Come trovare lavoro in Svizzera dall’Italia

Di Team editoriale di Indeed

6 agosto 2021

Una volta terminati gli studi, sono tante le persone che – mosse dal desiderio di cambiare vita – prendono in considerazione l’idea di trasferirsi in Svizzera, Paese ritenuto particolarmente allettante dal punto di vista degli sbocchi professionali e della qualità della vita. Quando si comincia a valutare questa possibilità, è del tutto normale chiedersi quali siano i requisiti per poter lavorare in Svizzera, quali documenti sono necessari per potersi trasferire e, soprattutto, in che modo è possibile trovare lavoro dall’Italia. In questo articolo troverai le risposte che cerchi se anche tu vuoi trovare lavoro in Svizzera dall’Italia.

Come trovare lavoro in Svizzera dall’Italia

Spesso, in Italia la Svizzera è considerata uno Stato in cui ci sono alte probabilità di condurre uno stile di vita stimolante e di qualità, di trovare lavori retribuiti molto di più che in Italia e di godere di un welfare ben funzionante, capace di fare invidia a molti altri Stati.

Prima di iniziare a parlare di quali sono i requisiti per lavorare in Svizzera e in quali ambiti è più facile trovare lavoro, è bene precisare che la ricerca del lavoro, sia in Italia sia all’estero, è già di per sé un vero e proprio un impiego. In questa fase, infatti, occorrono grande impegno e dedizione.

Per questo motivo, soprattutto se si ha intenzione di trasferirsi all’estero, e nello specifico in Svizzera, può essere utile avere dei punti di riferimento per orientarsi, in questo articolo ti forniamo alcuni tra i più importanti.

Le agenzie per il lavoro

Una delle prime opzioni da considerare se sei in cerca di un lavoro in Svizzera dall’Italia è quella di rivolgersi a un’agenzia specializzata. Questa scelta ti permette di ricevere l’aiuto di persone qualificate nella ricerca del lavoro, il cui compito specifico è proprio quello di aiutare le aziende a trovare le figure professionali che stanno cercando, e le persone che sono in cerca di lavoro a individuare le occupazioni in linea con le loro competenze.

Se scegli di percorrere questa via, puoi rivolgerti a un’agenzia per il lavoro specializzata nel trovare impieghi in Svizzera con sede sia in Italia sia nella Confederazione Elvetica. Nel Canton Ticino, infatti, si parla anche italiano, quindi potrai fornire il tuo CV in lingua italiana senza alcun problema.

Le ricerche in rete

Un’altra opzione, probabilmente la più utilizzata, è quella di cercare lavoro in autonomia attraverso apposite ricerche in rete. Per conoscere tutti gli aggiornamenti sulle condizioni di lavoro in Svizzera, sui salari e su tutte le altre importanti novità che riguardano il mondo professionale elvetico, esistono siti e portali dedicati che puoi consultare. Tra questi, i principali sono:

  • Unia. Il sito web di uno tra i più importanti sindacati svizzeri è costantemente aggiornato riguardo a tutte le più importanti novità sul mondo del lavoro. Tra i tanti approfondimenti presenti, trovi quelli relative ai salari medi, alle principali riforme sul lavoro, ai mestieri più ricercati. Esplorare questo sito ti permetterà di calarti meglio nel contesto in cui andrai a lavorare e di capire quali sono le principali dinamiche del Paese a livello lavorativo.

  • Ch.ch. Su questo portale puoi trovare importanti informazioni legate mondo del lavoro in Svizzera come i dati sui salari minimi e medi e gli approfondimenti sulle tipologie di contratto e sugli aspetti legali e burocratici.

Consultare siti web come questi non è strettamente necessario al raggiungimento dell’obiettivo di trovare lavoro in Svizzera. Se si ha intenzione di intraprendere questo percorso, però, e di trasferirsi quindi in un Paese diverso dal proprio, essere aggiornati sulle principali novità che riguardano il mondo del lavoro in quel determinato Paese può essere molto utile.

Consulta le offerte di lavoro nella Svizzera italiana disponibili su Indeed.

I requisiti per lavorare in Svizzera

Al di là dell’impegno da investire nella ricerca di lavoro in Svizzera dall’Italia e delle varie opzioni che si hanno a disposizione, è importante anche sapere quali sono i requisiti per poterlo fare, così da rendersi conto di quali sono gli aspetti su cui lavorare per avere tutte le carte in regola necessarie a intraprendere questa strada.

Le competenze linguistiche

Partiamo dalle conoscenze linguistiche. In Svizzera, come saprai, si parlano molte lingue diverse: l’italiano, il francese, il tedesco, il tedesco-svizzero e, in ambito lavorativo, anche l’inglese. Le lingue parlate, e quindi i requisiti linguistici per ottenere un determinato lavoro, cambiano in base al cantone in cui si andrà a lavorare.

È bene ricordare, però, che in Svizzera il mercato del lavoro è piuttosto competitivo; quindi, conoscere bene una o più lingue straniere rappresenta un punto di forza molto utile per avere successo in ambito professionale e per aspirare a posizioni via via più prestigiose.

Se conosci solo l’italiano, un’opzione valida potrebbe essere quella di cercare lavoro nel Canton Ticino, in cui la lingua ufficiale è appunto proprio l’italiano. In linea generale, però, considera che anche nel Ticino potrebbe comunque esserti richiesto di imparare almeno le basi di un’altra lingua, così da poter lavorare in modo più agevole in ogni contesto.

La documentazione necessaria

Oltre alle conoscenze linguistiche, per andare a lavorare in Svizzera è necessario possedere anche la documentazione necessaria. Oltre a un documento di identità valido, infatti, è obbligatorio essere in possesso di un permesso di dimora, che varia a seconda del tempo che si ha intenzione di trascorrere in territorio svizzero. Vediamo alcuni tipi di permessi:

  • Permesso L: questo tipo di permesso è indicato per chi ha in programma di rimanere a lavorare in Svizzera fino a un anno. Per ottenerlo, è necessario avere un contratto di lavoro che va dai tre ai dodici mesi al massimo. Questo permesso viene rilasciato anche ai cittadini dell’Unione europea che sono in territorio elvetico in cerca di un impiego.

  • Permesso B: si tratta di un permesso rilasciato a chi ha un contratto di lavoro di durata superiore ai dodici mesi o a tempo indeterminato. Questo documento ha una durata massima di cinque anni, ma può essere prorogato in caso di necessità.

  • Permesso C: questo permesso viene riconosciuto a tutti coloro che hanno vissuto in Svizzera per almeno cinque o dieci anni ed è illimitato nel tempo.

  • Permesso G: è un tipo di permesso un po’ particolare, ma che potrebbe essere utile in alcune specifiche situazioni lavorative. Il permesso G, infatti, è pensato per i frontalieri, ovvero per tutti coloro che lavorano nella Svizzera italiana, ma risiedono abitualmente in Italia. Per ottenere questo tipo di permesso, però, è necessario rientrare presso la propria residenza/domicilio almeno una volta a settimana.

Possibilità per chi è in possesso della cittadinanza italiana

A prescindere dai permessi, ricorda che chi è in possesso della cittadinanza italiana può recarsi in Svizzera a cercare lavoro o a fare esperienze professionali per periodi di tempo di massimo tre mesi anche senza bisogno di un permesso.

Gli ambiti in cui è più facile trovare lavoro in Svizzera

Vediamo ora quali sono gli ambiti in cui è più facile trovare lavoro se si desidera trasferirsi in Svizzera. Ovviamente, è possibile trovare lavoro anche in altri settori professionali oltre a quelli che andremo a elencare; il lavoro in Svizzera, infatti, sembra non mancare mai e i professionisti richiesti rientrano in moltissimi ambiti lavorativi diversi.

In alcuni casi, però, essere alla ricerca di un lavoro in un settore professionale piuttosto che in un altro può significare avere maggiori opportunità di trovarlo. Ecco qualche esempio di ambito professionale in cui potrebbe essere più facile trovare lavoro in Svizzera.

Ristorazione

Se ti interessa trovare un lavoro stagionale, sia in estate sia in inverno, il settore della ristorazione è sicuramente quello che offre maggiori opportunità. Nel Canton Ticino, infatti, soprattutto in località turistiche come Zermatt o St. Moritz, vi è una grande offerta in tal senso.

In questo caso, sarà sufficiente essere in possesso di un semplice diploma alberghiero per avere una possibilità di impiego. Inoltre, nel caso in cui si abbiano difficoltà linguistiche, e per esempio non si conoscano lingue molto parlate anche in questo cantone come il tedesco e il francese, sarà possibile lavorare all’interno della cucina, così da non dover entrare in contatto con i clienti.

Informatica

Se hai una specializzazione in ingegneria informatica, ti farà piacere sapere che la Svizzera è uno dei Paesi in grado di offrire gli stipendi più alti ai professionisti che operano in questo specifico settore. Oltre a esserci buone possibilità di guadagno e di crescita, in Svizzera le offerte di lavoro per il settore informatico sono anche molto variegate: oltre agli ingegneri, si ricercano spesso anche specialisti di marketing, programmatori e consulenti.

Se hai svolto un percorso di studi in ambito informatico, quindi, quella di trasferirsi a lavorare in Svizzera è sicuramente un’opzione da considerare.

Sanità

Un altro settore in cui in Svizzera non sembra mancare mai richiesta di personale è quello della sanità. Non è raro, infatti, che molti medici o infermieri scelgano di esercitare la propria professione nella Svizzera italiana, spesso facendo anche da frontalieri.

Sempre in ambito sanitario, in Svizzera sono molto richiesti anche i veterinari, i farmacisti e i dentisti. Se possiedi una specializzazione di questo tipo, quindi, trovare lavoro in Svizzera dall’Italia sarà decisamente più facile, sia che tu risieda in una città vicina al confine e tu decida di varcare ogni giorno la frontiera, sia che tu preferisca trasferirti lì in pianta stabile.

Articoli correlati:

  • Come trovare lavoro all'estero

  • Come scrivere un CV in inglese

  • Come scrivere una lettera di presentazione in inglese

  • Come prepararsi per un colloquio in inglese

  • Lavoro senza frontiere: esempio di colloquio telefonico in inglese

Articoli correlati

Come lavorare nel sociale: cosa c'è da sapere