Come diventare agente immobiliare

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 24 gennaio 2023

Pubblicato in data 13 settembre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Nel corso degli anni la professione di agente immobiliare si è notevolmente evoluta, diventando, grazie anche a corsi di formazione mirati, un punto di riferimento essenziale nel settore delle compravendite immobiliari. Il mercato, in costante cambiamento, necessita di figure dotate di competenze trasversali non solo nel campo della trattazione e della mediazione, finalizzate cioè al raggiungimento di accordi sotto ogni aspetto, ma anche rivolte all'assistenza al cliente durante gli adempimenti burocratici, una materia complessa che richiede dimestichezza e professionalità. L'agente immobiliare è quindi una figura poliedrica in grado di districarsi nell'iter complesso della compravendita, con ampi margini di crescita dal punto di vista professionale. Vediamo, di seguito, come diventare agente immobiliare.

Come diventare agente immobiliare: di cosa si occupa

Vediamo insieme quali sono le manzioni di un agente immobiliare.

Mediazione

L'agente immobiliare si occupa della mediazione durante la vendita o l'affitto di immobili, che siano case, capannoni industriali o altri edifici o locali. Durante la fase di vendita o affitto, è compito dell'agente immobiliare favorire un accordo tra chi vende o affitta e possibili acquirenti o affittuari.

Selezione immobili

Il lavoro dell'agente immobiliare inizia con l'affidamento di un immobile da parte di un proprietario che intende venderlo o affittarlo. L'agente immobiliare può anche andare alla ricerca di immobili per proporre i propri servizi di mediazione, illustrando al potenziale cliente i vantaggi che derivano dall'affidarsi a un professionista del settore.

Valutazione immobili

La capacità di valutare correttamente il valore di un immobile è fondamentale durante la fase di mediazione. Un buon agente immobiliare deve sapere qual è il margine di prezzo che può essere accettabile in fase di contrattazione. Nella valutazione di un immobile è inclusa anche l'entità di eventuali lavori di ristrutturazione, supportata anche dalle capacità dell'agente immobiliare di proporre ai clienti varie soluzioni di modifica.

Promozione immobili

Una volta selezionati gli immobili, è necessario promuoverli. Volantini, brochure, social media, siti web... gli strumenti per la promozione degli immobili sono tanti. Per ognuno di questi è necessario proporre le immagini giuste, scrivere una presentazione adeguata e fare in modo che l'annuncio dell'immobile sia visto da più persone possibili.

Preparazione documenti

Tra i requisiti per diventare un agente immobiliare c'è anche la conoscenza delle forme contrattuali e degli adempimenti burocratici. Si tratta di un presupposto fondamentale, oltre che di un punto di forza, che garantisce un attento servizio al cliente, il quale non dovrà più occuparsi di pratiche che necessitano di una conoscenza specifica.

Come diventare agente immobiliare: competenze e qualità

Quando si diventa clienti di un'agenzia immobiliare si può constatare con quanta dimestichezza un agente immobiliare sia in grado di condurre tutte le fasi di compravendita o affitto di un immobile. Questo è il risultato di competenze acquisite sul campo, così come di aggiornamenti in ambito contrattuale e di abilità specifiche o cosiddette soft skills, quali:

  • Capacità di mediazione

  • Capacità di comunicazione

  • Abilità nella vendita

  • Capacità di risoluzione dei problemi

Inquadramento dell'agente immobiliare

L'agente immobiliare può svolgere la sua professione come libero professionista o essere impiegato con contratto di lavoro subordinato o dipendente presso un'agenzia immobiliare.

Il ruolo di agente immobiliare rientra nella categoria degli Agenti di affari in mediazione, che si suddivide in quattro sezioni:

  • Agenti immobiliari: tutti i mediatori che operano a titolo professionale o occasionale.

  • Agenti con mandato a titolo oneroso: gli iscritti che operano con regolare mandato.

  • Agenti merceologici: i mediatori di merci. Questa categoria si distingue dagli agenti di commercio, che hanno invece un contratto di agenzia con l'azienda per cui lavorano.

  • Agenti in servizi vari: tutti i mediatori esclusi dai settori precedenti.

L'inizio dell'attività è regolato da determinati requisiti e dalla presentazione di una pratica telematica.

Leggi anche: Come aprire una partita IVA: a chi serve, costi, passaggi

Requisiti personali dell'agente immobiliare

Di seguito vediamo i requisiti per diventare agente immobiliare:

  • Essere cittadini italiani o europei e avere residenza in Italia.

  • Essere in possesso dei diritti civili.

  • Avere la residenza nella provincia della Camera di Commercio dove si richiede l'iscrizione.

  • Diploma di scuola superiore.

Requisiti morali dell'agente immobiliare

Oltre ai requisiti personali, per diventare agente immobiliare si richiedono anche determinati requisiti morali.

  • Non essere interdetto, fallito, condannato per reati contro la pubblica amministrazione e in generale reati per i quali è prevista una pena tra due e cinque anni.

  • Non essere soggetto a normative antimafia.

  • Non essere sottoposto a sanzioni amministrative accessorie come da articolo 5 della legge 507/1999.

I requisiti possono essere oggetto di autocertificazione da parte dell'aspirante agente immobiliare al momento dell'iscrizione alla Camera di Commercio. Spetterà poi allo stesso ente effettuare i relativi controlli.

Requisiti professionali dell'agente immobiliare

Per svolgere la professione, inoltre, è necessaria la frequenza di un corso di formazione per la preparazione e il superamento dell'esame camerale per il settore di mediazione prescelto. Per gli agenti immobiliari e i mandatari a titolo oneroso nel settore immobiliare, l'esame si compone di due prove scritte e di una prova orale. Le prove si basano sui seguenti argomenti:

  • Tipologie di contratto

  • Adempimenti fiscali

  • Iscrizioni

  • Diritti reali

  • Finanziamenti

  • Agevolazioni finanziare per la compravendita di immobili

  • Concessioni edilizie

Per gli agenti merceologici e in servizi vari, invece, le prove d'esame includono una parte scritta e una orale. In alternativa all'esame, la legge prevede che si possa accedere alla professione senza aver sostenuto la prova, anche se sono comunque richiesti la frequenza di un corso di formazione professionale e un periodo di pratica di 12 mesi.

Come diventare agente immobiliare: nuove opportunità e percorsi di studio

La professione di agente immobiliare è diventata sempre più articolata. Le richieste del mercato immobiliare sono aumentate anche in relazione alla presenza di numerosi adempimenti burocratici poco noti ai cittadini, che preferiscono affidarsi a figure competenti per l'espletamento di pratiche disciplinate da normative in costante aggiornamento. Le conoscenze immobiliari, così come le competenze in campo economico ed edilizio, sono necessarie per offrire al cliente un servizio completo e affidabile. Esiste un'ampia offerta di corsi di formazione per agenti immobiliari, sia in presenza sia online. Alcune università indicano attualmente l'agente immobiliare come un possibile sbocco professionale per i loro corsi di laurea in materie economiche o giuridiche. La laurea non è un requisito fondamentale per accedere alla professione, ma garantisce un livello di preparazione elevata che permetterà di districarsi con maggiore facilità nel ginepraio di normative giuridiche, finanziarie e burocratiche sempre in continua evoluzione.

L'agente immobiliare nel settore lusso

Una delle possibilità di impiego per gli agenti immobiliari è quella degli immobili di lusso. I requisiti per l'abilitazione sono gli stessi per tutti gli agenti immobiliari: ciò che cambia è la clientela con cui ci si deve relazionare. I clienti del settore lusso sono persone benestanti appartenenti alla classe industriale, imprenditoriale o manageriale. In questo caso si deve possedere un ottimo background culturale ed è inoltre fondamentale la conoscenza di una o più lingue straniere. Occorre inoltre essere disposti a viaggiare ed è utilissimo conoscere l'ambiente frequentato dalla clientela con cui si entra in contatto. Il continuo aggiornamento su scenari economici e politici, non solo italiani, diventa fondamentale per poter offrire alla propria clientela immobili che rispondano alle loro esigenze non solo da un punto di vista economico.

Come abbiamo visto, la figura dell'agente immobiliare si è evoluta nel tempo e offre una serie di opportunità stimolanti per chi ambisce a questo ruolo. Ora che sai come diventare agente immobiliare, hai sicuramente una visione più completa per poter decidere se è la carriera che fa al caso tuo.

Consulta le offerte di lavoro per agenti immobiliari su Indeed.

Articoli correlati:

  • Come diventare agente di commercio: percorso e guida alla professione

  • Indennità meritocratica per gli agenti di commercio: cos’è, a chi spetta, come si calcola

  • Come diventare guida alpina


Esplora altri articoli