Trovare lavoro

Come ottenere un lavoro occasionale

La gig economy (letteralmente "economia dei lavori occasionali") ha trasformato il mondo del lavoro tradizionale. I lavoratori indipendenti che fanno parte di questo settore, come freelancer, appaltatori, autisti e molti altri, vengono pagati in base all'attività o al progetto portati a termine e svolgono spesso più lavori contemporaneamente. Se anche tu rientri in queste categorie, potresti cogliere le opportunità di lavoro occasionale generate dalla diffusione e dall'impatto del COVID-19.

Ecco cinque passaggi da seguire per trovare un lavoro occasionale affidabile, insieme ad alcuni esempi concreti.

Candidati facilmente con il tuo CV Indeed

Come trovare un lavoro occasionale

1. Rete (a distanza)

Tante aziende operano ormai da remoto, ma c'è ancora molto lavoro da fare. Mettiti in comunicazione con i contatti della tua rete personale e professionale e proponi dei "caffè virtuali" in video chat per indagare su eventuali posizioni da freelancer che potresti ricoprire in modalità smart working.

2. Unisciti a un marketplace online o a un'app "a chiamata"

Una delle conseguenze dell'epidemia di coronavirus potrebbe proprio essere una maggiore richiesta dei servizi offerti dalla gig economy. Ad esempio, molte persone sono a casa in quarantena, quindi ordinano più cibo da asporto. Potrebbe essere il momento giusto per diventare un driver di app come Just Eat, Glovo o Deliveroo. Altre persone preferiscono cucinare a casa, ma non vogliono andare al supermercato. Perché non fare la spesa al posto loro? Lavora per uno dei servizi di consegna a domicilio.
L'igiene è fondamentale per ridurre la diffusione del COVID-19. Un'ottima idea potrebbe essere di candidarti presso una delle società di pulizia e sanificazione di case e uffici.

3. Aggiorna il tuo profilo e il tuo portfolio

Cogli l'occasione per aggiornare il CV e il profilo online. Metti in risalto la capacità di gestire più progetti contemporaneamente, data la tua esperienza nel settore della gig economy, e descrivi qualsiasi lavoro occasionale svolto in passato.

4. Sottolinea le competenze applicabili in altri ambiti

Pensa alle competenze che usi ogni giorno per portare a termine varie attività e che potrebbero essere utili anche in altri settori. Ad esempio, se hai lavorato come rappresentante o dog-sitter e hai perfezionato le tue competenze nel settore della comunicazione e del servizio clienti, dai un'occhiata alle opportunità di lavoro dove puoi mettere a frutto questi punti di forza (ad esempio, come operatore di call center).

Se hai una formazione in un campo specifico, ma non hai avuto l'opportunità di approfondirla, iscriviti a un corso online per riprenderla e migliorarla. Non dimenticare di aggiungere le nuove certificazioni al tuo CV.

5. Definisci una routine e seguila

Definisci una routine che ti aiuti a mantenere la motivazione e la produttività. Ad esempio, fai colazione e prenditi una pausa a orari fissi durante il giorno e prepara un elenco di obiettivi da conseguire in settimana. Spunta ogni obiettivo man mano che lo raggiungi. Pianifica una serie di caffè virtuali con i colleghi della tua rete per non perdere le nuove opportunità.

Con queste dritte sarà più semplice trovare un lavoro occasionale flessibile, interessante e remunerativo. Tieni presente che in un periodo di grandi incertezze è importante pensare positivo e dedicare tempo ad alimentazione, esercizio fisico e sonno, nonché alla propria famiglia.