Come diventare fotografo professionista

Di Indeed Editorial Team

7 marzo 2021

Sono tanti gli amanti della fotografia che vorrebbero trasformare questa passione in un vero e proprio lavoro, realizzando così il sogno di diventare fotografi professionisti. Ma il timore di intraprendere una carriera artistica e creativa potrebbe spaventare e far rinunciare al sogno ancor prima di averci provato. In realtà, con una buona predisposizione, il giusto approccio e un'adeguata formazione, le possibilità di carriera sono tante. In questo articolo vedremo quali attrezzature servono e come iniziare a muovere i primi passi nel mondo della fotografia per lavorare come fotografo professionista.

Diventare fotografo professionista

Fare foto ti emoziona, ti rende felice, al punto che hai deciso di voler diventare fotografo professionista. Non ascoltare chi ti dice che non ce la farai mai, perché per quanto la strada possa essere difficile, non è impossibile. Allora, da dove si parte?

Attrezzature e costi

Per cominciare non è necessario disporre di chissà quali attrezzature costose o all'avanguardia, ma dovrai tenere in considerazione un investimento iniziale. Vediamo cosa ti servirà:

  • Una buona macchina fotografica e degli obiettivi. Sei all'inizio e potresti pensare che una qualsiasi fotocamera possa andare bene per fare pratica. Ma se guardi un po' più in là, con lungimiranza, ti rendi conto che nel giro di poco tempo ti ritroveresti a dover comprare una fotocamera professionale e quindi a spendere di più. Senza contare che a quel punto avrai imparato a usare una macchina fotografica che, con ogni probabilità, dovrai cambiare e quindi dovrai ricominciare da capo per imparare a usarne un'altra. Per ottimizzare tempi e costi, valuta di acquistare sin da subito una buona fotocamera professionale e un paio di obiettivi. Per esempio, una Canon 5D II con due obiettivi, un 24-105 e un 70-200 2.8 IS. La spesa si aggirerà attorno ai 3000 EUR.

  • Accessori. Anche qui, come prima, potresti pensare di non averne bisogno per iniziare, ma se vuoi fare il fotografo di professione e non per hobby, prima o poi ti ritroveresti comunque ad acquistarli. Quindi meglio portarsi avanti e iniziare con quelli più utili per un neofita, il resto potrai integrarlo man mano che acquisirai competenze e avrai maggiori esigenze tecniche. Borsa per fotocamera, treppiede, airblower e software per ritocco fotografico potrebbero essere sufficienti per iniziare, ma puoi fare una ricerca online per trovare una lista dettagliata di accessori per la fotografia. La spesa, in questo caso, si aggirerà attorno ai 200 EUR, anche se potrebbe essere più alta.

  • Manuali di fotografia. Come per tutte le professioni, è bene formarsi. Non sarebbe utile spendere soldi in ottime attrezzature e accessori senza poi sapere come usarli. Leggi, studia, prendi ispirazione. Nella fotografia bisogna apprendere la tecnica, le regole della composizione, le nozioni per produrre scatti di qualità. Esistono molti libri di fotografia, corsi e manuali. Per farti un'idea, qui trovi alcuni tra i migliori libri di fotografia. Anche in questo caso la spesa è contenuta, ma è giusto tenerla in considerazione. Dipende da quanti e quali manuali deciderai di acquistare, ma facendo una media di due o tre libri, il costo potrebbe aggirarsi attorno ai 100 EUR.

Tra attrezzature, accessori e manuali, il tuo investimento iniziale si aggirerà attorno ai 3500-4000 EUR. Tieni sempre in considerazione che questo è un importo indicativo e che può variare anche di molto in base ai prodotti che deciderai di acquistare.

Adesso hai tutto il necessario per lavorare come fotografo. Vediamo allora qualche consiglio utile su come muovere i primi passi.

È necessario seguire un corso?

Il consiglio spassionato degli esperti solitamente è quello di apprendere le basi in autonomia. Oltre ai manuali che abbiamo visto prima, puoi imparare per conto tuo le nozioni basilari della fotografia grazie alle guide che trovi su Internet. Inoltre, puoi prendere ispirazione dalle più importanti agenzie fotografiche, come Reuters o Getty Images.

Ci sono tante risorse disponibili e sono tutte valide, ciò che conta realmente è impegnarsi e avere tanta voglia di imparare.

Se invece hai già acquisito le basi e ti interessa approfondire una tecnica specifica o un particolare genere fotografico, come still life, street o glamour, frequentare un corso può diventare molto utile.

Fai tanta pratica

Come spiegato prima, non serve necessariamente avere una laurea specifica o frequentare corsi di formazione per iniziare. Passione e talento sono fondamentali. Se hai una predisposizione naturale a cogliere quei dettagli visivi che gli altri non vedono, parti con un bel vantaggio.

Ma ricorda che per diventare dei bravi fotografi, così come per qualsiasi mestiere, bisogna impratichirsi. Partecipa a più eventi possibili, buttati, cerca di fare tanta esperienza anche se all'inizio ti pagheranno poco e niente. Sfrutta queste occasioni per imparare e crescere.

Specializzati

Se vuoi diventare fotografo professionista l'obiettivo non è fare foto perfette, ma foto vendibili. È quindi importante che le tue foto siano di alta qualità, ma è altrettanto importante che siano richieste, che qualcuno le voglia comprare.

Quindi cerca sin da subito di fare esperienza nei settori in cui si lavora di più, di solito sport ed eventi in generale. Via libera allora a gare e manifestazioni sportive, matrimoni, battesimi e ogni genere di cerimonia.

Crea il tuo sito web

Un ottimo modo per farsi conoscere nel mondo della fotografia è creare il proprio sito web. In questo caso non c'è bisogno di investire nulla, almeno per cominciare. Sono tante infatti le piattaforme che consentono di creare siti web gratis con risultati professionali.

Un esempio è SitoHD, che ti consente di creare il tuo sito fotografico in pochi passi e gratuitamente. Oppure puoi affidarti a una piattaforma come WordPress, facile da usare e con temi fotografici completamente gratuiti. Qui trovi qualche consiglio su come creare un sito fotografico WordPress di successo.

Il tuo sito ti servirà da biglietto da visita per i potenziali nuovi clienti. Sarà la tua vetrina, quindi è importante caricare le foto migliori e tenere sempre aggiornato il portfolio. Ti consigliamo di consultare questo articolo per imparare a creare un portfolio.

Aspetti economici

Un fotografo professionista può lavorare in partita IVA o come dipendente.

Se sceglierai di lavorare in proprio e quindi aprire partita IVA, ti ci potrebbe volere un po' di tempo per farti strada e guadagnare un buono stipendio, con delle entrate stabili.

Per farti un'idea, lavorando come freelance, potresti guadagnare 150 euro per uno shooting di moda della durata di un'ora o 1000 EUR per un matrimonio che ti impegnerebbe una giornata intera.

I costi sono variabili e dipendono molto dal tipo di servizio richiesto. All'inizio probabilmente ti offriranno meno di quanto indicato sopra, ma, come dicevamo prima, ti servirà per fare esperienza.

Mi raccomando però, attenzione a non farti sfruttare. Comincia con umiltà, trova un compromesso economico con i primi clienti, ma non regalare un intero servizio fotografico. Ti potrebbero proporre di lavorare gratis in cambio del tuo nome sotto la foto, ma la sola visibilità non è una forma di pagamento, anche perché nessuno ti garantisce che grazie a quella visibilità ti cercheranno per proporti altri lavori.

Anche se sei alle prime armi, stai comunque offrendo un servizio e l'inesperienza non è necessariamente indice di bassa qualità. Lavorare gratis non è dignitoso e può far pensare al cliente che ciò che fai non valga o che tu lo stia facendo solo per hobby. Richiedere un compenso economico conferisce serietà al tuo lavoro.

Per concludere, se non puoi fare a meno della fotografia, se hai deciso che è arrivato il momento di fare il salto di qualità e rendere questa passione il tuo lavoro, segui i nostri consigli e prova a intraprendere questo entusiasmante percorso. Come hai visto, dovrai investire dei soldi, fare tanta pratica, crearti una tua immagine e farti pubblicità per trovare nuovi clienti. Non sarà facile, ma se ci riuscirai, farai il lavoro che ami e questo non ha prezzo. Alla fine ne sarà valsa la pena e tutti i tuoi sforzi saranno ripagati.

Consulta le offerte di lavoro per fotografi su Indeed.

Articoli correlati:

  • Lavori divertenti: quali sono e quali competenze richiedono

  • Lavori creativi: ecco i più richiesti e come trovarli

  • Come diventare designer

  • Come diventare fotoreporter

Articoli correlati

Come lavorare nel sociale: cosa c'è da sapere