Qual è la differenza tra tecnico radiologo e medico radiologo?

Di Team editoriale di Indeed

Pubblicato in data 25 agosto 2022

La Redazione Indeed, un team eterogeneo e di talento che include scrittori, ricercatori ed esperti del settore, dispone delle analisi e dei dati di Indeed necessari per fornire consigli utili durante il tuo percorso lavorativo.

L'ambito della radiologia ti affascina e vorresti lavorare in questo ambito? Vediamo insieme quali sono le mansioni e le qualifiche del tecnico radiologo e del medico radiologo.

La principale differenza tra tecnico radiologo e medico radiologo

Queste due figure professionali svolgono mansioni molto simili in ambito sanitario nel reparto di radiologia. I due ruoli professionali si differenziano perché il radiologo è un medico a tutti gli effetti, mentre il tecnico radiologo è un professionista sanitario.

L'interpretazione

Tra le due figure, solo il medico radiologo è in grado di leggere e interpretare i risultati delle immagini del paziente. Sulla base di queste elaborerà poi una diagnosi e un trattamento di cura.

Il tecnico radiologo, invece, si occupa della parte esecutiva degli esami: dalla somministrazione dei mezzi di contrasto all'esecuzione delle lastre.

Chi è il tecnico radiologo

Il tecnico radiologo fa parte degli operatori sanitari dell'area tecnico-diagnostica. La sua specializzazione consiste nel saper utilizzare i macchinari a radiazioni, energia termica, ultrasuoni e risonanza magnetica. Non può lavorare da solo, ma collabora con il medico di riferimento, agendo secondo le sue indicazioni.

Chi è il medico radiologo

Il radiologo è un medico chirurgo a tutti gli effetti, specializzato in radiologia. Quindi, per svolgere questo lavoro è necessaria la laurea in Medicina: un percorso di studi che offre una preparazione più specializzata rispetto a quella del tecnico radiologo.

Il percorso di studi

La principale differenza tra le due figure si individua infatti nella durata del percorso di studi: più lungo e articolato quello del medico radiologo (circa dieci anni di studi), più corto quello del tecnico radiologo (circa tre anni di studi).

Cosa studiare per diventare medico radiologo

Dal momento che si tratta di un medico a tutti gli effetti, il percorso è lo stesso degli altri specialisti in medicina. I tempi medi di laurea sono pari a più di dieci anni, considerando la durata della laurea magistrale in medicina e della specializzazione.

Il test d'ingresso

Il punto di partenza per l'iscrizione alla facoltà di medicina è il superamento del test d'ingresso, che si tiene ogni anno in tutti gli atenei universitari ed è ad accesso programmato. Le materie da studiare per prepararsi al test sono:

  • cultura generale

  • chimica

  • logica

  • biologia

  • fisica

  • matematica

Laurea in Medicina e Chirurgia

Il test di ammissione apre le porte alla facoltà di Medicina e Chirurgia: una laurea magistrale a ciclo unico da 360 crediti formativi universitari (CFU) da conseguire in sei anni. Include un periodo di tirocinio obbligatorio finalizzato ad acquisire le competenze pratiche necessarie presso ospedali, policlinici e aziende ospedaliere.

Abilitazione

Dal 28 ottobre 2021, la laurea in Medicina e Chirurgia, comprensiva del periodo di tirocinio di cui abbiamo appena parlato, è abilitante.

Tuttavia, è obbligatoria l'iscrizione all'Albo dell'Ordine dei Medici. La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCEO) raggruppa tutti gli ordini dei medici italiani.

Specializzazione

Infine, per diventare medico radiologo sarà necessario un corso di specializzazione dalla durata di cinque anni a scelta tra:

  • radioterapia

  • radiodiagnostica

  • radiologia

Questo periodo è finalizzato ad acquisire gli strumenti e l'esperienza necessari ad imparare a lavorare in autonomia, applicando quanto appreso sia a livello teorico che pratico.

Aggiornamento

L'aggiornamento è molto importante in tutte le professioni, ancor di più in quelle del settore sanitario. I medici radiologi sono tenuti a seguire dei corsi di formazione per restare aggiornati sulle più recenti metodologie e strumenti di intervento nel proprio campo.

Cosa studiare per diventare tecnico radiologo

Il percorso per questa professione sanitaria è più breve e dà accesso immediato al mondo del lavoro.

Test d'ingresso

Il corso di laurea per l'accesso alla professione di tecnico radiologo è a numero chiuso e prevede una selezione. Anche in questo caso, le materie oggetto della prova sono:

  • cultura generale

  • chimica

  • logica

  • biologia

  • fisica

  • matematica

Leggi anche: Come diventare tecnico di radiologia

Laurea in tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia

Il percorso di studi ha una durata triennale per un totale di 180 crediti formativi universitari (CFU), che includono anche un periodo di tirocinio curriculare di pratica all'interno di strutture sanitarie indicate dall'università di appartenenza.

Abilitazione

Come per le altre professioni sanitarie, l'iscrizione all'Albo nazionale di riferimento è obbligatoria. Dopo questo passaggio, sarà possibile esercitare sia come dipendenti che come liberi professionisti.

La retribuzione

Un'altra differenza significativa tra le due professioni sta nello stipendio percepito. Se lo stipendio medio di un medico radiologo in Italia è di 67.696 € all'anno, quello del un tecnico di radiologia in Italia guadagna è di 19.663 € in media all'anno.

Le associazioni di settore

Per entrambe le professioni, le associazioni di settore sono un ottimo punto di partenza per capire quali siano le tendenze del momento nel settore, così da migliorare di conseguenza il proprio curriculum. Forniscono inoltre informazioni aggiornate su convegni e corsi di aggiornamento.

Tra le principali a livello internazionale troviamo:

  • Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM)

  • Radiological Society of North America (RSNA)

  • European Society of Radiology (ESR)

Gli esami radiologici

Ma quali sono i casi in cui serve l'intervento di un radiologo? Le prestazioni che richiedono l'intervento di questa figura professionale sono diverse:

  • ecografia di varie tipologie

  • ecodoppler

  • ecocolordoppler

  • ecocardiocolordoppler

  • ecocardiogramma

  • risonanza magnetica

Tutti questi esami sono utili per identificare e curare diverse problematiche di salute, e hanno un ruolo altrettanto importante anche nella medicina preventiva.

Le soft skills da avere

Alcune competenze trasversali sono importanti da avere in entrambe le professioni, per migliorare il rendimento e l'efficienza sul lavoro.

Lavoro di squadra

Sia i medici che i tecnici radiologi, lavorando in ambito sanitario, faranno parte di equipe di specialisti. Per questo motivo sarà molto importante saper fare gioco di squadra.

Alla base deve esserci la capacità e la volontà di collaborare: saper ascoltare e avere rispetto e stima reciproca, così da ottenere i migliori risultati possibili, nell'interesse del paziente.

Attenzione ai dettagli

Per lavorare bene nel reparto di radiologia è necessario avere una grande attenzione per i dettagli. Sia nell'esecuzione che nell'interpretazione di un esame, un errore, anche apparentemente marginale, può fare la differenza. La cura e l'attenzione per il paziente, i macchinari e la somministrazione dei medicinali è fondamentale in questo ambito di lavoro.

Empatia

Come in tutti i lavori a contatto con il pubblico, in particolare quando si tratta dell'ambito medico, un buon livello di empatia è un ottimo punto di partenza. Sarà di aiuto per spiegare al meglio gli esami da svolgere, le modalità e le motivazioni correlate. Saper fornire spiegazioni nel modo e nel momento giusto è di grande aiuto. La capacità di saper interpretare le emozioni delle persone e metterle a proprio agio è sempre ben vista sul posto di lavoro, poiché evita la creazione di fraintendimenti e attriti.

Abbiamo visto qual è la differenza tra medico radiologo e tecnico radiologo: studi, stipendi e responsabilità. Ti abbiamo fornito un quadro più completo così da aiutarti a scegliere qual è la professione più giusta per te, dove ti auguriamo di poter fare carriera!

Le retribuzioni indicate riflettono i dati riportati su Indeed Stipendi nel momento in cui questo articolo è stato redatto. Le cifre possono variare in base all'azienda, alla zona, all'esperienza e alla formazione dei candidati.

Si prega di notare che nessuna delle aziende, istituzioni o organizzazioni menzionate in questo articolo è associata a Indeed.

Articoli correlati:

  • Curriculum vitae per tecnico radiologo

  • Come diventare ecografista



Articoli correlati

Come diventare tecnico di laboratorio

Esplora altri articoli