Artigiani digitali: i lavori artigianali del futuro

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 21 novembre 2022

Pubblicato in data 16 maggio 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Il lavoro artigianale rappresenta da sempre una parte consistente del tessuto produttivo di ogni paese. Ma quali potrebbero essere i lavori artigianali del futuro? E chi potrebbero essere gli artigiani del futuro?

È una domanda al passo coi tempi, perché oggi la dimensione dell'artigianato, comunemente avvicinata all'idea di lavoro manuale, finisce inevitabilmente per confrontarsi col futuro, oltre che con tutti quegli sviluppi tecnologici che influiscono - e ancora influiranno - sul mondo del lavoro e sui cosiddetti "makers", gli artigiani digitali.

Nel seguente articolo scopriremo quali possono essere le occupazioni da artigiano del futuro che potrebbero incontrare i tuoi interessi, le tue capacità e le tue passioni.

Le caratteristiche del lavoro artigianale

Per definizione, si parla di artigiano quando ci si riferisce a chi si occupa di attività di produzione e riparazione di un qualunque bene attraverso processi manuali, solitamente affidati alla mano di una sola persona o di una squadra di lavoro. Per tradizione, il luogo di lavoro dell'artigiano è la sua bottega, dalla quale escono produzioni a tiratura limitata che prescindono da produzioni in serie.

E quale definizione potremmo dare, invece, del termine "digitale"? Sebbene il termine derivi dal latino digitus, "dito", e si riferisca a tutto ciò che si può compiere utilizzando le dita e le mani, la parola in sé tocca tutti quegli ambiti informatici e virtuali che esprimono i loro messaggi attraverso codici e sequenze numeriche. In altre parole, l'artigiano digitale è colui che abbina un lavoro ad alto tasso di specializzazione all'utilizzo di strumentazioni informatiche e tecnologiche.

Leggi anche: Le professioni digitali più richieste dal mercato

Artigiani digitali: lavori artigianali del futuro

Sono diverse le tecnologie che negli ultimi decenni hanno preso piede nel mondo del lavoro. Non ci riferiamo soltanto alle macchine e all'intelligenza artificiale, che poco a poco sono andate a inserirsi nei processi industriali, utilizzati per incrementare la produzione e velocizzare l'esecuzione dei lavori. Si parla di processi che vanno dal trattamento della plastica a quello del legno, passando per la lavorazione di metalli, oli, petroli.

Il digitale, a sua volta, sta avendo un ruolo rilevante nel modificare il mondo del lavoro del futuro, introducendovi processi informatici, meccanismi di e-commerce, sviluppo del web design, utilizzo dei servizi video, diffusione di stampanti 3D per dare vita a idee o progetti maturati in digitale.

Il digitale, applicato al lavoro da artigiano, deve in ogni caso continuare a mantenere un rapporto diretto, uno a uno, tra chi produce un bene e chi decide di acquistarlo. Non tutti i mestieri del futuro potranno dirsi attinenti all'ambito artigianale, così come non tutti i lavori potranno essere ricondotti a lavori di bottega. Ma quali saranno gli ambiti maggiormente toccati da questo sviluppo digitale nel mondo dell'artigianato?

1. Stampatore 3D

La riproduzione di un oggetto e del suo modello tridimensionale è ormai possibile con le nuove tecnologie della stampa 3D. Si parla di un ventaglio di possibili tecniche che richiedono una preparazione specifica e una serie di procedure per replicare, strato dopo strato, passaggio dopo passaggio, un oggetto già esistente. Si tratta di uno dei lavori artigianali del futuro destinati a prendere maggiormente campo nei prossimi anni, considerate anche le applicazioni che può avere in ambito medico, edilizio, artistico e, in via sperimentale, anche alimentare.

2. Web Designer

Un artigiano digitale, come si è detto, non può prescindere da una conoscenza di programmi e strumenti informatici, a partire da computer, tablet e smartphone. A suo modo, nel dare un tocco unico ai contenuti digitali nei quali ci imbattiamo frequentemente su questi dispositivi, il web designer è un artigiano digitale. Rispondendo alle richieste di un cliente, infatti, provvede alla creazione di una piattaforma presente sul web e all'organizzazione, al suo interno, di un certo numero di contenuti che il più delle volte occorrerà personalizzare.

Leggi anche: Come diventare web designer

3. Graphic Designer

Di pari passo col lavoro del web designer procede quello di graphic designer. Una bottega di lavoro artigianale, basata sul digitale, potrebbe proprio essere quella che vede affiancati un web designer e un graphic designer. Potremmo definirli due facce della stessa medaglia, considerato che il primo getta le basi di un sito web, mentre il secondo può renderle ancora più accattivanti creando contenuti grafici e visivi che incontrino l'idea del cliente.

Leggi anche: Come diventare graphic designer

4. Sarto digitale

Il sarto digitale rappresenta uno dei mestieri di più recente comparsa nell'ambito del lavoro artigiano e costituisce un'assoluta innovazione per i lavori del futuro. Il lavoro del sarto è da sempre fatto di metri, ditali, aghi e tessuti. Gli strumenti del mestiere non cambiano, ma a modificarsi sono le modalità nel prendere le misure al cliente. Il sarto digitale, infatti, è una figura che nel mondo del tessile e della moda permette di prendere le misure anche in smart working. Basterà connettersi in quello che potremmo definire l'atelier digitale, anche con una semplice videochiamata, per costruire virtualmente un vestito che prenderà poi forma per mano del sarto.

5. Restauratore 3D

Strettamente legato al mondo della stampa 3D vi è quello del restauro. Come già scritto sopra, la riproduzione step by step di un piccolo oggetto può tornare utile, ad esempio, per completare una scultura incompleta, oppure i tasselli di un mosaico. Ne è un esempio il Monumento Isimbardi a Palazzo Pozzobonelli a Milano: qui alla raffigurazione presente sul sepolcro sono state aggiunte le dita mancanti solo partendo dalla scansione 3D dell'arto mancante. Il mondo dell'arte, dunque, potrà affidarsi alla figura del restauratore 3D e andare a semplificare il lavoro di riqualificazione di un'opera d'arte.

Leggi anche: Come diventare restauratore

6. Social Media Manager

Uno dei lavori artigianali in chiave digitale che ha avuto più larga diffusione è quello di social media manager, che prende in gestione ogni pubblicazione, il cosiddetto "post", rendendolo un prodotto unico fruibile dal pubblico. Il lavoro su ogni singola pubblicazione, specialmente se questa pubblicazione si propone di mettere in vendita un prodotto, è come un piccolo lavoro di bottega fatto di scelta dei termini giusti, della foto più accattivante, del font che potrebbe attirare maggiormente l'attenzione. Non è un caso che il lavoro di molti social media manager confluisca in vere e proprie società che curano la comunicazione di aziende o persone.

Leggi anche: Cosa fa il social media manager e come diventarlo

7. Editore digitale

Il lavoro di web designer può rientrare anche in ambiti legati al mondo dell'editoria. Per gli amanti dei libri, delle riviste e dei giornali è difficile staccarsi dal cartaceo; tuttavia, sono sempre di più le case editrici digitali, spesso indipendenti, che si propongono a nuovi autori e nuove autrici. Una revisione di bozze può avvenire ormai digitalmente, tramite l'invio del proprio elaborato, così come in forma virtuale possono procedere impaginazione e successiva personalizzazione di immagini e copertina. Sfruttando infine la dimensione delle librerie online, attraverso l'utilizzo del più comune e-commerce, un testo può essere finalmente prodotto in modo smart.

Leggi anche:

  • Come diventare editor

  • Come lavorare in una casa editrice: consigli e ruoli

8. E-Commerce Manager

Un e-commerce manager può essere una figura spesso sovrapponibile a quella del web designer, ma in realtà si tratta di due professioni molto differenti. Le competenze di un artigiano digitale focalizzato sulla parte e-commerce dovranno essere il monitoraggio dell'andamento delle vendite online di un determinato prodotto, nonché lo studio dei migliori metodi e dei migliori canali attraverso cui proporre questi stessi prodotti. L'e-commerce ha permesso di aprire veri e propri centri commerciali virtuali dove ricercare quanto ci è necessario: gestire la logistica delle spedizioni, le modalità di pagamento e la descrizione delle specifiche di ciascun articolo spetterà all'e-commerce manager.

Leggi anche: E-commerce manager: cosa fa e come diventarlo?

Ora che hai scoperto di più sugli artigiani digitali, i lavori artigianali del futuro e le relative competenze, non ti resta che scegliere quello che più ti si addice in base alle tue competenze professionali e candidarti per iniziare la tua nuova carriera digitale!

Articoli correlati:

  • Lavori del futuro: le figure più richieste

  • Competenze digitali: perché sono fondamentali

  • Digital soft skills: cosa sono e quali mettere sul CV

  • Curriculum digitale: 6 tipi diversi (con esempio)

  • Come diventare animatore digitale nella scuola

  • Cosa fa un digital strategist e come diventarlo

  • Come diventare illustratore



Articoli correlati

Come lavorare nel marketing: i primi passi per costruire la tua carriera

Esplora altri articoli