Lo stipendio del vigile urbano

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 16 gennaio 2023

Pubblicato in data 11 novembre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Qual è lo stipendio di un vigile urbano? Se questa carriera professionale ti interessa e stai raccogliendo informazioni sul ruolo dell'agente di polizia locale o su quale percorso intraprendere per diventarlo, molto probabilmente ti interesserà sapere anche quanto guadagna.

Nel seguente articolo vedremo meglio chi è il vigile urbano, di cosa si occupa, come si fa a iniziare questa carriera e quanto si può arrivare a guadagnare, a seconda delle categorie di appartenenza e della città in cui si presta servizio.

Chi è il vigile urbano

Il vigile urbano, più correttamente definito agente di polizia municipale o locale, è quel professionista che si occupa di far rispettare le norme ai cittadini del Comune presso cui presta servizio.

Si tratta di una figura facente parte di un corpo, quello della Polizia municipale, che risponde direttamente alla propria amministrazione territoriale e non a un ministero statale, come gli altri corpi delle forze dell'ordine.

Lo Stato ha legislazione esclusiva in materia di «ordine pubblico e sicurezza, ad esclusione della polizia amministrativa locale» (Legge costituzionale 3/2001, modifiche al titolo V della Costituzione, articolo 3, lettera h). Dovendosi attenere alle direttive del proprio Comune, la Polizia locale ha quindi una certa autonomia legislativa. Può svolgere inoltre attività di supporto alle forze armate locali nel mantenimento dell'ordine pubblico.

Di cosa si occupa

Vediamo di seguito quali sono le principali competenze e mansioni del vigile urbano:

  • Controllo della viabilità. Gestisce il traffico di veicoli e pedoni, soprattutto durante eventi e manifestazioni, al fine di garantire una circolazione scorrevole e la sicurezza dei cittadini.

  • Intervento in caso di infortunistica stradale. Prima di tutto, previene il verificarsi di sinistri attraverso il sanzionamento di tutti quei comportamenti ritenuti pericolosi, che potrebbero provocare incidenti. Nel caso in cui il sinistro si verificasse, l'agente di polizia municipale interviene per raccogliere tutte le informazioni utili a ricostruire la dinamica dell'incidente, ascoltando anche le dichiarazioni dei proprietari dei veicoli coinvolti e degli eventuali testimoni. In questi casi gestisce la segnaletica stradale facendo in modo che il traffico non subisca rallentamenti.

  • Sanzionamento amministrativo. Il vigile urbano si occupa di multare i trasgressori del Codice della Strada. Assicura di far rispettare, a livello territoriale, le norme vigenti.

  • Tutela dell'ambiente e del territorio. Svolge funzioni di controllo edile, commerciale e del territorio, affinché non abbiano luogo attività abusive di alcun genere, sempre nell'ottica di garantire ai cittadini sicurezza e tranquillità.

  • Funzioni di polizia giudiziaria, che svolge in qualità di agente o responsabile di servizi giudiziari, rispetto al codice di procedura penale (vedi Legge 7 marzo 1986, n.65, art. 5, aggiornamento 2018).

  • Supporto di altre attività, come ad esempio la funzione ausiliaria di pubblica sicurezza, in collaborazione con i corpi di Polizia dello Stato.

Come si diventa vigili urbani

Per diventare agenti di polizia municipale non bisogna possedere requisiti particolari o titoli specifici. Si deve superare un concorso pubblico bandito dal Comune di pertinenza e pubblicato sulla pagina web della Gazzetta ufficiale.

Gli unici requisiti richiesti, per accedere al concorso, generalmente sono:

  • Essere maggiorenni.

  • Essere in possesso di un diploma di scuola di secondo grado secondaria (scuola superiore, qualsiasi indirizzo).

  • Godere dei diritti civili e politici.

  • Non essere stati espulsi da Forze armate o altri Corpi militari e non essere stati destituiti da un posto nella Pubblica amministrazione.

  • Non avere subito condanne a pene detentive.

  • Possedere l'idoneità fisica e psichica per il porto d'armi e per l'uso di armi.

  • Essere in possesso di patente di tipo B.

Ricorda che ogni amministrazione definisce i propri requisiti di accesso al concorso specifico, che possono quindi variare in minima parte rispetto a quelli sopra elencati. Leggi sempre con attenzione cosa viene richiesto all'interno del bando.

Quanto guadagna un vigile urbano?

Il CCNL relativo al personale del comparto funzioni locali 2016-2018 stabilisce la base retributiva degli agenti di polizia municipale. Successivamente, sono diversi gli aspetti che concorrono a determinare lo stipendio del vigile urbano. Tra questi troviamo il ruolo ricoperto dall'agente, il livello di categoria di inquadramento e la giurisdizione del Comune in cui presta servizio. Inoltre, possono aggiungersi alla retribuzione eventuali indennità.

Come riferimento di stipendio medio possiamo considerare quello di un agente di polizia municipale che presta servizio presso il Comune di Modena e che guadagna tra i 1414 e i 1528 euro mensili. Oppure, per avere un secondo riferimento, riportiamo la retribuzione di un vigile urbano che lavora nel Comune di Castelfranco Emilia, che oscilla tra i 1404 e i 1518 euro al mese.

Ora che abbiamo inquadrato la professione da un punto di vista dello stipendio medio, passiamo ad analizzare quali fattori possono determinare le variazioni di retribuzione.

Il "dove" fa la differenza

Cominciamo analizzando la variabile del luogo, che può, in certi casi, influenzare il livello retributivo dell'agente di polizia locale.

A seconda della densità di popolazione di un determinato Comune, è previsto un numero minimo di agenti di polizia locale e, in base al numero di agenti che compone l'organico di un certo corpo di Polizia municipale, vengono determinati gli orari minimi di servizio la cui continuità dev'essere garantita.

Questo può portare a grandi differenze di responsabilità e mansioni tra piccoli Comuni e grandi città, che possono riflettersi sugli stipendi. Per fare un esempio pratico, un agente di Polizia municipale che presta servizio in una città metropolitana come Milano tendenzialmente guadagnerà di più di un agente di Polizia municipale di un piccolo Comune come Solza, in provincia di Bergamo, che conta circa 2.000 abitanti.

Ruoli e categorie contrattuali

Ciò che influisce maggiormente sulla retribuzione dei vigili urbani sono i ruoli e i livelli di categoria contrattuale. La loro definizione è gestita dalle regioni di riferimento.

Quando parliamo di ruoli, ci riferiamo alla qualifica assegnata all'agente. Da agente semplice, il vigile urbano può fare carriera fino a diventare ispettore o comandante. Ecco, di seguito, i principali ruoli di riferimento:

  • agente semplice

  • agente scelto

  • assistente

  • assistente scelto

  • vice ispettore

  • ispettore

  • vice comandante

  • comandante

Va specificato che tali ruoli possono subire variazioni a seconda della regione e delle caratteristiche amministrative e demografiche del Comune di riferimento.

A concorrere nella determinazione dello stipendio del vigile urbano troviamo la categoria contrattuale. Con tale termine intendiamo l'inquadramento contrattuale in cui è definita l'assunzione e a cui corrisponde una certa retribuzione. Ecco le principali categorie:

  • C. In questa categoria rientrano, a seconda dell'anzianità di servizio o di concorsi interni superati, agenti, agenti scelti, assistenti, assistenti scelti. Avremo dalla C1 fino alla C5, che rappresenta la posizione retributiva più alta per la categoria C.

  • D. Per accedere a tale categoria solitamente è necessario essere in possesso di una laurea e superare un concorso interno. A questo punto non ricopriresti più il ruolo di vigile urbano, ma di funzionario o un ruolo dirigenziale. Qui troviamo sei livelli di categoria, quindi avremo dalla D1 fino alla D6.

Per concludere, viste le variabili che possono influire sulla definizione dello stipendio di un vigile urbano e le retribuzioni mensili di riferimento prima menzionate, puoi farti un'idea di quanto può guadagnare in media questa figura professionale.

Inoltre, ora che conosci i requisiti richiesti per accedere al ruolo e le mansioni svolte da un agente di polizia municipale, puoi valutare se lo stipendio è adeguato e proporzionato alla posizione, secondo il tuo punto di vista.

Le retribuzioni indicate riflettono i dati riportati sui siti citati nel momento in cui questo articolo è stato redatto.
Le cifre possono variare in base all'azienda, alla zona, all'esperienza e alla formazione dei candidati.

Le retribuzioni indicate riflettono i dati riportati sui siti citati nel momento in cui questo articolo è stato redatto. Le cifre possono variare in base all'azienda, alla zona, all'esperienza e alla formazione dei candidati.

Articoli correlati

Come entrare nell’esercito italiano: percorso e carriera

Esplora altri articoli