notevolmente. In questo articolo, ti illustreremo quali sono i principali impieghi in banca, nonché i relativi stipendi.

Stipendi in banca in base alle figure professionali

La banca è un'entità complessa, in cui numerosi individui lavorano in maniera sinergica per assolvere varie funzioni. Come moltissime altre realtà, anche la banca è organizzata in modo gerarchico. Alla guida troviamo la direzione, che detta le disposizioni ai manager specializzati; a loro volta, i manager coordinano gli altri impiegati, dagli sportellisti agli addetti al call center.

Altri professionisti interni o esterni (come ad esempio i consulenti) si occupano di funzioni tecniche e specialistiche. Nei seguenti paragrafi passeremo in rassegna proprio alcune di queste figure professionali, analizzando inoltre gli stipendi percepiti.

L'impiegato bancario

Chiamati anche cassieri, gli impiegati bancari addetti allo sportello rappresentano l'interfaccia “umana” tra la banca e i clienti. Nonostante sempre più clienti stiano optando per l'home banking (utilizzando cioè i i portali web delle banche per la gestione delle operazioni di routine) i bancari continuano ad essere cruciali nell'organico della banca: con estrema professionalità e un sorriso, svolgono svariate attività come ad esempio l'erogazione di contanti, la ricezione di versamenti o l'assistenza nel pagamento delle utenze.

Lo stipendio dell'impiegato bancario

Quanto guadagna un impiegato di banca? Gli impiegati di banca, come i cassieri e gli sportellisti, percepiscono uno stipendio netto mensile di circa 1.300 €. In caso di impiegati bancari neoassunti, lo stipendio sarà di circa 1.100 € netti mensili, che potranno arrivare a 1.600 € netti mensili dopo qualche anno di esperienza.

Leggi anche: Quanto guadagna un impiegato di banca

L'addetto al call center

Controparte telefonica del cassiere, l'addetto al call center si occupa di rispondere e gestire le telefonate effettuate dai clienti ai numeri preposti. Questa figura, diventata di notevole importanza anche grazie all'home banking, fornisce assistenza ai clienti e, a seconda dei casi, promuove prodotti bancari di vario genere.

Lo stipendio dell'addetto al call center

Di norma, l'addetto al call center è assunto dall'azienda che fornisce il servizio alla banca, non dalla banca stessa. Sono molti i neolaureati che optano per un primo lavoro nei call center. Lo stipendio medio è di circa 1.100 € netti al mese.

Il responsabile delle risorse umane

Il responsabile delle risorse umane segue tutte le fasi del processo di assunzione: valuta le nuove candidature, contatta i potenziali candidati e conduce i colloqui, per telefono/teleconferenza e di persona. Si occupa anche di mediare le possibili divergenze tra dipendenti e azienda, di monitorare il rendimento dei lavoratori e promuovere le attività legate allo sviluppo della forza lavoro.

Lo stipendio del responsabile delle risorse umane

I responsabili delle risorse umane percepiscono stipendi che vanno dai 20.000 € all'anno circa per gli addetti junior, fino ai 40.000 € lordi l'anno per i responsabili con più di 9 anni di esperienza lavorativa.

Il consulente finanziario

Il consulente finanziario svolge un'importante funzione all'interno della banca. Tra le varie attività, assiste le imprese e i titolari di partita iva nella scelta dei prodotti bancari e suggerisce gli investimenti più appropriati a privati e famiglie.

Leggi anche: Come diventare consulente finanziario (anche senza laurea)

Lo stipendio del consulente finanziario

Generalmente lo stipendio del consulente finanziario include una base fissa, alla quale si sommano delle commissioni. Il guadagno in questo caso varia notevolmente in base all'esperienza: si parte da un minimo di circa 40.000 € lordi all'anno per i consulenti neoassunti fino ad uno stipendio massimo di circa 130.000 € lordi all'anno e più per i consulenti esperti.

Il promotore finanziario

Il promotore finanziario svolge un ruolo simile a quello del consulente. In questo caso però il ruolo assume una sfumatura maggiormente orientata alla vendita. Il promotore infatti dovrà promuovere i vari prodotti bancari presso i clienti, siano essi privati o aziende.

Leggi anche: Come diventare promotore finanziario

Lo stipendio del promotore finanziario

Lo stipendio del promotore finanziario prevede, come nel caso del consulente, una base fissa alla quale si sommano le commissioni di vendita, i bonus e le provvigioni. Come consulente neoassunto potrai ambire ad uno stipendio pari a circa 40.000 € lordi all'anno e, con il tempo e l'esperienza maturata sul campo, potrai arrivare a guadagnare più di 130.000 € all'anno.

Il credit manager

Il credit manager riveste un importante ruolo all'interno dell'entità bancaria. Si occupa infatti di erogare prestiti ai vari clienti, dopo averne analizzato la solvibilità e determinato il fattore di rischio. Stabilisce inoltre i piani di rientro, assicurandosi che i clienti effettuino i pagamenti delle rate in maniera puntuale. In caso di ritardo solleciterà il pagamento direttamente ai clienti e, qualora dovesse presentarsene la necessità, attiverà il dipartimento legale per risolvere la disputa.

Lo stipendio del credit manager

I credit manager sono soliti lavorare sia a contratto che come consulenti esterni, quindi è difficile quantificare lo stipendio medio che percepiscono. Un credit manager neoassunto dalla banca guadagna dai 15.000 € ai 20.000 € all'anno; nella fase più avanzata della sua carriera potrà raggiungere oltre 60.000 € all'anno.

Il direttore di banca

Figura di grande responsabilità all'interno della filiale bancaria, il direttore si occupa di coordinare le operazioni giornaliere svolte dal personale e di assicurare il raggiungimento degli obiettivi dettati dalla sede principale. In alcuni casi, il direttore di filiale può anche intervenire personalmente approvando (o negando) mutui e prestiti e svolgendo altre mansioni legate all'assistenza al cliente.

Lo stipendio del direttore di banca

Se deciderai di intraprendere una carriera da direttore di filiale, come quadro direttivo bancario potrai aspettarti uno stipendio netto che va dai 2.700 € al mese dei primi anni fino a oltre 5.000 € dopo 10 anni di esperienza.

Lavorare in banca: tabella di riferimento per gli stipendi

Il contratto nazionale di riferimento per i lavoratori delle banche è il CCNL Bancari. Sono previste 13 mensilità, più premi ed extra a seconda degli obiettivi raggiunti. Consulta la tabella sottostante per una panoramica sugli stipendi stabiliti dal CCNL Bancari:

LIVELLO

STIPENDIO BASE (LORDO MENSILE)

Ex 1ª e 2ª Area

2.103,99 €

Ex 2ª Area 2° Livello

2.042,47 €

Ex 2ª Area 3° Livello

2.186,53 €

3ª Area Prof. 1° Livello

2.328,90 €

3ª Area Prof. 2° Livello

2.454,22 €

3ª Area Prof. 3° Livello

2.597,29 €

3ª Area Prof. 4° Livello

2.804,89 €

Quadro Direttivo 1° Livello

3.175,53 €

Quadro Direttivo 2° Livello

3.369,46 €

Quadro Direttivo 3° Livello

3.780,88 €

Quadro Direttivo 4°Livello

4.442,05 €

Quali sono i requisiti necessari per lavorare in banca?

Ora che conosci le principali figure professionali impiegate presso le entità bancarie e i relativi stipendi, ti interesserà sapere il percorso da intraprendere per lavorare in banca.

Gli addetti alle risorse umane che selezionano il personale per le banche tendono a favorire i candidati laureati in Economia, Scienze Bancarie, Scienze Politiche, Giurisprudenza e indirizzi simili, tenendo in enorme considerazione anche Master, corsi post-laurea ed esperienze pregresse nel settore.

Leggi anche: Come trovare lavoro in banca

Ecco come ottenere il tuo primo lavoro presso una banca:

  • scrivi curriculum e lettera di presentazione;

  • usa il motore di ricerca di Indeed per trovare le posizioni aperte;

  • visita i siti delle banche e le sezioni “lavora con noi” o simili;

  • crea una lista di contatti ai quali inviare la tua candidatura spontanea;

  • preparati al colloquio.

Consulta le offerte di lavoro in banca disponibili su Indeed.

Articoli correlati:

  • Come scrivere un CV bancario: consigli ed esempio

  • Lettera di presentazione a una banca: guida ed esempio

  • Come lavorare in banca senza laurea


Articoli correlati

Da RAL a retribuzione netta: come calcolare lo stipendio