Come diventare web developer (sviluppatore web)

Di Team editoriale di Indeed

17 giugno 2022

Il Web developer (o sviluppatore web) è una tra le figure professionali più ricercate: in questa guida troverai consigli e informazioni su come diventare uno sviluppatore web.

Come diventare uno sviluppatore web

Negli ultimi anni il mondo digitale ha attratto a sé sempre più aziende, alla ricerca di una maggiore presenza online. Tra le professioni più richieste e in continua ascesa vi è quella dello sviluppatore web. Ma di che cosa si occupa esattamente un Web developer e come si può diventare un professionista del settore? Vediamolo nel dettaglio.

Chi è esattamente il Web developer?

Il Web developer o sviluppatore web è un professionista che impiega vari linguaggi di programmazione per realizzare la struttura e le funzionalità dei siti Internet, garantendone in seguito il corretto funzionamento: un buon sito Internet, infatti, deve risultare funzionale e intuitivo per garantire un'ottima user experience e convertire gli utenti in clienti.

Prima di capire come diventare uno sviluppatore web, è importante chiarire innanzitutto cosa distingue il Web developer dal Web designer

Qual è la differenza tra Web developer e Web designer

I ruoli di Web developer e Web designer sono spesso confusi dai non addetti ai lavori. In molti pensano che lo sviluppatore web realizzi il sito web in termini di grafica, colori e usabilità. In realtà, non è così: queste attività sono svolte principalmente dal Web designer.

Il Web developer scrive i codici necessari per personalizzare e implementare le funzionalità del sito. Lo sviluppatore non si occupa dell'estetica o del design, ma piuttosto cura la parte tecnica del sito web, assicurandosi del corretto funzionamento di ogni elemento.

Leggi anche: Come diventare web designer

Cosa fa un Web developer

Esistono principalmente tre tipi di sviluppatori web: front-end developer, back-end developer e full-stack developer. Analizziamo brevemente le differenze.

Front-end developer

Questa figura si occupa della parte del sito Internet denominata front-end, ossia la parte che gli utenti visualizzano e con cui interagiscono. Lo sviluppatore Front-end utilizza principalmente tre linguaggi di programmazione: HTML, CSS e JavaScript. Come vedremo meglio tra poco, il linguaggio HTML permette di creare la struttura e il contenuto di un sito Web, CSS è utile per impostare font, stili, colori e immagini, mentre Java consente di aggiungere elementi interattivi e dinamici.

Back-end developer

Lo sviluppatore Back-end si occupa del funzionamento del sito web lato server e utilizza essenzialmente tre linguaggi di programmazione: PHP, Python e Ruby.

Full-stack developer

Lo sviluppatore Full-stack possiede conoscenze Front-end e Back-end, quindi sia relative agli elementi visibili all'utente sia relative al server. Ha dimestichezza sia con i linguaggi HTML, CSS e JavaScript, sia con PHP, Python e Ruby; inoltre, può conoscere altri linguaggi utilizzati per la progettazione e il funzionamento di software. Competenze front-end e back-end nella stessa figura sono piuttosto rare, poiché la gran parte degli sviluppatori web tende a concentrarsi soltanto su una specializzazione.

Quale percorso di studi intraprendere per diventare uno sviluppatore web

Come abbiamo visto in precedenza, il Web designer si occupa dell'estetica di un sito web, mentre lo sviluppatore web gestisce la parte software. Oltre a sviluppare applicazioni e funzionalità, lo sviluppatore web deve essere in grado di eseguire test e simulazioni per garantire la sicurezza di un sito web.

Uno dei possibili percorsi per raggiungere una certa competenza in questo settore è costituito dai corsi di laurea in Informatica, con relativa specializzazione. Esistono poi master specifici e percorsi formativi che aiutano a raggiungere le competenze richieste. Al momento, i migliori percorsi formativi sono quelli per ottenere le certificazioni Cisco e Microsoft, che includono come principale materia di studio la padronanza dei linguaggi di programmazione.

Quali linguaggi di programmazione deve conoscere un Web developer

Un Web developer con esperienza conosce tutti i principali linguaggi di programmazione comunemente impiegati nei siti web.

HTML

Acronimo di Hyper Text Markup Language, HTML è un linguaggio di programmazione utilizzato per creare la struttura delle pagine web, ad esempio organizzando gli spazi e la disposizione degli elementi.

JavaScript

Si tratta di un linguaggio di scripting che serve a rendere interattive le pagine web. Con JavaScript è possibile gestire il comportamento dei vari elementi dinamici di un sito web.

CSS

CSS è un linguaggio di programmazione utilizzato per modificare l'aspetto e la formattazione di un sito: fondamentalmente, comunica al browser come determinati elementi debbano essere visualizzati.

Perl

Perl è un linguaggio molto avanzato che consente di manipolare stringhe e file di testo. Ad esempio, permette di eseguire ricerche di sequenze di caratteri all'interno di stringhe, sostituzioni di sottostringhe e operazioni su file di testo strutturati o non strutturati.

PHP

PHP è un linguaggio concepito per programmare pagine web dinamiche ed è impiegato per sviluppare sia blog basilari sia applicazioni web più complesse come forum, social network, siti web e software per il calcolo.

Java

Java è il secondo linguaggio di programmazione più utilizzato al mondo e si basa sulla programmazione ad oggetti. Viene impiegato soprattutto in applicazioni che richiedono aggiornamenti e modifiche frequenti: la programmazione ad oggetti, infatti, consente di effettuare rapidamente modifiche senza dover creare nuovo codice.

Leggi anche: Come ottenere una certificazione Java in 4 step

Come diventare uno sviluppatore web: l'importanza della pratica

Il Web developer è una figura professionale è molto richiesta sul mercato: piccole, medie e grandi imprese hanno sempre più bisogno di sviluppatori professionisti per ottimizzare i propri siti aziendali e arricchirli di funzionalità.

Lauree, corsi e certificazioni non sono di certo inutili, ma ricordiamo che in questo settore l'esperienza sul campo è altrettanto (se non più) importante: oltre a determinazione, sacrificio e dedizione, per diventare esperti occorre tantissima pratica. Rimboccati quindi le maniche e impegnati in progetti concreti.

Articoli correlati:

  • Come diventare programmatore informatico

  • Cosa fa l'UX designer - Le mansioni dell'UX Designer

  • Come diventare tecnico informatico

  • Come diventare Scrum Master

Diventare Web developer da zero: è possibile?

Come abbiamo già detto in precedenza, per diventare uno sviluppatore web è possibile iniziare da zero: tutto sta nel reperire le giuste risorse con cui formarsi da soli. Il web è ricco di tutorial, manuali e corsi di formazione.

Inoltre, nei social network o nei forum di settore troverai altri sviluppatori web con cui confrontarti e a cui chiedere consigli. Collaborando con Web developer con maggior esperienza potrai crescere più rapidamente: potendo fare affidamento su maestri o buoni consiglieri raggiungerai più facilmente i tuoi obiettivi.

Durante la fase di studio è necessario porsi degli obiettivi chiari e precisi. Concentrati sulle fondamenta della professione, altrimenti in futuro potresti rischiare di commettere errori grossolani e dover ripartire proprio dalle basi che hai trascurato all'inizio del percorso di formazione. Considera inoltre che questo settore è in continua evoluzione, quindi richiede continui aggiornamenti.

Web developer: un mercato in ascesa?

La professione di sviluppatore web ha conosciuto un'enorme ascesa negli ultimi anni, grazie alla digitalizzazione di molti servizi e al desiderio di varie aziende di aumentare la propria presenza online in modo da aumentare il fatturato.

Inoltre, il Web developer è in grado di realizzare siti web ricchi di funzionalità ed è quindi una figura cruciale per gli e-commerce, che vantano ogni giorno più utenti e che hanno vissuto un vero e proprio boom negli ultimi anni, anche grazie alle nuove abitudini dei consumatori.

Qual è lo stipendio medio di un Web developer

Lo stipendio medio di uno sviluppatore web dipende in particolare dall'esperienza sul campo e dalla città in cui si svolge la professione.

Solitamente, in Italia lo stipendio medio di un Web developer alle prime armi è di circa 25.000/30.000 euro. Anche la città in cui si lavora incide sul guadagno medio, così come la tipologia di azienda per cui si lavora. Tuttavia, è indubbio che si tratti di una professione estremamente interessante a livello remunerativo, considerati il numero e la varietà di offerte di lavoro.

Se sei alla ricerca di impiego in questo settore, troverai sicuramente numerose offerte disponibili sia in azienda sia in remoto: infatti, è possibile lavorare come sviluppatore web anche da casa, senza necessariamente raggiungere un ufficio; in questo modo, potrai gestire l'orario lavorativo in base alle tue necessità e ottimizzare allo stesso tempo la tua produttività.

Consulta le offerte di lavoro per web developer attualmente disponibili su Indeed.

Articoli correlati:

  • Competenze informatiche: quali sono e come acquisirle

  • Lavoro da casa e telelavoro: alcuni consigli pratici

  • Lavori creativi: ecco i più richiesti e come trovarli

  • I lavori più pagati e richiesti in Italia


Articoli correlati

Cosa fa un application manager