Come diventare preparatore atletico: formazione e requisiti

Di Team editoriale di Indeed

Pubblicato in data 26 agosto 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

Se ti appassiona lo sport e sogni una carriera in questo campo, questo articolo fa proprio al caso tuo. Scopriamo insieme come diventare preparatore atletico o preparatrice atletica, un ruolo professionale di fondamentale importanza per gli sportivi e le sportive di tutto il mondo.

Chi è e cosa fa il preparatore atletico

Il preparatore atletico o la preparatrice atletica è un o una professionista che si preoccupa del benessere fisico degli atleti e delle atlete, siano essi in fascia agonistica o amatoriale. In generale, ciò di cui si occupa questa figura è l'organizzazione e la realizzazione di programmi individuali e mirati che consentono il miglioramento delle prestazioni fisiche degli sportivi.

Il loro lavoro è studiato in modo tale da cercare di prevenire ogni possibile infortunio, ma è anche possibile che il preparatore, o la preparatrice, sia chiamato proprio per predisporre un piano di riabilitazione, così da permettere un recupero sano e corretto dei livelli fisici precedenti l'infortunio stesso. Allo stesso tempo, il preparatore o la preparatrice organizza anche i viaggi in trasferta degli sportivi ed è una figura in costante crescita, in quanto deve aggiornarsi continuamente su nuove tecniche da adottare in caso di infortunio, ma anche su tutti i nuovi macchinari e attrezzature varie presenti nelle palestre.

Leggi anche:

  • Come diventare medico sportivo: specializzazione e sbocchi lavorativi

  • Come scrivere un curriculum sportivo: consigli ed esempio

Siccome si parla di sport, i campi sono tanti e molto diversi tra loro, quindi è normale incontrare preparatori e preparatrici di diverso tipo e diversa formazione. Ad esempio:

  • Preparatore atletico di calcio: è una figura obbligatoria all'interno delle squadre professionali e per accedere a questa posizione si rende necessaria anche l'abilitazione presso la Federazione Italiana Giuoco Calcio.

  • Preparatore atletico del basket: come per il calcio, anche per la pallacanestro è prevista la partecipazione ad un corso di formazione che garantirà la qualifica di preparatore fisico o preparatrice fisica (di due livelli: di base e nazionale).

  • Preparatore atletico di pallavolo: è la FIP (Federazione Italiana Pallavolo) stessa a far uscire i bandi per la partecipazione ai corsi di formazione.

  • Preparatore atletico del tennis: anche in questo caso è la FIT (Federazione Italiana Tennis) a organizzare un apposito corso per chi desidera diventare preparatore atletico o preparatrice atletica. Si accede tramite il bando indetto dalla Federazione e il numero dei posti è limitato a 40.

Lo studio e i requisiti

Per diventare preparatore atletico o preparatrice atletica non hai un percorso prestabilito da seguire.

Infatti, grazie a molti corsi di formazione offerti, puoi accedere a determinate posizioni anche senza avere necessariamente un diploma di laurea, come ad esempio nei seguenti che ti elenchiamo:

  • Corso da preparatore fisico sportivo per la FIPE (Federazione Italiana Pesistica)

  • Corso base da preparatore fisico per la FIP (Federazione Italiana Pallacanestro)

  • Corsi istituiti dalla National Strength and Conditioning Association (NSCA), organizzazione riconosciuta internazionalmente i cui corsi rilasciano certificazioni valide ovunque, come ad esempio: Certified Strength and Conditioning Specialist (CSCS), Certified Personal Trainer (CPT), ecc.

Per il corso da preparatore atletico per la pallavolo, oltre ad avere almeno 18 anni, è obbligatorio avere un titolo di studio valido per l'accesso all'Università e la qualifica di Allievo Allenatore FIPAV. In alternativa a quest'ultimo punto, però, si può avere la Laurea in Scienze Motorie, in Fisioterapia o il Diploma I.S.E.F.

In altri casi, invece, le richieste sono diverse. Per ottenere l'abilitazione della Federazione Italiana Giuoco Calcio, ad esempio, è necessario avere almeno 23 anni, avere la certificazione di idoneità alla pratica sportiva non agonistica per il calcio ed essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma I.S.E.F. (Istituto Superiore di Educazione Fisica)

  • laurea in Scienze Motorie

  • laurea in Medicina e Chirurgia con specializzazione in medicina dello sport

Per il corso da preparatore atletico nazionale per il basket è obbligatorio avere la Laurea in Scienze Motorie e la qualifica PFB (Preparatore Fisico di Base). Anche il corso da preparatore o preparatrice per il tennis è riservato ai dottori e alle dottoresse in Scienze Motorie e ai diplomati I.S.E.F.

Competenze e skill necessarie

Come in ogni lavoro, avere hard e soft skill precise, possono sempre essere d'aiuto. In questo caso specifico ti consigliamo di essere preparato su:

  • metodologia dell'allenamento sportivo

  • anatomia

  • psicologia (non devi essere lo psicologo o la psicologa degli sportivi, ma avere nozioni base ti può aiutare ad affrontare con serenità e serietà situazioni difficili, come quelle inerenti agli infortuni)

  • saper effettuare esercizi di prevenzione e di compenso

Alcune soft skill che dovresti sviluppare, invece, sono:

  • organizzazione e management

  • comunicazione

  • problem solving

Un'altra cosa che molte volte si tende a dimenticare è la passione: avere passione per lo sport ed essere felici di aiutare le persone devono essere due aspetti da tenere in conto per svolgere al meglio questo lavoro.

Leggi anche:

  • Come diventare nutrizionista sportivo

  • Come lavorare nel mondo dello sport: 9 professioni

  • Come lavorare nel mondo del calcio

Dove lavora un preparatore atletico

I posti dove più spesso possiamo incontrare questa figura professionale sono i seguenti:

  • centri e cliniche di riabilitazione

  • cliniche di medicina sportiva

  • strutture e organizzazioni sportive

  • scuole e università

  • compagnie di danza

  • esercito

  • sicurezza pubblica

  • società sportive dilettantistiche e professionali

In base al luogo di lavoro scelto gli orari saranno più o meno regolari, ad esempio, se lavorerai all'interno di una clinica ospedaliera avrai orari fissi, se, invece, lavorerai per una società sportiva che richiede costanti viaggi di trasferta, gli orari saranno molto più flessibili. Ricorda di basare la tua scelta anche su questi aspetti e su ciò che pensi sia la soluzione migliore per te.

Stipendio medio del preparatore atletico

Rispondere in modo definitivo a questa domanda chiaramente è impossibile, ma ti possiamo dare una media basata sugli stipendi che sono stati inviati a Glassdoor. In Italia, un preparatore atletico o una preparatrice atletica guadagna in media 20.971 EUR l'anno. Il dato, come puoi immaginare, cambia sensibilmente in base a vari fattori, come:

  • la regione dove pratichi la tua professione

  • lo sport per cui pratichi questa professione

  • il livello degli sportivi per cui lavori

  • il posto dove lavori (palestra, squadre private, ecc.) quindi fare una stima precisa è un compito non facile.

Come puoi immaginare, comunque, diventare preparatore atletico o preparatrice può darti molte soddisfazioni, sia dal lato remunerativo sia dal lato umano. Esercitando questa professione hai nelle tue mani il benessere di altre persone, le quali si affidano a te completamente per il miglioramento del loro stato fisico (e mentale in moltissimi casi, specialmente se in seguito ad un infortunio, evento traumatizzante per tantissimi sportivi). Per svolgere al meglio questo compito ci vuole tanta pazienza e forza, che dovrai trasmettere anche a tutti coloro che si rivolgeranno a te. In bocca al lupo!

Si prega di notare che nessuna delle aziende, istituzioni o organizzazioni menzionate in questo articolo è associata a Indeed.

Le retribuzioni indicate riflettono i dati riportati sui siti citati nel momento in cui questo articolo è stato redatto. Le cifre possono variare in base all'azienda, alla zona, all'esperienza e alla formazione dei candidati.

Articoli correlati:

  • Come diventare fisioterapista

  • Massoterapista: cosa fa e come diventarlo

  • Come diventare maestro di sci: guida pratica

  • Come diventare allenatore di calcio

  • Come diventare match analyst: mansioni e requisiti formativi


Articoli correlati

Come diventare personal trainer: guida pratica

Esplora altri articoli