Come diventare chef professionista

Di Team editoriale di Indeed

Aggiornato in data 17 gennaio 2023

Pubblicato in data 11 novembre 2021

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Cucinare è la tua passione? Senti che il lavoro giusto per te è a capo di una cucina e vuoi creare piatti abbinando sapori, colori e consistenze, inventare ricette o semplicemente elaborare con fantasia creazioni per stupire il palato di amici e commensali? Insomma, sogni di diventare chef? In questo articolo, scopri con noi come fare.

Chi è e cosa fa uno chef o una chef

Lo chef è sostanzialmente il capo cuoco, è quindi la persona che gestisce e coordina la brigata di cucina, che conosce gli alimenti, sa come conservarli, si occupa di elaborare il menu' e a volte anche i prezzi, dà ordini ai cuochi, sceglie con cura le materie prime, conosce i prodotti del territorio, si occupa dell'impiattamento e istruisce anche il personale di sala. Insomma, svolge tutte quelle attività necessarie a far sì che gli ospiti vivano una vera e propria esperienza di gusto, e non solo un semplice pasto.

I vari livelli della brigata di cucina

A seconda della complessità della struttura alberghiera e del livello, il team della cucina o la brigata di cucina, come si dice in gergo, può essere più o meno articolato. Nei ristoranti e negli alberghi stellati, c'è una gerarchia molto strutturata e complessa che addirittura prevede una brigata di cucina per le diverse linee di cucina, come antipasti, primi, secondi e pasticceria. In genere i ruoli di ogni linea sono:

1. Chef o capo cuoco

  • Gestisce il personale di cucina e decide i turni

  • Compone il menu e stabilisce i prezzi

  • Si occupa delle materie prime ed esamina la merce in arrivo

  • Controlla le vivande in uscita

2. Aiuto chef

  • Assiste lo chef nei suoi compiti e, se necessario, lo sostituisce

  • Prepara i piatti secondo le indicazioni dello chef

  • Si occupa della formazione degli apprendisti

3. Commis o apprendista di cucina

  • Prepara le basi e la linea di lavoro

  • Pulisce macchinari, utensili e i locali della cucina

  • Esegue gli ordini dei cuochi

4. Lavapiatti

  • Pulisce gli utensili e le pentole

  • Lava i piatti

  • Pulisce i locali della cucina

Leggi anche: Quanto guadagna un cuoco in base all'esperienza

Il diploma alberghiero è necessario per diventare chef?

Per diventare chef è necessario avere molta esperienza e la giusta formazione. Di certo non basta essere bravi in cucina, ma serve una buona dose di nozioni in molti ambiti. La formazione per iniziare la carriera in cucina è il diploma alberghiero, ma è possibile intraprendere questo percorso anche dopo la maturità, frequentando un corso professionale per aspiranti chef. Le materie da conoscere sono:

  • Storia e cultura della cucina

  • Cucine regionali e cucina d'autore

  • Merceologia

  • Tecniche di preparazione e cottura dei cibi

  • Tecniche di conservazione dei cibi

  • Igiene degli alimenti

  • Tecniche di preparazione delle ricette

  • Principi di nutrizione e benessere

  • Norme antinfortunistiche

  • Norme HACCP per la salute e la sicurezza

  • Enologia e tecniche di sala

  • Food cost

  • Lingua inglese e possibilmente anche lingua francese

Da cuoco a chef: l'importanza dell'apprendistato

Abbiamo visto che il diploma alberghiero è la formazione standard per diventare chef, ma che è anche possibile gestire una cucina frequentando un corso professionale. La cosa più importante, però, è l'esperienza sul campo. Dopo aver acquisito le competenze teoriche necessarie, se non hai mai lavorato in cucina, devi fare esperienza lavorando al fianco di cuochi e chef per accumulare esperienza sul campo, avanzare nella tua carriera e magari un giorno diventare chef stellato.

Le doti personali per diventare chef

Oltre alla formazione e all'esperienza, devi coltivare anche quelle doti personali e caratteriali tipiche degli chef:

  • Creatività

  • Flessibilità

  • Resistenza allo stress

  • Doti manageriali

  • Attenzione ai dettagli

  • Organizzazione e ordine

  • Capacità di concentrazione

Le opzioni sul mercato per lavorare come chef

Le opportunità per chi vuole lavorare come chef sono moltissime. In sostanza puoi lavorare in qualunque azienda che offre servizi di ristorazione e cucina. La carriera di chef può essere anche internazionale, anzi, se sei all'inizio, un buon modo per fare esperienza è proprio all'estero.

Si sa infatti che la cucina italiana è considerata di alto livello in tutto il mondo, per questo, anche con poca esperienza, riuscirai a trovare facilmente lavoro all'estero, magari in ristoranti di alto livello o, con un po' di fortuna, anche in strutture stellate. Ecco un elenco esemplificativo:

  • Mense

  • Bar

  • Pub

  • Ristoranti

  • Trattorie

  • Pizzerie

  • Alberghi

  • Navi da crociera

  • Agriturismi

  • Strutture ricettive stellate

Leggi anche:

  • Come scrivere un curriculum vitae da cuoco: guida ed esempio

  • Come scrivere una lettera di presentazione per chef: guida ed esempi

  • Curriculum Vitae da pizzaiolo: guida ed esempio

Esistono limiti di età per lavorare come chef?

Assolutamente no! Si può diventare chef a qualunque età.

  • Prima della maggiore età. Il percorso è quello della scuola alberghiera, un istituto di formazione secondaria superiore per chi si vuole diplomare nel settore dell'ospitalità e della ristorazione. Fornisce le competenze di base per chi vuole diventare chef e offre opportunità di pratica attraverso apprendistato e laboratori.

  • Dopo la maggiore età. Se non hai scelto il diploma alberghiero, puoi frequentare un corso professionale per aspiranti chef offerto da scuole private o istituti professionali; questi corsi sono disponibili anche presso le amministrazioni regionali.

  • Dopo i 35 anni. I corsi di formazione professionali a pagamento non hanno limiti di età, così come i ruoli in cucina. Di certo, il tuo livello d'inquadramento dipenderà dal livello di esperienza accumulata. Se vuoi cambiare e intraprendere il percorso di chef anche da più grande e con poca esperienza, puoi farlo, ma dovrai essere in grado di partire da zero e di accettare qualche compromesso.
    I tuoi capi potrebbero essere più giovani di te, e potrebbe non essere facile accedere alle strutture di alto livello se non hai l'esperienza adeguata. In ogni caso, un buon corso e una giusta dose di determinazione potranno aiutarti a far diventare i tuoi obiettivi una realtà.

L'inquadramento contrattuale per gli chef

La posizione di chef è di livello manageriale. Il contratto collettivo nazionale prevede due livelli quadro A e B che corrispondono essenzialmente a Capo Area e Vice Direttore. I contratti possono essere stagionali, ma molto spesso, nelle strutture più grandi, sono a tempo indeterminato. In sostanza, è una posizione di alto livello e ben retribuita.

Quali sono i vantaggi del lavoro di chef?

  • Fare un lavoro creativo che ti permette di creare esperienze di gusto

  • L'opportunità di diventare chef stellato e firmare creazioni culinarie

  • La libertà di lavorare su turni, che rende più facile organizzare anche gli impegni privati

  • Un lavoro dinamico e di respiro internazionale a contatto con tante persone

  • La possibilità di fare carriera

Adesso che sai come diventare chef professionista, quale ruolo svolge, in che contesto opera e quali competenze deve possedere questa figura professionale, puoi decidere se questa professione fa per te.

Per altre idee e spunti interessanti sull'inserimento nel mondo del lavoro, puoi consultare la Guida alla carriera di Indeed che, fra le altre, offre sezioni dedicate a Trovare lavoroCV e lettere di presentazione e Crescita professionale.

Articoli correlati:

  • Come diventare sommelier

  • Come diventare mastro birraio

  • Come diventare maître di sala

  • Come diventare cake designer

  • Come diventare panettiere e aprire un panificio

  • Come diventare pizzaiolo - Guida pratica

  • Quanto guadagna un sommelier





Articoli correlati

Come diventare chef a domicilio

Esplora altri articoli