I 10 lavori da casa più redditizi

Di Team editoriale di Indeed

24 giugno 2022

Se non ami l'ambiente dell'ufficio e ti piace l'idea di lavorare da casa, sei nel posto giusto: in questo articolo ti illustreremo quali sono i 10 lavori da casa più redditizi.

Lavorare da casa o da remoto ha moltissimi vantaggi: ti permette di avere una maggiore flessibilità nella vita quotidiana, l'opportunità di lavorare per aziende estere e la possibilità di perseguire altri interessi, pur mantenendo uno stipendio costante. Vediamo come approcciare il lavoro da casa e quali sono le posizioni che ti permetteranno di guadagnare meglio dalla comodità del tuo ambiente domestico.

Cosa significa lavorare da casa?

Il lavoro da casa (anche conosciuto come lavoro a distanza o telelavoro) è un approccio moderno al lavoro reso possibile dall'uso pervasivo di Internet e delle nuove tecnologie, che permettono alle persone di lavorare da remoto e svolgere i propri compiti indipendentemente dalla presenza in ufficio. Vediamo in cosa consiste il lavoro da casa sia per i dipendenti sia per i liberi professionisti.

Lavorare da casa per i dipendenti

Nel caso del dipendente di un'azienda, il lavoro da casa viene svolto utilizzando risorse, politiche e strumenti approvati e messi a disposizione dalla società per raggiungere gli obiettivi aziendali.

La possibilità di fare smart working può rappresentare una politica aziendale estesa ad alcuni o a tutti gli impiegati, solitamente per periodi di tempo limitati o per rispondere alle esigenze personali di un membro del team.

Non è raro che la società conceda agli impiegati la possibilità di svolgere le proprie mansioni da casa per uno o due giorni a settimana, oppure in caso di urgenze o esigenze particolari come malattie, gravidanze, gestione della famiglia e dei bambini.

Molte aziende, comunque, si stanno muovendo per offrire ai dipendenti la possibilità di lavorare da remoto o di avere un orario flessibile, dal momento che sempre più persone sentono l'esigenza di avere un maggiore equilibrio vita-lavoro.

Lavorare da casa per i liberi professionisti

Il libero professionista, per definizione, svolge le proprie mansioni in maniera indipendente e con orari flessibili. Questa figura utilizza i propri mezzi per esercitare la sua professione e acquista i programmi e i diversi dispositivi (PC, computer fisso, smartphone o tablet) necessari per portare avanti la propria attività.

I liberi professionisti che lavorano da casa sono spesso i freelance impiegati nelle professioni digitali, come sviluppatori, copywriter, blogger, social media manager, content creator e web designer.

I 10 lavori da casa più redditizi

Analizzeremo ora le 10 professioni da casa (digitali) più remunerative.

1. Designer grafico

Stipendio medio di un grafico: 12.856 € all'anno

I designer grafici lavorano simultaneamente su numerosi progetti in base alle esigenze dell'azienda o, se sono freelance, del cliente. Questi creativi utilizzano programmi di grafica professionali per creare elementi di design come icone, immagini, illustrazioni e fotografie. Sono responsabili di creare la parte visuale dei materiali di marketing e branding come le brochure, i cataloghi e i loghi, nonché elementi digitali come i banner e i layout di newsletter e pagine web.

Leggi anche: Come diventare graphic designer

2. Blogger professionista

Stipendio medio di un blogger: 11.529 € all'anno

I blogger pianificano, ricercano, scrivono ed editano gli articoli presenti sui blog delle aziende e degli e-commerce e progettano il calendario editoriale mensile. Sono responsabili dell'ideazione del blog dalla genesi del progetto alla pubblicazione degli articoli, guidano altri esperti per la creazione di nuovi contenuti e collaborano con scrittori, designer e specialisti SEO per definire la strategia del blog.

Leggi anche: Come diventare content creator: competenze, formazione, opportunità lavorative

3. HR specialist

Stipendio medio di un HR specialist: 28.690 € all'anno

I recruiter possono lavorare in proprio, per aziende o agenzie di reclutamento e si occupano di sviluppare i contatti delle società con le persone alla ricerca di un posto di lavoro. Gli HR specialist gestiscono tutta la fase di reclutamento di nuove risorse umane utilizzando vari metodi di contatto, organizzando colloqui e test e mantenendo i registri dei candidati. Inoltre, forniscono all'azienda per cui lavorano aggiornamenti regolari sull'andamento dei processi di recruiting.

4. Redattore tecnico

Stipendio medio di un redattore tecnico: 12.839 € all'anno

I redattori tecnici pianificano, sviluppano, scrivono ed editano i testi tecnici contenuti all'interno di raccolte di procedure operative, libretti delle istruzioni e manuali di prodotti o servizi. Questi redattori ricercano, sviluppano e documentano tutte le specifiche tecniche di progettazione nonché gli script dei test dei prodotti sia all'interno della documentazione elettronica, sia nei manuali stampati.

5. Content specialist

Stipendio medio di un content specialist: 11.191 € all'anno

Il content specialist crea contenuti testuali, audio, video e visual che siano in linea con gli obiettivi di marketing e di vendita dell'azienda. Questi specialisti producono, modificano e personalizzano i contenuti per tutte le piattaforme di social media e creano articoli da pubblicare all'interno dei siti Web, nonché guest post per i siti Web dei partner terzi.

Leggi anche: Come diventare editor

6. Web designer

Stipendio medio di un web designer: 13.560 € all'anno

I web designer pianificano e codificano siti Internet e pagine web combinando elementi testuali, immagini grafiche, musica e videoclip. Un web designer è responsabile della creazione del design e del layout sia di siti nuovi di zecca, sia di pagine web da aggiornare secondo gli ultimi trend e i buoni principi della UX (User Experience) e UI (User Interface).

Leggi anche: Come diventare web designer

7. SEO/ SEM specialist

Stipendio medio di uno specialista SEM: 28.204 € all'anno
Stipendio medio di uno specialista SEO: 14.328 € all'anno

I Search Engine Marketing and Optimization Specialists (SEO/SEM) sono responsabili della pianificazione, dell'implementazione e della gestione della strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca all'interno di aziende ad alto livello tecnologico o di agenzie di web marketing. Di solito svolgono un'ampia varietà di compiti come il web marketing, l'implementazione di campagne pubblicitarie sui motori di ricerca, la web analytics, la pianificazione della strategia dei contenuti, il link building e la strategia di utilizzo delle parole chiave.

8. Copywriter

Stipendio medio di un copywriter: 16.704 € all'anno

I copywriter hanno il compito di scrivere testi chiari, concisi e persuasivi per tutti i materiali di marketing, i siti Web e le campagne pubblicitarie. Questi scrittori freelance o assunti dalle aziende possono lavorare praticamente per qualsiasi tipo di pubblico e settore e si occupano di scrivere i contenuti destinati alla stampa (come cataloghi, brochure, pubblicità per i giornali e cartellonistica) e al web (come landing pages, promozioni online e articoli per i blog).

Leggi anche: Come diventare copywriter - competenze, formazione e opportunità

9. Programmatore

Stipendio medio di un programmatore: 19.730 € all'anno

I programmatori lavorano all'interno del team IT e si occupano di codificare e testare i nuovi software. Hanno il compito di eseguire il debug del codice dei programmi esistenti in base alle necessità dell'azienda o del cliente per cui lavorano, conducono i test di prova e si occupano della formazione degli utenti finali all'utilizzo del software.

Leggi anche: Come diventare programmatore informatico: guida pratica per aspiranti developer

10. Digital marketer

Stipendio medio di un digital marketer: 35.341 € all'anno

I marketer digitali utilizzano un'ampia varietà di strategie di marketing digitale per comunicare con i clienti e promuovere prodotti, servizi e attività. Il marketing digitale prevede la promozione di prodotti e servizi attraverso una varietà di canali digitali, utilizzando Internet e la tecnologia mobile. Molti digital marketer lavorano da remoto come freelance o riescono a concordare con l'azienda delle giornate lavorative da svolgere a casa.

Leggi anche: Come lavorare nel marketing: i primi passi per costruire la tua carriera

Vantaggi di lavorare da casa

In seguito all'esigenza delle aziende di far lavorare i propri impiegati in smart working per evitare il contagio durante l'epidemia di Covid-19, molte realtà oggi hanno compreso i vantaggi del lavoro da remoto. Vediamo quali sono i principali.

1. Maggiori possibilità per alcuni lavoratori

Le persone disabili o con vincoli di posizione possono candidarsi per un lavoro online e svolgerlo da remoto. Anche i genitori con figli piccoli (soprattutto le neomamme, che tendono a lasciare il lavoro dopo la nascita dei bambini) possono continuare a svolgere la propria professione.

2. Equilibrio tra lavoro e vita privata

Molte persone affermano che a casa trovano un'atmosfera più tranquilla, che aiuta a concentrarsi sul lavoro e a completare rapidamente i compiti assegnati. Chi lavora a casa può percepire meno stress e riuscire a gestire meglio i propri impegni quotidiani conciliando vita lavorativa e privata.

Leggi anche: Guida per i genitori: come gestire al meglio il lavoro da casa e i figli

3. Riduzione dei costi per aziende e lavoratori

Le imprese possono risparmiare molto sui costi delle infrastrutture dell'ufficio, per esempio in termini di creazione di nuovi spazi, bollette dell'elettricità, riscaldamento e utilizzo della carta stampata.

I lavoratori, invece, risparmiano sia il tempo che impiegherebbero nel percorso casa-lavoro, sia i costi del carburante, dell'eventuale pranzo fuori casa e dell'assunzione di una persona che badi ai bambini o ai genitori anziani in loro assenza.

Leggi anche: Commuting (pendolarismo): che cos'è e come ottimizzarlo

4. Motivazione dei dipendenti

Il lavoro da remoto è visto come una politica di welfare aziendale in grado di motivare i dipendenti e attrarre i talenti, dal momento che offre un miglior equilibrio dei ritmi della vita a parità di produttività lavorativa e stipendio.

Se desideri la flessibilità di un lavoro redditizio da svolgere a casa, esistono tante interessanti opportunità di carriera. I lavori da casa che pagano meglio, però, sono anche quelli che richiedono una certa formazione ed esperienza lavorativa, oppure capacità tecniche avanzate. Valuta la possibilità di sviluppare le tue conoscenze e competenze, acquisisci un po' di esperienza nel tuo settore di interesse e avrai tutto ciò che serve per svolgere il lavoro dei tuoi sogni a due passi dal salotto!

Le retribuzioni indicate riflettono i dati riportati sui siti citati nel momento in cui questo articolo è stato redatto. Le cifre possono variare in base all'azienda, alla zona, all'esperienza e alla formazione dei candidati.

Articoli correlati

Come lavorare online: quali lavori scegliere?